Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 9 maggio 2016

Blondet: Vi piacerà la Dittatura degli Incorrotti

Blondet se la prende cui magistrati giustizialisti, manettari, ecc..
Blondet & Friends - Vi piacerà la Dittatura degli Incorrotti

Mah. Prima si diceva che erano magistrati comunisti che crocefiggevano il povero (?) Banana ... ora che stanno facendo un po' il culo ai pidini che e', sono magistrati fascisti? /sarc.

Ok, non dovrebbero uscirsene con frasi tipo "Renzi va fermato" e chi lo fa forse andrebbe destituito e punto, non sta a loro fare la politica ma solo fare applicare le leggi decise dal parlamento, per corrotto, venduto e mafioso che sia) ... ma ... e se fosse solo che fanno un po' solo il loro lavoro? Chi si dedica al malaffare in politica? Ma chi governa. Prima il Banana, prima ancora il Pentapartito .. ora Renzie e DC PD. E proprio cosi' strano che ora tanino questi? E se domani dovesse andar su un governo 5 stelle o leghista faranno bene a tanare quelli, se ne daranno ragione. 

Bah. 

Diciamo che annoto in questo mio "diario online" anche questa polemica italica.


3 commenti:

  1. DellaLuna:

    Fa scalpore se un magistrato o un membro del CSM dice che bisogna fermare Renzi e la sua riforma costituzionale. Dovrebbe per contro far scalpore che chiunque abbia giurato fedeltà alla Costituzione, magistrati e militari innanzitutto, non faccia quanto in suo potere per fermarli entrambi, dato che la riforma Renzi stravolge l’impianto della carta fondamentale, abolisce la stessa separazione dei poteri dello Stato concentrandoli nel premier, mentre la Costituzione, art. 138, ammette soltanto revisioni, cioè ritocchi e aggiornamenti, non trasformazioni, tantomeno radicali, e ancor meno se fatte da una maggioranza parlamentare che sussiste solo in forza di una legge maggioritaria già dichiarata essa stessa incostituzionale.

    Fermare Renzi è dunque un preciso dovere giuridico di chiunque abbia giurato fedeltà alla Costituzione – un dovere sulla carta, che si traduce, per ora, in ben poco sul piano dell’agito pratico, a conferma del costante dato empirico, ossia che, in tutti gli ordinamenti (non specificamente in Italia) gli organi giudiziari e gli altri “tutori della legge” servono a difendere non la legalità, ma le apparenze di legalità dell’ordinamento reale del potere, cioè la legittimità di facciata, nascondendone le pratiche e gli interessi, che seguono leggi non dichiarate e contrarie a quelle ufficiali. In cambio di questo servizio, la categoria dei magistrati, nei vari ordinamenti, riceve privilegi invidiabili. Ma guai a quelli di loro che non stanno a al gioco. Noto però che alcuni importanti e coraggiosi magistrati stanno pubblicamente denunciando l’illegittimità e lo spirito eversivo della Riforma Renzi-Boschi, e me ne compiaccio. ...

    http://marcodellaluna.info/sito/2016/05/08/3081/

    RispondiElimina
  2. come sempre,
    Renzi non lo ferma di certo un'azione legale.

    occorre un'azione di RESISTENZA FINANZIARIA,
    indiretta quanto vuoi,
    ma efficace, poiche' va ad agire nell'UNICO punto debole del potere

    ad oggi solo uno SCIOPERO DEI CONTI CORRENTI
    (aka bank run)
    potrebbe fermare il simpatico eversore

    RispondiElimina