Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 15 maggio 2016

Durden: Un altro colpo di stato sponsorizzato dagli Stati Uniti? Il nuovo presidente del Brasile era un informatore della CIA

Quella accanto e' la moglie del vecchio, il nuovo leader brasiliano

Zio Zib


in Brasile con il pretesto della corruzione hanno messo un banchiere come ministro delle finanze che fa l'austerità 
Bloomberg - Brazil’s Meirelles Promises Less Spending, Realistic Goals

Ooooh! Basta con questi leader sudamericani socialisti! Su RC e simili saranno felici. Un governo di multinazionali (vedi qui i nomi dei ministri e a che multinazionali rispondono) in Argentina, sotto un bel tipo di origine calabrese fra l'altro, (la bella Italia nel mondo! /sarc), Chavez morto e il Venezuela in rotta, ora anche un bel governo diretto di banchieri tirapiedi della CIA in Brasile ... ottimo, ottimo /sarc

Zero Hedge - Another US-Sponsored Coup? Brazil's New President Was An Embassy Informant For US Intelligence


Oh, era un informatore della CIA ... lo si sa solo grazie a Wikileaks (il maledetto Assange se e' ancora viva sa di miracolo). Maledetti. Fortuna che tanto i media sono comunque in mano loro e vi raccontano solo le favole, il 99% del tempo.

L'Antidiplomatico - "Made in Usa": i tre indizi chiave del coinvolgimento statunitense nel golpe in Brasile
RT ha cercato di unire i puntini sottolineando i tre elementi chiavi più importanti.
1. L'attuale presidente in carica, Temer, era un informatore della Cia.
2. I leader dell'impeachment del Senato hanno stretti legami con gli Stati Uniti
3. Il ruolo dell'Ambasciatrice in Brasile


 

Nessun commento:

Posta un commento