Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 19 febbraio 2017

Armstrong: C'e' Obama all'origine del colpo di stato

Secondo Martin Armstrong c'e' direttamente lo zampino di Obama dietro al tentativo di colpo di stato in atto contro Trump (Armstrong manco si domanda se c'e' o meno un colpo, c'e', e' evidente, e punto). 


Armstrong Economics - Obama is the Source of the Coup 
The Obama administration intentionally set the stage knowing what they were doing was designed to undermine and cripple the Trump Administration. This appears to me to be an intentional plot by Obama to allow his supporters within the intelligence community to topple Trump if they can. Obama waited until he had just 17 days left in office to sign an executive order to expand the power of the National Security Agency (NSA) allowing it to share globally intercepted personal communications with the government’s 16 other intelligence agencies BEFORE any application of top secret or privacy protection would be attached.

"A me pare che ci sia una trama ordita da Obama per permettere ai suoi supporters (o e' lui che era il supporter di questi? A me pare piuttosto che fosse lui ad essere il loro boy e non viceversa. Er) dentro all'intelligence di rovesciare Trump, se possibile. Obama ha aspettato 17 giorni dalla fine del suo mandato (la bellezza di 8 anni, lo ricordo. Er) per firmare un ordine esecutivo che ha espanso i poteri dell'NSA, permettendogli di condividere intercettazioni con le altre agenzie varie agenzie di spionaggio americane PRIMA di apporre i timbri del Top Secret."

Obama never did this while he was in office. Whenever a politician does something like this, there is ALWAYS a hidden agenda. This Obama executive order changed everything with regard to national security that was put in place by an executive order dating back to Ronald Reagan. Obama opened the flood gates and this I personally believe was a treasonous act showing the Democrats adopted a strategy to undermine Trump from the outset and to create massive civil unrest. 

"Quando un politico fa una cosa del genere c'e' SEMPRE un'agenda segreta. Questo ordine esecutivo ha cambiato tutto l mondo della sicurezza nazionale per come era stato strutturato sin dai tempi di Ronald Reagan. Obama ha aperto le chiude e personalmente penso che sia un atto di tradimento che dimostra come i democratici hanno adottato la strategia di minare la presidenza Trump ancor prima che iniziasse e di creare degli imponenti moti di piazza."

Trump MUST reinstate the national security procedures that have been in place since Ronald Reagan and fire everyone in intelligence appointed by Obama. Clean the swamp must start right there and NOW! Obama knew he would set up a shadow government and refuse to leave Washington. He seems to be working harder now while as President he may have played golf more than any other president.

"Trump DEVE deve reinstallare le procedure di sicurezza nazionale precedenti e licenziare ogni dipendente dell'intelligence nominato da Obama. il suo "pulire la palude" deve iniziare da li e ORA! Obama sapeva che avrebbe lasciato alle spalle un governo ombra. A quanto pare sta lavorando di piu' ora che quando era al potere, quando ha giocato a golf piu' di ogni altro presidente americano della storia."


Proof that Obama is behind the civil unrest is the fact he has taken to Twitter. He he states boldly to believe in that the people can bring about change through their own action. He is implying to rise up and create civil unrest on a massive scale. 

Secondo Armstrong "La prova che Obama e' dietro ai moti di piazza e' come si e' messo a twittare. Dice spavaldo di credere che la gente puo' arrivare al cambiamento con le proprie azioni. Questo implica anche ribellarsi e creare disordini sociali su scala nazionale".

Obama has been behind this entire affair of creating civil unrest and I believe is deliberately undermining national security with his moles strategically placed within the intelligence community to undermine the government. 
That is unquestionable TREASON and the press will only attack Trump and never defend the country. 
When Obama won, you did not see the other 46% set fires and try to bring down the government. The left always demands it is their way or no way. This is why we will move into civil war in the years ahead. Independents just say live and let live – don’t bother me and I will not bother you. Leftists say you can live only as they command – they cannot sleep at night worrying what independents are doing. It’s like the Hunger Games – suppress all freedom is their agenda.

"Questo e' senza dubbio TRADIMENTO e i giornali non faranno altro che attaccare Trump e mai difendere il paese. 

Quando vinse Obama non hai visto il 46% degli elettori fare barricate, appiccare incendi e cercare di ribaltare il governo. Ecco perche' siamo diretti verso la guerra civile nei prossimi anni. 

Gli indipendenti dicono vivi e lascia vivere, non mi dar fastidio e io non ne daro' a te. I sinistri dicono che puoi vivere solo come decidono loro, pare che non possano dormire la notte per quanto son preoccupati di cosa stiano facendo gli indipendenti. 

E' come in hunger games: sopprimere la libera e' la loro agenda." dice Armstrong. E proprio tutti i torti non glieli darei. 


Nessun commento:

Posta un commento