Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 1 luglio 2016

Armstrong: Gold – Dollar – Dow – One Happy Family?



Martin Armstrong

(...) If the crisis unfolds in Europe, we are looking at a massive dollar rally that will be accompanied with a rally in stocks and gold because capital fleeing is seeking shelter in the USA. This is not a battle between the Dow and gold, as always portrayed domestically.

Se la crisi si continera' a sviluppare in Europa vedremo un massiccio rally del Dollaro che sara' accompagnato da un rally dei mercati azionari e nell'oro perche' i capitali in fuga cercheranno protezione negli USA. Questa non e' una battaglia fra il DOW e l'Oro, come sempre viene raccontata negli States [per esempio a me vengono in mente i "mitici" video di Mike Maloney con i graficoni storici del rapporto DOW/Gold e la famosa frase "un'oncia d'oro comprera' il DOW o anche di piu' a questo giro", ricordate? Er]

When governments collapse, ALL TANGIBLE assets rise in value — not just gold. When the German hyperinflation ended, it did so with a new currency (pictured above). It was backed by real estate.

Quando i governi collassano TUTTI GLI ASSET TANGIBILI salgono di valore, non solo l'Oro

Quando in Germania si pose fine all'iperinflazione [nel 1923, Er] lo si fece con una nuova valuta. Era una valuta che si basava, traeva forza dall'immobiliare [il nome stesso: RentenMark. Er]

2 commenti:

  1. Ciao Er, chi era che diceva che il silver stava preparando un bel rimbalzone? :-P :-P
    buona giornata
    GB

    RispondiElimina