Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 16 dicembre 2016

Bagnai: Si puo' salvare l'Italia dalla stagnazione economica?

Se la gente si rendesse conto che quello che racconta Alberto Bagnai qui, un riassuntino degli eventi degli ultimi anni, se la gente non fosse metodicamente distratta e rincoglionita dai MerdiaDiMassa.. guardate che e' pazzesco eppure questo e' successo. Credo che gli storici del futuro riguardando indietro a questi anni non potranno proprio fare a meno di domandarsi come piffero fu possibile che la gente non fece sostanzialmente niente, men che meno moti di piazza. 

Bagnai (tradotto su Voci dall'Estero) - Si puo' salvare l'Italia dalla stagnazione economica?

(...) Carmelo Barbagallo, direttore del servizio di vigilanza della Banca d’Italia, ha ricordato nell’audizione al parlamento italiano che fino al 2014 la Germania aveva speso 238 miliardi in aiuti di stato alle sue banche.[ii] E al contrario, nel novembre 2015, si è vietato al governo italiano, che fino a quel momento non aveva speso niente, di autorizzare l’impiego di quattro miliardi del fondo di garanzia interbancario (che non era quindi denaro pubblico) per salvare le quattro banche regionali. Questi quattro miliardi rappresentavano appena il 6.6% dei 60 miliardi che l’Italia ha versato al fondo «di salvataggio» europeo, fondi che non sono serviti a salvare «gli stati», ma i loro creditori, vale a dire le banche dei paesi del Nord (nel caso della Grecia, meno del 5% dei fondi sono arrivati al governo greco).[iii] 
L’Italia ha quindi salvato con il suo denaro pubblico le banche tedesche, ma le è stato impedito, nel nome della libera concorrenza, di salvare con denaro privato le sue banche, che non sono in crisi per gli stessi motivi che hanno messo in crisi quelle tedesche. Mentre queste ultime, infatti, si sono trovate in difficoltà al momento della crisi dei subprimes, a causa delle loro posizioni speculative sui mercati internazionali (e hanno risolto il problema con i soldi dei contribuenti europei), le banche italiane hanno prestato soprattutto alle aziende. Per questo, soffrono ora le conseguenze di una crisi di domanda, che è la conseguenza del meccanismo di aggiustamento di cui abbiamo parlato nel capitolo precedente: l’austerità, che procede a colpi di tagli ai redditi. 
Questo meccanismo era perfetto per i grandi capitalisti italiani, perché attacca esclusivamente i salari. Ma ormai si comincia a riconoscere che andare a caccia di profitti comprimendo i salari significa segare il ramo su cui si è seduti: in questo modo si tagliano la domanda di beni e quindi i futuri profitti, trasformando così i crediti sani in crediti deteriorati. Mano a mano che le «loro» banche sono colpite, le élite si risvegliano i loro media diventano critici verso l’Europa. Un intervento pubblico è inevitabile, ma l’Europa lo impedisce e ci consiglia di rivolgerci alla Troika, il che significa sottoporre l’Italia alla «condizionalità» del FMI: «Io ti presto i miei soldi se tu fai questo e non fai quello!». Questo non soltanto è ingiusto (si fanno due pesi e due misure), ma ugualmente allarmante, visti i risultati deplorevoli ottenuti dalla Troika in Grecia. Quello che è stato presentato come un piano di salvataggio è infatti un piano di aggressione economica che punta a liquidare le imprese più redditizie del paese, a vantaggio dei capitali stranieri. Gli imprenditori italiani cominciano a capirlo e a farsi inquieti, ma il paese è diviso e il governo cincischia. 
Fatto il punto, la conclusione è amara. Un intervento della Troika in Italia è molto probabile: se si verifica, l’Italia si troverà in recessione per la terza volta in meno di dieci anni. Una mazzata da cui l’economia non si riprenderà mai più (un “mai più” storico: diciamo che ci vorrà molta fortuna e almeno cinquant’anni per riprendersi). 
La via d’uscita 
La soluzione è insieme semplicissima e difficilissima. (....)

Continua QUI. Direi che questo e' un post imperdibile, sintetico ed esaustivo, da consigliare a tutti quelli che Bagnai manco sanno chi e' o lo leggono/sentono pochissimo. Bagnai for Dummies :D. 

Dalla creazione dell'UE spinta dagli americani alle ragioni profonde della crisi attuale, del massacro delle classi medie e ricchi sempre piu' ricchi - globalizzazione e liberismo, spinti a partire dagli anni '80 dagli adepti di Milton Friedman (by the way, ebreo pure lui, curioso..) Ronaldo Reagan e Margherita Thatcher - alle possibili vie di fuga. IMPERDIBILE. 


8 commenti:

  1. Dovrebbe essere nel programma scolastico. Leggere e ascoltare Bagnai è sempre piacevole e chiaro. Anche chi non è troppo ferrato come me può capire tante cose che possono tornargli utili al momento del voto. Si perché, prima o poi, voteremo...ma si sa...non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oddio, i "programmi scolastici" mi sanno sempre un po' di Grande Fratello .. ma si, tanto, appunto, sono sempre tali, almeno Bagnai e' civile e racconta molte meno stronzate di quelle nei programmi scolastici attuali.

      L'altro gg vedevo una sala per bimbi all'ospedale. Un grande murales colorato tipo giostra. in alto a sx la bandiera della pace e in alto a sinistra la bandiera dell'UE. Stessa roba gia! Infami. E all'asilo tutte le maestrine a fare spettacolini con teloni blu e le stelline dorate dentro da far ballare su e' giu' ... mica manipolazione delle menti dei bimbi, no no.


      Voto? Adesso ci aspetta, temo, un anno e mezzo in cui romperanno le palle h24 su come sono marci i 5 stelle ancor piu' che prima: visto come dedicano il quadruplo o quintuplo del tempo a martellare "Raggi, Grillo, Ladri, Corrotti, Marra" (come se Marra non fosse organico ad Alemanno & Friends -PD- piuttosto che ai 5 stelle). Ok, la Raggi e scema, ormai e' certificato ....ma .... ma E SALA? Li L'INDAGATO E' PROPRIO IL SINDACO, non uno che era li ed ha fatto danni da prima che lui arrivasse. Eppure si parla quasi solo dei 5 stelle. Scommettiamo che avranno da martellarli come non mai per i prossimi 12-18 mesi?

      Elimina
    2. Beh certo. Ho letto commenti in cui si valutata il linguaggio del corpo della Raggi in un video.Roba mai vista....si attaccano a tutto. Io personalmente non so se i 5 stelle potranno mai formare un governo e non so se saranno all'altezza ma sono sicuro che tanto peggio di quello che abbiamo adesso non sarà. ..bah...vedremo

      Elimina
    3. i 5 stelle sicuramente hanno i loro lati cialtroni, ignoranti e cazzoni .. ma rispetto a PD-PDL-Monti e simili sono MANNA DAL CIELO! Ce ne fossero! ... poi che sull'euro e sulle burocrazie UE siano piuttosto improbabili e sull'immigrazione felici mi lascia un po piu' freddino > qui in emiliaromagna hanno passato una specie di reddito minimo ... che andra' sicuro sicuro quasi solo ad immigrati. 5 stelle hanno votato si. Che questo si tradurra' poi nell'ennesimo invito per tutti i disperati e cialtroni del mondo a venire qui a campare a spese della nostra collettivita' evidentemente non gli arriva. buonanotte anche al loro buonismo totalmente piddinoide (con la differenza che loro non ci fanno la cresta sugli immigrati come i piddini veri e propri! > vedi alfano, cooperative, ecc.)

      Elimina
  2. i dati forniti dalla stessa Equitalia,
    e dal Consiglio nazionale dei commercialisti
    (su ItaliaOggi del 17 dic)
    smentiscono ancora una volta la correlazione CONTANTE <-> EVASIONE

    il 75,76% del debito complessivo all'erario italiano
    deriva da solo l'1,8% dei contribuenti morosi,
    i quali hanno esposizioni col fisco da 250MILA euri in su

    non proprio robetta che si fa col contante

    cvd


    sembrerebbe logico PRIMA concentrare le forze su questo 1,8 ppeccient
    per cercare di recuperare il grosso del malloppo
    invece di spingere al suicidio piccoli imprenditori e artigiani

    evidentemente, cosi come la guerra al contante non è questione di evasione, ma di salvare (ancora!) le banche,

    così rendere l'esistenza impossibile a 20 milioni di contribuenti con pendenze minuscole
    viene preferito al pestare i piedi a relativamente pochi ricchi criminali


    come sempre,
    lo stato, e i suoi "agenti"
    dietro la facciata di legalità, equità e democrazia
    molto semplicemente TUTELANO IL POTERE STESSO

    amen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "i quali hanno esposizioni col fisco da 250MILA euri in su"

      oddio .. chiedilo ai notai (compravendite immobiliari) ;D


      comunque e' appurato che I VEROI EVASORI SONO le MULTINAZIONALI e le IPERBANCHE in questo bel mondo di iperfinanza globalizzata .. ma adesso Junker - ex capo di stato lussemburghese - insieme al boss di Malta metteranno le cose a posto. (disse lui, piegato dal ridere)

      Elimina
  3. http://m.armietiro.it/un-secondo-emendamento-per-la-repubblica-ceca-armi-8117

    RispondiElimina
    Risposte
    1. tz. niente da dire, negli ex paesi dell'URSS la gente e' mooooolto piu' scafata di noi sui meRdia, le stronzate le riconoscono mediamente moooolto meglio di noi, assuefatti da piu' di mezzo secolo a stronzate/benessere/propaganda (senza capire che tale e')

      Elimina