Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 16 febbraio 2017

Durden: Tutto il mondo e' in "ipercomprato"

Tutto il mondo (mercati azionari) e' in ipercomprato (!)

Zero Hedge - The Entire World Is "Overbought"


anche se forse non ci sarebbero proprio tutte ste ragioni per giustificare tanto entusiasmo


... dopo settimane e settimane di prezzi quasi inchiodati hanno rotto verso nuovi massimi storici di sempre praticamente tutti gli indici USA:


Che buffo. Prima salivano a nuovi massimi storici "perche' la Fed stampava".. ora che ha smesso e aumenta i tassi e pure Draghi e' ormai in zona tapering cheffanno? Ma salgono ancora, che domande! .. e' un mondo fantastico, meglio, mooolto meglio di disneyland. Eh si, mi sa che aveva ragione Armstrong. 


2 commenti:

  1. Cresce il divario tra ricchi e poveri. E i ricchi che fanno? investono. Come? come la BNS, in azionario. Quali azioni? le più liquide, occidentali preferibilmente americane.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, tutti 'sti trilioni delle BC di questi anni (ormai sara' quasi UNA DECADE che "stampano"!) vanno a pompare bolle ovunque e chi le gonfia e ci guadagna (finche' dura) sono i soliti noti, Fondi, Iperbanche, i vari Soros, Buffet, Dalio ... Armstrong dice che ora salgono soprattutto i mercati USA perche' la "gente" ha paura a lasciare soldi in una UE allo sbando o negli emergenti e quindi li parcheggia li ...

      Elimina