Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 20 luglio 2016

Heinberg: Un futuro in cui probabilmente l'umanita' non avra' a disposizione la stessa quantita' di energia e risorse che siamo abituati a conoscere


Potra' un bel di il mondo umano andare avanti senza l'energia fossile (carbone, petrolio, gas) che ha garantito l'incredibile sviluppo del XX secolo?  Domandina da un milione di dollari.  Per forza!  Ma come?  Bene, benino, male ...?

I pirla siano avvertiti: non si parla di domani e manco di fra 5 anni, ma manco di fra 1000 anni. I giovani di oggi vedranno buona parte di questo passaggio epocale.

Heinberg (Via Post Carbon Institute, via Effetto Risorse) - In punta di piedi nel campo minato dell'energia rinnovabile
Alcuni ricercatori sostengono che l'elettricità del solare FV ha un ritorno energetico sull'energia investita per produrla (EROEI) di circa 20:1, circa alla pari dell'elettricità prodotta con alcune fonti fossili, mentre altri pongono il valore del ritorno a meno di 3:1. Questa ampia divergenza di risultati ha naturalmente implicazioni enormi sulla fattibilità economica finale della tecnologia solare.

.. e facciam finta che non ci siano anche quelli che dicono che, tutto compreso, l'EROEI del FV e' addirittura sotto l'unita' > consumi piu' energia di quella che ricavi. Non credo, ma .. tanto per dare l'idea. Per chi non lo avesse capito: un EROEI di 3 piuttosto che di 20 per il FotoVoltaico implica una differenza come quella fra il giorno e la notte per i nostri figli e nipoti, in questo range di valori sta la differenza fra un 2100 in cui la societa' umana sara' abbastanza ricca e benestante o meno. se e' 3 son cazzi, decrescita spinta per il 2100, se e' 20 ci sara' invece molta piu' energia (rispetto a 3, non rispetto ad oggi) e quindi possibilita' di benessere. 

(...) Questo è il motivo specifico per cui la nostra conclusione finale è stata che, anche se l'energia rinnovabili può di fatto alimentare le società industriali, probabilmente non c'è uno scenario futuro in cui l'umanità conserverà gli attuali livelli di uso dell'energia (sia su base pro capite che totale). 
Pertanto i livelli attuali di estrazione delle risorse, produzione industriale e consumo è improbabile che saranno sostenuti – molto meno possono crescere in modo perpetuo.

(...) Il nostro successo finale dipenderà dalla nostra capacità di ridurre drammaticamente la domanda di energia nelle nazioni industrializzate, accorciare le filiere di fornitura, elettrificarne il più possibile l'uso e adattarci alla stasi economica ad un livello flusso generale di energia e materie prime più basso. In assenza di un sostegno popolare diffuso ed informato, gli ostacoli politici ad un progetto del genere saranno enormi.

So much per gli "sviluppisti" che hanno imperversato negli ultimi 150 anni, dal positivismo ottocentesco sino ai vetero-petrolitici-"'o miiiraaacolo d'o shale" di oggi. 

L'epoca storica dello sviluppo e' probabilmente alla fine. Il futuro sara' tutto gestire una situazione estremamente piu' statica (dopo crolli e scosse di assestamento piu' o meno forti, immagino)


E se le implicazioni di queste faccende energetiche sono e si dimostreranno sempre piu' fondamentali per l'umanita', in questo XXI secolo .. immaginate le implicazioni per un sistema monetario come il nostro, basato sul debito e quindi sulla crescita infinita, pena il crollo di tutto l'ambaradan finanziario ed economico globale per debiti impagabili (come sta succedendo ora, per esempio)


A meno di rivoluzione scientifiche e soprattuto tecnologiche epocali ed oggi piuttosto fuori dai radar il prossimo futuro ci porra' di fronte ad un Cambio di Paradigma storico, anche monetario e finanziario.

2 commenti:

  1. l'età della pietra non è finita pe mancanza di pietre...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. alla lunga (secoli) e salvo miracoli tecnologici, solo quelle ci resteranno, o quasi

      (vedere problema energia, problema risorse non infinite, problema reciclo in cui si perde sempre qualcosa..)

      Elimina