Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 16 dicembre 2016

Taleb: Riassunto schematico della guerra in Siria

Dedicato a quelli che ora si disperano che Aleppo e' stata .. cosa, invasa dall'esercito regolare? "Ibbambiiini! Assad assassino del suo stesso popolooo!" (come se non lo avessimo gia' sentita questa nell'ultimo quarto di secolo sino alla noja e al ridicolo, vedi Saddam, Gheddafi...). Da Nassim Taleb:



Allora, se il regime di Bashar al-Assad e' sovracentralizzato e socialista (partito Ba'th, come Gheddafi e Saddam) i "ribelli moderati" tanti cari a Kerry/Clint/Merdia sono per la Sharia (e che bello!). 

Il "dittatore" e' comunque stato votato in elezioni tenute a guerra iniziata, con i "ribelli moderati che si sono rifiutati di votare, sparavano sulle sezioni elettorali e minacciato di morte chi andava a votare. Assad ha vinto a valanga. I 'ribelli moderati" sono per una bella dittatura che Taleb definisce islamofascita, assolutamente teocratica e antidemocratica (nel senso che proprio a votare ti sogni di andarci). 

Sotto "il feroce" Assad le donne hanno tutti i diritti, compreso quello di essere elette al parlamento. I "ribelli moderati" che tanto piacciono ai nostri media e con cui piangono ora sono per una bella sottomissione totale e dichiarata delle donne

L'esercito siriano ora ha componenti delle varie minoranze, cristiani compresi. I "ribelli moderati" sono per un esercito al 100% composto da soli sunniti

Se Assad ha supporto da parte dei russi i cari "ribelli moderati" hanno quello di AlQaeda, dai wahabiti sauditi, del Qatar e degli Emirati Arabi, della Turchia e del Dipartimento di Stato USA, oltre che di alcuni stati europei. 

Di Assad si puo' dire che ha colpito anche i civili, usati come scudi umani dai ribelli cari alla Clinton, dei "ribelli moderati" che i civili li hanno proprio presi di mira in quanto tali. 

Se il regime di Assad e' stato tutto sommato favorevole alle minoranze e ha comunque garantito decenni di pace, i "ribelli moderati" voglio proprio decapitare tutti i musulmani alawiti (una particolare sotto-credo shiita, la religione di Assad. 

Se Assad ha il supporto di media come RT e simili i "ribelli moderati" hanno quello di tutti i MerdiaDiMassa, dal Washington Post al NYTimes oltre che a quello di think tanks sauditi e qatarini. 


Non interessa, caro amico che piangi i civili di Aleppo-Est? Che la guerra civile in Siria manco ci sarebbe mai stata senza soldi-armi-logistica dei suddetti paesi stranieri ai ribelli non interessa? E si che non mi pare proprio un dettaglio. Buona notte allora, continua a dormire. "Il sonno della ragione genera mostri" diceva quello. E si che gli ultimi 20 anni di guerre "di liberazione", da quella in Afghanistan a quella in Iraq (sino ad 1 milione di morti civili da quando li abbiamo "liberati" da Saddam, secondo varie stime che i Merdia si guardano bene dal raccontare) e quella in Libya foooorse forse qualcosa avrebbero dovuto insegnare anche ai piu' tonti, qualche campanellino del tuo rivelatore di stronzate dovrebbero farlo suonare ormai quando senti ancora una volta parlare di "feroce dittatore che massacra il proprio popolo" (sono maaaaatti! Governano per decenni in sostanziale pace e poi una mattina si svegliano e prendono a massacrare il proprio popolo. Certo. Logico.), di "dobbiamo salvarli" e tutto il corredo delle solite stronzate. 

Nessuno dice che Saddam, Gheddafi e Al-Assad siano dei cherubini, ovviamente (le menti bipolari se non sei allineato al loro credo allora sei un nemico, della peggior specie), dico solo che i Merdia hanno montato - e non solo ora, sono almeno 20 anni che sentiamo questa canzone - una narrazione quanto meno ridicola, falsa e parziale, sistematica agli scopi non raccontati dei loro padroni. E chi ancora se la beve forse forse un tantinellino coglione e'.





Nessun commento:

Posta un commento