Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 22 settembre 2016

Piovesana: Afghanistan, la nuova guerra dell'oppio



(...) Nessuna ironia, il libro è un reportage giornalistico scritto da Enrico Piovesana.  Legato a 'PeaceReporter' (testata giornalistica dell'ONG 'Emergency'), riporta una serie di vicende che hanno come centro Lash Kargah, una città in cui Emergency ha un ospedale.  Le vicende che racconta sono straordinarie. 
Inquietante è il racconto dell'intervento dei soldati americani che arrivano di notte in elicottero, sparano a tutti quelli che vedono, e sequestrano il raccolto di oppio (pp.21-23).  Azioni del genere avvengono su suggerimento della polizia e dell'esercito afgani che, per lasciare tranquilla la gente, chiedono il 10% del prodotto.  Poi segnalano agli americani quelli che non pagano.  I testimoni afgani dicono che la merce requisita dagli americani non è distrutta ma è girata a grossisti legati al governo che ne curano il trasporto all'estero.  A distruggere l'oppio non ci pensa proprio nessuno (p.28).

L'oppio ha un valore economico a cui nessuno vuole rinunciare. Mentre succedono queste cose, il prezzo dei cereali (la migliore alternativa all'oppio) è crollato verticalmente.  L
'arrivo di tonnellate di granaglie donate (un regalo!) dall'USAID e dal programma alimentare dell'ONU ha reso antieconomica la produzione nazionale di granaglie.  Oggi agli agricoltori economicamente conviene abbandonare le vecchie colture basate sull'autoconsumo per spostarsi sul papavero, l'unica coltivazione in grado di garantire un margine di profitto (p.25).  Non ha senso spaccarsi la schiena per qualcosa che non si riuscirebbe neppure a vendere. (...) 
Leggi tutto su MegaChip


Ahhh, gli ajuti umanitari .... ahhh, andiamo a portargli la democrazia, mai piu' una donna costretta portare il burqa (ricordate?).. saremmo dei criminali a non salvarli!! ...  quanti anni sono che i nostri governi continuano a mandare i nostri militari laggiu'? 15? ... beh, almeno costa poco, noh?



Time - The True Cost of the Afghanistan War May Surprise You (1 gen 2015)
(...) The Congressional Research Service, for example, just fired up its calculators and concluded that the wars in Afghanistan and Iraq have cost U.S. taxpayers $1.6 trillion. That’s a fine figure, as far as it goes. But it doesn’t go far enough, and anyone who cites it as the conflicts’ cost is more Hummer salesman than steward of taxpayer funds.

 

Uh! 1600 miliARDI di dollari e' costata la guerra in Iraq e Afghanistan.  1,6 TRILIONI di dollari.  E solo agli americani.  E solo sino al 2014.

E a noi italiani quanto e' costata questa bella guerra infinita "di liberazione" dell'Afghanistan?


Che affare!! (No, non per gli Afghani. E no, manco per me e te.)

2 commenti:

  1. E' un po' che non si sente lo stupido troll, sono preoccupato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gia' .. non era uno, erano tanti, noh? ;D .. eppure, scomparso Hiei, scomparsi tutti. Che CASO. Sono distrutto, ti dico, DISTRUTTO dalla loro mancanza ;D ... se si fosse schiantato in macchina sarei DISTRUTTO, davvero :D

      Elimina