Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 19 giugno 2016

Della Luna: Banchieri, Usurai e Magistrati

Vi rendete conto che ci sfrangono i maroni da anni ormai su Casaleeeeegio (adesso che e' morto il suo ectoplasma e' ancora piu' potente.. temetelo! ;D), su Salvini che, ovvove, ha detto che 3 stupratori di una ragazza andrebbero castrati (oops, erano immigrati, quindi santi. Il problema e' Salvini) ... su tutta una serie di minchiate, su fuffate, su questioni di lana caprina, dettagli insulsi, stronzate varie ... e poi ci dimentichiamo da chi siamo governati (i "democratici", loro si):

Marco della Luna - BANCHIERI, USURA E MAGISTRATI
(...) Il 13 Giugno il ministro Calenda ha chiesto le dimissioni del presidente della Consob Giuseppe Vegas perché diede a suo tempo disposizione di togliere le indicazioni di rischiosità dai prospetti informativi dei prodotti bancari per investimento e risparmio, disposizione che facilitò i banchieri nel collocare ai risparmiatori prodotti ad alto rischio, che poi divennero carta straccia. L’intervento di Calenda non cambia il fatto che il premier Renzi e il ministro Boschi siano figli di due banchieri coinvolti in gravi accusi per irregolarità bancarie, e che il loro governo si regga grazie al supporto di un banchiere gravemente inquisito, a nome Verdini. 

Ok? reinquadrata la situazione? Spazzata via un po della fuffa che vi piazzano quotidianamente davanti agli occhi? .. avanti

In molti scandali e bancarotte di banche (MPS, Banca Etruria, etc.) è stato denunciato che le istituzioni di controllo, cioè BdI (Banca d’Italia) e Consob, hanno chiuso entrambi gli occhi su vistosi sintomi e segnali indicativi di operazioni irregolari, e non sono intervenute per fermare i managers bancari che stavano saccheggiando le banche da loro amministrate e defraudando i risparmiatori. BdI è posseduta da banchieri privati, italiani ed esteri (anche indirettamente), cioè dagli stessi soggetti che essa dovrebbe controllare e trattenere dal compiere abusi. I dipendenti di BdI hanno moltissimi privilegi e stipendi da favola. 
Lo stesso presidente Mattarella è intervenuto contro la proposta di istituire una commissione di inchiesta sulle suddette omissioni di BdI. 
Il governo e la sua maggioranza parlamentare hanno recentemente varato il bail-in, che scarica i danni delle frodi dei banchieri sui risparmiatori irresponsabili, mentre i banchieri responsabili non vengono mai puniti e non perdono i propri guadagni. 
Insomma, i banchieri sono tutelati a tutti i livelli. Il problema è sistemico e interessa tutte le istituzioni, l’intero stato. L’onnipotente sistema bancario globale, la finanza globale, detta le politiche fiscali e finanziarie, dirige l’azione dei governi, tira i fili delle autorità di controllo e garanzia – e perché non anche quelli della giustizia, allora? (...) 

Ma lascia stare Monti, Draghi, Gruber ... il problema, diciamolo, e' Casaleeeeeeggggiioooooooo! :O (pauva!)


Nessun commento:

Posta un commento