Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 26 febbraio 2017

Barnard: Bevi una birra Thurm und Taxis? Fotti il futuro di tuo figlio

La lettura a cui rimanda Barnard qui la consiglio vivamente a tutti (tranquilli, sono solo poche decine di righe, niente di troppo difficile, niente sudore), anzi, se potessi la renderei obbligatoria ðŸ˜

Paranoja? Teoria della cospirazione? Robba da ridere? Ci starei attento a prenderle cosi' sottogamba le parole del buon Barnard .. in effetti piu' scavi piu' scopri conferme a quello che dice. 

"Oh mioddio! stai dicendo che il mondo che conosco e in cui vivo da sempre e' una colossale balla?!" ðŸ˜± .. "paura, chiusura, chiusura, vade retro, ti derido, mi chiudo, mi chiudo!"

Beh .. si. se pensi a come ce l'hanno raccontata, da sempre, beh si. In particolare tutta la narrazione a cui ci hanno sottoposti da una vita sull'Euro, l'Unione Europea e compagnia bella e' un una mostruosa, impressionante balla.

Credo che dovro' aggiungere anche QUESTO alla lista di libri da leggere (free pdf). O magari, visto che i libri preferisco leggerli reali, fisici ðŸ˜„, e dare quattro lire a Paolo Barnard non mi dispiace certo, QUESTO:



Paolo Barnard - Bevi una birra Thurm und Taxis? Fotti il futuro di tuo figlio 
Sul menù del Bounty Pub c’è una birra che si chiama Thurn und Taxis. Delizia. Ma tu lo sai che della dinastia Thurn und Taxis ne parlò Benjamin Franklin, Karl Marx? E tu lo sai che i Thurn und Taxis sono ancora oggi quelli che hanno il potere di sussurrare nell’orecchio di Mario Draghi, di Juncker e della Merkel cosa fare (poi a cascata sul pollitalico pollaio)? Ops! Non lo sapevi? 
Ma fanno anche birre, nel passatempo. 
Sai chi sono? Sono per caso una marca come Moretti o Heineken? No no. NO. 
Pochi poveri intellettuali disperati come l’immenso Alain Parguez, Professore emerito di Storia dell’Economia all’università di Besancon in Francia, o come la storica Lacroix-Riz, o come Paolo Barnard, vi avevano raccontato chi sono i Thurn und Taxis anni fa, e cosa succede a causa loro, e di altri come loro, in Unione Europea. I pochi poveri intellettuali disperati come noi vi avevano raccontato che il disegno Neoliberista – su cui ancora si vomitano migliaia di inutili papers accademici e libri e ragliate di ‘belle anime’ –  Ã¨ stato totalmente superato, e oggi l’Unione Europea è in mano al Neofeudalesimo dei Thurn und Taxis e soci.
Poche famiglie nobili, una minuta elite, persino più ristretta della Commissione Europea, dettano ancora nel 2017 ogni secondo della vostra vita, voi sperduti di Latina, Cuneo, Catanzaro e Bari, e prima fra tutte troneggia la famiglia tedesca proprio dei Thurn und Taxis, poi i belgi Davignon, e i Boel, e la miriade di discendenti della casa Hohenstaufe (le birre le fanno solo i primi, devo essere onesto). 
Ciò che le elite di questi ‘rentiers’ (feudatari) come i Thurn und Taxis, e dell’Opus Dei, hanno creato in Europa e che oggi si chiama Unione Europea, Patto di Stabilità, Banca Centrale Europea, direttive UE, Eurozona, è precisamente un percorso di ritorno a condizioni di tale panico economico da riportare milioni di persone all’abbruttimento e alla paura caratteristiche delle epoche feudali. La Politica della Carenza, da Paolo Barnard descritta qui ..




.. due anni fa, bè, non è più Neoliberismo, è Neofeudalesimo, il territorio dei Thurn und Taxis, quelli della tua birra al pub, sì, loro. 
Ma chi sono i ‘rentiers’ esattamente? Vi ricordate a scuola le lezioni sui nobili, i feudatari? Oggi la cosa è più complessa. I Marchesi, i Borboni, i Duchi si sono dovuti eclissare, essi erano i ‘rentiers’. Ma non hanno mai ceduto, mai. Si sono solo modernizzati. La famiglia Agnelli in Italia fu un esempio. Furono i più inetti produttori di auto del mondo occidentale per quasi un secolo, ma sono sopravvissuti, gli Agnelli, e hanno goduto di immensi privilegi, grazie allo sfruttamento di generazioni di immigrati meridionali e ai sussidi di denaro pubblico in quantità grottesca. Eccoli i rentiers, Neofeudali. 
I ‘Rentiers’ più potenti oggi sono la più ricca dinastia di Germania, i Thurn und Taxis, proprietari immobiliari e terrieri da epoca feudale, con un ramo italiano di tutto rispetto, che viene da Ruggiero de Tassis del 1443. Sì, loro, quelli della birra sul menù del tuo pub. 
Sapete, il precursore di Karl Marx, Benjamin Franklin (?!? Er), ci raccontò che i Thurn und Taxis furono la prima dinastia che emerse dal Sacro Impero Romano grazie all’invenzione del servizio postale. Furono i primi a farsi pagare per spedire lettere. 
Il, tragicamente male interpretato, filosofo morale Adam Smith, un vero eroe dalla Vera Sinistra pre-Illuminista (?!? Er), sempre svenduto al mondo come l’esatto opposto, denunciò i Thurn und Taxis come autori del primo progetto Mercantile d’Europa. Oggi la Germania naviga falciando vite umane su un progetto Neo-Mercantile, quel progetto CHE HA DEVASTATO L’ECONOMIA ITALIANA come mai dal 1948, ma che marcia diligente sugli ordini dei Thurn und Taxis. Quelli della tua birra al pub. 
Ok, avete capito, spero.  
I Grandi Disegni sulle vostre vite a Macerata, Torio o a Comacchio non li fa Renzi, Grilli, Grillo, Poletti, la Boldrini, né la Mafia.
Vado a letto. Notte.

---

Esempio (qui e' di nuovo Er che parla): dopo aver letto il post La Politica Della Carenza o cercato un pochino in rete... cerco conferme: si, Van Rompuy non e solo un cittadino qualsiasi, e' il Conte Herman Van Rompuy


Se scavi un pochino, se non ti accontenti delle veline dei TG e dei giornaletti in italiano, scopri sempre piu' strani figuri nella storia dell'Unione Europea, dinastie imperiali vecchie di un millennio, Conti, Visconti fondatori del Clubbino Bilderberg ... 

(...) ‘Rentiers’ della più tradizionale specie sono ancora i rampolli di famiglie europee di altissimo lignaggio. Probabilmente la famiglia ancora oggi più ricca di Germania è quella che discende dalla casata Thurn Und Taxis, proprietari immobiliari e terrieri da epoca feudale, con un ramo italiano di tutto rispetto. 
Un altro nome è quello del Visconte Etienne Davignon, di origine belga, ma notorio soprattutto perché è stato il gran cerimoniere del più segreto e controverso club di Globocrati (definizione dell’Economist) al mondo: il Bilderberg. Si legga a pagina 45 del mio Il PGC 2011 la impressionante lista di potentissimi internazionali che appartengono alla corte di Davignon. 
Altro nome di rilievo è quello dell’attuale presidente del Consiglio Europeo Herman Von Rompuy
Ma ve ne sono migliaia, includendo le diverse case reali ancora parassitarie in Europa. 
Per costoro è persino intuitivo capirlo, la crescita di blocchi di milioni di cittadini benestanti e tutelati da crescenti diritti fu, e rimane, una bestemmia al loro diritto ‘divino’ di essere le elites in controllo della ricchezza planetaria. La Politica della Carenza è vista da costoro come la penicillina dell’ordina naturale delle cose: il loro potere.
(...)  

Leggi per esempio su Wiki che soggettino ininfluente sulle sorti del nostro continente e' stato questo Visconte Etienne Davignon ...




Deliri? Complottismi? La cosa bella - e' il massimo - e' che e' tutto sotto il sole! Basterebbe aguzzare un attimo l'ingegno e "perdere" un po' di tempo a cercare le info invece di restare li tutta la vita a farsi sbrodolare addosso dai merdia le "verita'" dei loro datori di lavoro. 


Ho linkato un paio di esempi su Wikipedia in italiano, ma come saprete su Wiki in inglese ci sono sempre un sacco di info in piu'. Conoscere le lingue e' un potente strumento di liberta'. 


Nessun commento:

Posta un commento