Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 8 marzo 2017

Bloomberg: Peak Gold nel 2019



Intervista ai CEO di Hecla (argento) ed Alamos Gold. Parlano di fusioni e di come i tempi del "survival mode" sono finiti (?!?) e come espandersi nei prossimi anni. Il CEO di Hecla dice che la sua company ha proceduto con un pajo di acquisizioni e sono ben piazzati per il lungo termine, laddove altre compagnie hanno problemi seri di finire le riserve nei prossimi anni. 

Ma il motivo per cui vi segnalo il video e' questo:



Peak gold previsto per il 2019. E' vero anche, pero' che mi pare che lo slittino sempre un anno in avanti, non era il 2017-18 l'anno scorso? Comunque il concetto e' quello, la realta' e quella, si fatica sempre piu' a trovare depositi decenti da sfruttare e quindi prima o poi ... a guardare questa grafica si leggerebbe di produzioni belle massacratelle per il 2025, solo intorno alle 2000 tonnellate/anno circa contro le 3000 ed oltre di questi anni... un terzo in meno (!?!). Mah, chi vivra' vedra'. Mi pare un po' troppo drastico come calo.

Intanto ecco che arrivano altre martellatine sui metalli in questo momento, vediamo se riescono a infrangere i livelli di supporto che vi indicavo jeri.


5 commenti:

  1. L'anno del picco dipende anche dal prezzo. Se si alzasse, le estrazioni velocizzerebbero e l'anno si avvicinerebbe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. esatto, certo, bravo :D

      .. e dal prezzo dell'energia, dal se qualche stato dovesse renderne illegale il possesso ai suoi cittadini.. sono equazioni a innumerevoli incognite .. anzi, manco l'equazione esiste, in effetti!

      Elimina
  2. http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2017-03-08/canard-enchaine-l-anatra-carta-che-ha-azzoppato-fillon-171204.shtml?uuid=AEx4JIk&refresh_ce=1

    incredibile, neh
    trovare qualcosa che funziona!

    RispondiElimina
  3. http://www.zerohedge.com/news/2017-03-12/hey-google-how-do-i-become-international

    Non commento sul cosa secondo me sia l'oro legale o l'oro di contrabbando, neanche fosse cocaina, a quello che voglio far notare é che forse la storiella che tutto l'oro mai estratto nella storia dell'umanità sta in una piscina olimpica o in un cubo di 20 metri di lato....o peggio ancora che se ne estrae, ora che dovremmo essere al picco, sui 3000 tonnellate anno, forse ce ne molto di piú già estratto e molto di piú di viene estratto, a questo punto mi chiedo se davvero si arriverà tra 20 anni ad averlo estratto tutto come si dice, o é una storiella pure questa? Io penso che nessuno sappia, ognuno dice la sua, e se dovesse esserne estratto tutto l'estraibile entro due decenni mi faccio gli auguri e gli faccio a tutti i possessori di metallo perché avremmo qualcosa invendibile, o magari vendibile con 50-60-70% di tassa.....o magari peggio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, l'avevo twittato quando e' uscito su Bloomberg qualche gg fa: "Come diventare un trafficante d'oro internazionale". Tz.

      Nel pezzo - che racconta di un cileno pizzicato a esportare a Miami oro proveniente da miniere abusive in Amazzonia (un macello, anche dal punto di vista ambientale) - parlano di come il Cile, se non ricordo male esporta tipo 20 tons all'anno in USA ma in realta' altre 40 tons circa arriverebbero, sempre dal Cile, ma in camuffa. (riassuntino per chi non avesse letto o non sapesse l'inglese)


      Si Cris, il tuo ragionamento ha senso eccome! Tanto per cominciare come si fa a dire quanto ne e' stato estratto sotto l'impero romano, sotto quello persiano, ecc. nei secoli? Poi che ne sappiamo che non esistano masse accumulate e nascoste da decenni o secoli (vedi oro di yamashita https://it.wikipedia.org/wiki/Oro_di_Yamashita ), ecc, ecc.

      L'unica cosa certa e' che il trend e' quello, in un sistema limitato come la Terra le risorse sono limitate anch'esse e quindi mi pare ovvio che estrai oggi estrai domani prima o poi ... infatti non e' un caso che ormai si parla di tassi di oro per tonnellata di roccia in calo costante in giro per il mondo. Poi non e' che "lo finiremo". Se e' per quello di oro ce n'e' anche nei mari, disciolto a livello atomico o quasi: il problema e' estrarlo e soprattuto A CHE COSTO (energetico e monetario)! Come per il petrolio non e' che "lo finiremo", e' che prima o poi SARA' PIU' CONVENIENTE SMETTERE DI ESTRARLO perche' il gioco non varra' piu' la candela ...

      quanto alle tasse o leggi che ne vieteranno il possesso in futuro ... beh, in quel caso FFANCULO! Si va di "furti subiti"( ;D ) e di mercato nero! Eccheccazzo!

      Elimina