Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 19 gennaio 2017

Un assaggino di bufale e manipolazioni del pensiero quotidiane da parte dei merdia italici


Hehe! :D ... non sono u-gu-a-li ?!

Volevo farla da alcuni giorni, da quando ho letto questa:


AntiDiplomatico - Rampini accusa Trump di mentire... e cita il rapporto fake di CNN e Buzzfeed
"L'ultima bugia è andata in onda in diretta. Sostiene di non poter pubblicare le sue dichiarazioni dei redditi perché è sotto accertamento fiscale. Ma l'agenzia delle entrare americana ha sempre detto che non c'è alcuna segretezza. Siamo di fronte a un presidente che ripete bugie. Bugie che alla fine sono accettate dall'opinione pubblica. Ma i cittadini americani sono disposti a tollerare chi evade il fisco?".

A dichiararlo a commento della prima conferenza stampa da presidente eletto di Donald Trump è quello stesso Federico Rampini, giornalista di Repubblica, che in quest'altro VIDEO quasi si commuove della "grande lezione di democrazia" nelle ultime parole del "presidente dalle sette guerre" Obama. Video in cui Rampini riporta come notizia il rapporto fake di Buzzfeed e CNN. E quindi per parafrasarlo: " Siamo di fronte a un giornalista che ripete bugie. Bugie che alla fine sono accettate dall'opinione pubblica. Ma i cittadini sono disposti a tollerare chi racconta bugie?". Sempre meno, fortunatamente.

Poi ci sarebbe solo l'imbarazzo della scelta nel citare o segnalare le mezze balle e/o le balle intere che raccontano i nostri obiettivissimi e liberi merdia di massa... che so, jeri sera giurerei di aver sentito Mentina dire che Trump aveva aggredito "l'Europa" (quando aveva detto invece solo l'ovvio, che - questo l'hanno appena bisbigliato o taciuto di pacca - l'UE e l'Euro sono solo una specie di longa manus della Germania e quindi semmai aveva attaccato la Germania .. non ricordo le sue parole esatte, se volete ricordarmele. Comunque no, Trump ha attaccato l'europa. E va beh, che pazienza che ci vuole) ... ed e' tutta cosi', una sistematica manipolazione - per lo piu' soft, non balle vere e proprie, accenti, virgole, dico non dico - della realta'. Fortuna che il giornalista dovrebbe riportare i fatti e non le sue opinioni dei suoi padroni. 

Vediamo .. ah, fatevi, per esempio, anche questa (il Prof Bardi mi perdoni, so che non sopporta Mazzucco :D):



Ok, magari Mazzucco esagera un pochino, magari il CEO di Shell ha davvero simpatia per Putin .. ma e' un crimine? Piuttosto vedetevi come Marco Rubio che interroga il CEO. A me ricorda i maccartisti degli anni '50 in cerca spasmodica del comunista da bruciare sul rogo. Se ne rendono conto i "democratici" occidentali o no? (domanda retorica purtroppo.. spero sempre che qualcuno di loro sgrani finalmente un po' gli occhi, un problema mio)

E Lavrov che strippa, oggi, ve lo siete fatto (dopo 3 ambasciatori seccati un un mesetto circa)?


ZH - Russia Snaps, Accuses UK, Germany And France Of "Grossly Interfering" In The US Election

Il ministro degli esteri accusa UK, Germania e Francia di avere interferito con le elezioni USA ... haha! cazzo, e' talmente ovvio e sotto gli occhi di tutti che fa ridere :D ... vi rendete conto? Mesi a parlare di una mai dimostrata implicazione di Putin nell'hackeraggio delle mail del DNC (che fra l'altro provano che fogna a cielo aperto sia il Partito Democratico USA .. ma di questo nessuno parla nei merdia di massa).. quando tutti i giornali della finanza, la quasi totalita' dei media stessi USA (per non parlare di quelli europei), Merkel, Holland, Renzie (non citato da Lavrov.. non contiamo una beneamata fava, non che sia una news) e tutti in coro hanno fatto il loro appello contro Trump e per la Clinton ... e queste non sono interferenze con le elezioni USA? No? Sicuri sicuri? /sarc

No, dai, davvero, e' tutto una tale tragicommedia a guardare i tg e i merdia di massa che davvero non so come si faccia a non rendersene conto.

A proposito: 

Voci dall'Estero - INTERFERENZE NELLE ELEZIONI? GLI STATI UNITI L’HANNO GIÀ FATTO IN 45 PAESI NEL MONDO
Mentre infuriano le polemiche per le (del tutto presunte) interferenze russe nelle elezioni presidenziali americane, Vocativ commenta una recente ricerca in cui si contano almeno 81 casi di interventi americani in 45 paesi, dal dopoguerra ad oggi, volti a condizionare l’esito delle elezioni politiche (senza contare i colpi di stato militari). Il motivo per cui — fingiamo pure che il fatto sussista — un certo establishment americano sta gridando allo scandalo e rialzando una cortina di ferro, non è altro che quello che lo stesso establishment americano ha sempre fatto verso il resto del mondo. (... cliccare i link nei titoli per leggere tutto) 

E tho', a proposito della bufala citata da Rampino e smerciata a cuor leggero ai lettori di Repubblica come fatto accertato (il "commosso" Addio a Obama, il pacifista premio Nobel che e' stato il primo presidente USA ad essere in guerra in ogni singolo giorno dei suoi 8 anni di mandato, che ha bombardato almeno 7 paesi e cercato la rissa (atomica?) con la Russia sino all'ultimo giorno, che ha speso in armi piu' di Bush Jr (!) ecc.. e' uno dei tanti capolavori del kitcsh a cui ci hanno purtroppo abituati questi vari Botteri, Gruber, Formigli, Zucconi, Rampini, Severgnini, ecc. Vedetevela. Con accanto una secchia per vomitare, magari):

Blondet & Friends - McCAIN: “SONO STATO IO” (PER UNA VOLTA NON PUTIN)
McCain ha ammesso: “Sono stato io a passare il falso documento russo compromettente per Trump” 
Era un dossier di 35 pagine in cui si dice, fra l’altro, che durante un viaggio in Russia nel 2013, “The Donald” s’era fatto far una “pioggia d’oro” da prostitute; naturalmente il tutto ripreso dai servizi di Mosca; e questo è il materiale con cui Putin sta ricattando Trump. Adesso salta fuori il senatore McCain: “Ho ricevuto queste delicate informazioni l’anno scorso, e le ho passate al direttore dell’FBI in quanto incapace di valutarne l’accuratezza”. In realtà – ha spiegato Carl Bernstein, il “grande giornalista” del Watergate che liquidò Nixon – McCain ha ricevuto questo dossier da “un ex agente britannico del MI6 a Mosca, assoldato da una ditta di opposizione politica a Washington, che faceva le ricerche per [smerdare] Donald Trump sia per i candidati democratici, sia per quelli repubblicani ostili a Trump”. 
Un materiale rozzamente sbozzato e inverificabile; ma democratici e repubblicani erano così affamati di qualcosa che potesse compromettere il candidato odiato, che ci hanno creduto – ci volevano credere – che l’avranno pagato bene. E l’hanno mandato fino all’FBI. E chissà quali altri servizi, che due giorni fa hanno tirato fuori la storia che Putin non solo aveva influito sulle elezioni, ma che ricattava il presidente eletto con queste informazioni. 
Adesso è addirittura 4Chan, un forum che espande gioiosamente fake news dichiarate a scopo di lucro, a sostenere di aver inventato il dossier del famoso agente britannico. 
“Tutte falsità – pura caccia alle streghe”, ha twittato Trump.
Adesso si spera che McCain si sia tagliato da solo i testicoli definitivamente e scompaia nel cesso della storia da cui proviene (...) 

E cosi' via. Basterebbe informarsi un po', informarsi sul serio e non solo ascoltando o forse solo sentendo un tg del menga al giorno. Queste cose i "giornalisti" le sanno bene e sanno bene che il oro lavoro e' martellare la massa di disattenti, distratti, confusi, di corsa, con 1000 frasette stile Botteri del video e taaak, il gioco e' fatto. Troppo facile. 

Poi se la gente pero', nonostante tutto, smette di bersele .. 



.. allora AAH! PERICOLO! I POPULIIIISMIII! L'elmetto! l'elmetto!

Ma se sparassero



PS: John Harwood e' un analogo americano dei nostrani Botteri, Rampini & Co., rimasto smerdato dal suo stesso sondaggio twitter "a chi credete? A Noi o a Wikileaks?"  Hahahaha! :D

PPS: Rampino - a cui, mannaggiamme' ho pure comprato un pajo di libri una decade e + fa - per fortuna era lo stesso che mi ero visto su RAI3 a tardo pomeriggio tempo fa in cui faceva un accenno di mea culpa sul fatto che loro, i "giornalisti", avevano riportato un po' troppo con leggerezza le news che il padrone gli aveva dato da predicare nei 20-30 anni prima (il liberismo, la globalizzazione, ci rendera' tutti piu; ricchi, felici ed equi .. e no, non servira' solo a fare arricchire sempre di piu' i soli boss delle corporations multinazionali, no)... pagliacci. Se, e dico se, capita che facciano una specie di meaculpa e' solo per riattaccare con lo stesso peccato e le stesse stronzate il giorno dopo. Non mi dite che e' un caso, che sono incolpevoli se non di leggerezza. 


1 commento:

  1. e i "seri" ministri come la GianniPinotti che twittano immagini di 3 anni fa come di oggi?

    SULLA NEVE SI SCIVOLA – LA PINOTTI FA LA PIACIONA E TWITTA A FAVORE DELL’IMPEGNO DELL’ESERCITO A TERAMO E CHIETI – LA MINISTRA DELLA DIFESA USA PERO’ UNA FOTO SCATTATA A CORTINA PER LA NEVICATA DEL 2014 – ESPLODE IL WEB

    http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/neve-si-scivola-pinotti-fa-piaciona-twitta-favore-139700.htm

    fortuna che il problema sono le fake news dei blog/social media ..

    RispondiElimina