Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 20 luglio 2016

Slav: L'energia e' la ragione per cui l'Europa sostiene ancora Erdogan

Perche' l'Europa non manda a quel paese Erdogan? 

Slav (via OilPrice, via ZH) - Energy Is The Reason Europe Is Still Backing Erdogan
(...) The Bosphorus is where around 3 percent of daily global crude oil shipments pass, or some 3 million barrels. This may not be a lot in percentage terms, but for Europe it accounts for well over a quarter of its total crude oil imports. Europe imported 1.559 billion barrels from the former Soviet Union last year, or an average of 4 million barrels daily, according to European Commission figures. 
Besides the Bosphorus, Turkey is also home to two pipelines for Caspian and Iraqi crude, as well as the Southern Gas Corridor, which should provide Europe with an alternative source of natural gas in hopes of undermining the leading position of Russia’s Gazprom on the European market. (...)

Versione corta: Perche' piu' di un quarto del petrolio che l'Europa importa passa dal Bosforo. 

1 commento:

  1. 1) Petrolio (i soldi vanno sempre al primo posto, in qualsiasi questione).
    2) Blocco inondazione immigrati (rifugiati politici e non) da corridoio Asia, ottimo per Germania e paesi Nord Europa.
    3) Posizione strategica come testa di ponte Nato (leggi America) verso paesi area Est Europa (commmunisti cattivi cattivi...), con piccolo conflitto 'morale' (americano of course) d'ospitare il nemico nr.1 del Dittatore-in-carica e dell'aver bisogno del Paese per ospitare qualche bomba nucleare.

    Direi che è già sufficiente, ma potrebbe ben sfuggirmi dell'altro...

    RispondiElimina