Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 19 febbraio 2017

Lugano: Qualche dato sull'andamento delle borse mondiali

P/E delle borse mondiali

Bel post di Fabio Lugano, un po' di grafiche su alcuni degli indici di borsa fondamentali e sui loro valori in giro per il mondo. Lugano mi piace sin da quando notai che era uno dei pochi che faceva commenti un po' intelligenti su RC, non il solo "italioti" e "piove, governo ladro". 

Bella carrellata di grafiche, anche se i dati vanno presi con le pinze, come dice anche Fabio, visto che "esiste la bugia, lo spergiuro e la statistica". La statistica e' un potente mezzo se usato con intelligenza e consapevolezza ma puo' essere piegata facilmente alle ragioni di chiunque. Quindi occhio, che i dati ufficiali delle companies possono essere "cucinati" e nascondere trappoloni mica da poco. Se siamo, come siamo, ad un massimo di sempre nell'azionario mondiale, questi indici potrebbero essere ben piu' sul rosso di quanto non si veda nelle grafiche.

Avrei solo da ridire un po' sulle definizioni che da Lugano, anche se sono lontanissimo dall'essere un esperto in lettura di bilanci e simili: 

P/E

Price Earning, cioè il rapporto fra prezzo di borsa e dividenti. Più il valore è alto, minore è la redditività in dividendi di un titolo. Attenzione che non considera il possibile capital gain dalla vendita di un titolo

Oddio, non mi pare che sia esattamente questo, piuttosto io direi che e' il rapporto fra prezzo (sempre oscillante) dell'azione singola e earnings... ora, cosa si intenda esattamente per earnings me lo domando da mo (bella confessione grossa che sto facendo ;D), ma sicuramente direi non i dividendi, che sono un'uscita: piuttosto i guadagni piuttosto che gli incassi. La differenza non e' poca, fra incassi (lordi) e guadagni (netto) ma, ancora, mi pare che nel P/E i dividendi non c'entrino proprio (se non che se non guadagni col piffero che potrai dare dei grandi dividendi, ma appunto, questo vuol dire che il DY dipende dal P/E, semmai, non che sono la stessa cosa). Correggetemi se sbaglio e confermatemi magari quelle delle due sono gli "earnings". Certo che dei P/E sopra 10 mi parrebbero gia' altini .. e sopra 20 forse sono un tantinello da far tremare, direi .... anche se forse, a forza di trilioni stampati ovunque, questi dati sono un tantinello falsati ormai ;D

DY
 
DY significa Dividend Yeld, cioè il tasso di rendimento, in dividendi, delle azioni. Si tratta di un rapporto fra dividendi e valore delle azioni, Praticamente l’inverso del PE.

Ecco, questo si che e' il tasso di rendimento - per soli dividendi e dimenticandoci i capital gain o loss che puo' dare l'azione nel suo salire e scendere - dovuto ai dividendi. Che sia "praticamente l'inverso del P/E" poi mi pare, mi dispiace per l'ottimo Lugano, una scemata (infatti di due grafici dovrebbero avere i colori ribaltati se fosse come dice lui, vi pare?) .. o la scemata la dico io? 

Comunque un bel post, "sodo" ed utile, "sul pezzo". alla fine parrebbe che i migliori mercati azionari in cui investire siano quelli di Cina e Russia (?!) ... sulla Russia ci posso anche credere, sulla Cina stupisco e non poco, con lo spirito da calvinisti (canfuciani) speculatori dei cinesi e le masse di denaro create e fatte frullare anche da quelle parti ..

Il Price/Book invece direi che e' proprio la base di quello che Simon Black chiama "value investing", comprare imprese che magari a prezzo sono quotate 10 ma hanno "di libro" beni reali ed asset vari per, per dire, 15 o magari persino 20. Chiaro che, appunto, occhio ai "libri cucinati" pero'. 

5 commenti:

  1. Barkleys ora dice che dei P/E di 20 o piu' arebbero "fair value"...

    https://twitter.com/argentofisico/status/833468537159217153

    ... mah 😮

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah certo, P/E 20, se riesci a trovarli tra ste bolle.

      Elimina
    2. hehe .. si, ormai P/E a 20 o meno e' gia' tutta manna che cade dal cielo (Pensa te!)

      Elimina
    3. Shares of Tahoe Resources Inc (NASDAQ:TAHO) opened at 8.80 on Friday. Tahoe Resources Inc has a 12-month low of $8.30 and a 12-month high of $17.01. The company has a market capitalization of $2.74 billion and a P/E ratio of 244.44. ...

      P/E = 244 !!! 😱

      Elimina
    4. mah! Su Fineco invece da:

      Indicatori Economici
      P/E (Prezzo/Utile normalizzato) 25,7905

      giusto un ordine di grandezza, chevvuoichessia

      Elimina