Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 27 giugno 2016

United Crashing Banks of the World

Un po di foto di questi giorni. Oggi il macello sulle banche si e' spostato, o meglio, acuito, anche in USA (indovina chi e' che aveva piu' da perdere dal Brexit? Ora direi che lo vedi bello chiaro. No, non gli inglesi):

Zero Hedge - US Banks Are Crashing


Zio Zib fa lo spiritoso e riprende il famigerato "Fate Presto!" di Napolitano o come si chiama, il direttore del Sole al tempo mitico dello spread (dove la soluzione, la risposta, fu la calata del vicere' Mario Monti):

Bisogna fare presto!  le autorità monetarie devono intervenire !  Goldman Sachs sfonda i minimi...


Mi pare che stia diventando sempre piu' chiaro ed evidente che nonostante le peste, corna e miseria promesse agli inglesi se uscivano, chi ha da prender mazzate non sono i sudditi di Elisabetta II. Dopo i meno 25% di Unicredit, SanPaolo e compagnia italica, anche oggi dei meno 10% come ridere:

Zero Hedge - European Banks Crash To Worst 2-Day Loss Ever As Default Risk Soars


robe, in Europa, che manco durante il fallimento Lehman ne nella crisi del 2011. 


Tho, una paginata di oggi del sito di D'Agostino, pour la memoire:

Dagospia - QUALCUNO HA DETTO 'BREXIT'? UN ALTRO TRACOLLO DELLA BORSA DI MILANO (-4%), A PICCO LE BANCHE. MPS (-13,8%) E UNICREDIT (-8,1%) AI MINIMI STORICI. VENDITE ANCHE SU MEDIOBANCA (-12,7%) E INTESA (-11%) - IL CAMBIO STERLINA/DOLLARO AI MINIMI DA 31 ANNI
Le indiscrezioni su un possibile piano del Governo italiano per sostenere il sistema del credito non hanno fermato le vendite. Anzi: tra raffiche di sospensioni, le banche italiane hanno chiuso in fortissimo ribasso: gli investitori sentono odore di soldi facili dal governo...

Paolo Barnard:

VI RACCONTANO PUTTANATE. ECCO LA VERA BREXIT: SPERANZA. 
Ohhhh, Brexit ha distrutto le Borse eh? Miliardi di soldi sfumati nel nulla… Ho appena sentito un giornalista con anelli e collane a Rete 4 “Dalla Vostra Parte” dire che ste cifre sono borotalco, soldi inesistenti, bufale raccontate per TERRORIZZARE NOI FESSI, e che bisogna guardare a be altro. 
Chi è sto pazzo? Ha ragione? 
Qualcuno si ricorda Black Monday nel 1987? Le Borse di Australia, Hong Kong, USA, Gran Bretagna e Canada, crollarono dal 47% al 22,5%, il più grande crash della Storia moderna. 
Abbiamo forse visto 3 milioni di morti di fame a Toronto sepolti in fosse comuni? O 32 milioni di americani affogati mentre tentavano sui barconi di fuggire in Europa? Hong Kong è oggi una discarica dove vendono banane e mangiano umani? 
No. 
Con Brexit sti crolli (insignificanti) di Borsa sono stati molto inferiori. E notare: dopo Black Monday nel 1987, in due anni tutto era a posto come prima.

Giusto per informare.

E ah! Brexit ha dato una sberla di 3.900 miliardi di dollari al portafoglio dei multimiliardari del mondo. Non male.
 
E ah! Sapete quale Mercato UE è uscito più ricco da Brexit ieri? Ma quello inglese ovvio. Bè quel giornalista l’aveva detto. ;)) 
Brexit = speranza, fidatevi.

2 commenti:

  1. Non pensate, tipo al fatto che tutti gli ordani burocratici della massoneria europea di Brusellexs abbiano fretta di "concludere" visto quanto erano contrari, non pensate: fidatevi del primo coglione che passa e della regina, naturalmente.

    http://www.comedonchisciotte.org/site/modules.php?name=News&file=article&sid=16609

    Oh, a te piacciono quelli di ArsenaleK vero?

    https://twitter.com/ArsenaleKappa/status/747498748381540352

    RispondiElimina
    Risposte
    1. CDC, capperi, e' un pezzo che non lo sfoglio ..

      Elimina