Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 8 maggio 2016

Durden: Il consiglio di Draghi ai massacrati risparmiatori europei: comprate azioni


Anche questa, se ve la siete persa e prima che la cancelli dai troppi bookmark che non arrivo a passarvi:

Zero Hedge - Here Is Mario Draghi's Advice To Europe's Crushed Savers
(...) For a start, savers can still earn satisfactory rates of return from diversifying their assets, even when interest rates on deposit and savings accounts are very low. 
For example, US households allocate about a third of their financial assets to equities, whereas the equivalent figure for French and Italian households is about one fifth, and for German households only one tenth. 
By contrast, German households keep almost 40% of their assets in cash and deposits, and French and Italian households approximately 30%. 
The equivalent number is less than 15% for US households. (...) 


Comprate azioni! .. magari banche, sior Draghi?



"Gli americano hanno cash e depositi bancari slo il 15% dei loro soldi ed in azioni il 33% circa .. mentre gli europei hanno in cash - addirittura - il 30-40% dei loro asset e in azioni solo un 10-20%" 

Beh, visto l'andamento recente dei mercati azionari europei ... ehm .. insomma, o la padella (rischio fallimenti bancari e bail-in e tassi sottozero) o la brace (rischiare di comprare azioni che crollano .. e visto che la gran parte degli investiori si caga in mano subito e vende in perdita .... come si diceva? "parco buoi"? .. bene, rimpolparlo! :D

Comunque chissa' che non abbia ragione Armstrong, che oro e azionario saliranno assieme (a grandissime linee, sia chiaro, e non in una salita tutta dritta e senza scossoni da paura!) nei prossimi anni mentre si schianteranno i mercati dei debiti ... alla fine potrebbe anche averla detta giusta ... peccato appunto che il 99% della gente manco sa di che si parla e se ci si butta rischia di farsi veramente male e molto in fretta.


Nessun commento:

Posta un commento