Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 4 maggio 2016

Addio alla banconota da 500 euro


Zero Hedge - The War On Paper Currency Officially Begins: ECB Ends Production Of €500 Bill
  • *ECB ENDS PRODUCTION AND ISSUANCE OF €500 BANKNOTE
  • *ECB SAYS ISSUANCE OF EU500 NOTE TO STOP AROUND THE END OF 2018
  • *ECB SAYS OTHER EURO BANKNOTES WILL STAY IN PLACE
  • *ECB: EU500 CAN BE EXCHANGED AT CEN BANKS FOR UNLIMITED TIME
L'emissione delle banconote da 500 Euro sara' fermata verso la fine del 2018. Le altre banconote, dice la BCE, restaranno. :) ah, grazie eh, cioppo bbuoni.

Secondo i Tylers un regalo agli svizzeri e al loro 1000 CHF



Qualcuno (Bank of America) arriva ad ipotizzare che l'Euro scendera' e si rafforzera' il Franco

... we would expect that abolishing a note that represents almost 30% of the total Euros in circulation would be negative for the currency, keeping everything else constant. The share of the €500 note in the total value of Euros in circulation has been falling since 2009 and this has coincided with a weakening Euro in real effective terms. This is not evidence of causality, but we should not ignore it. 
If we are right, the Euro will weaken, primarily against the USD and the CHF. The USD is the most liquid currency and we would expect it to capture a large share of the drop in the demand for the Euro as a store of value. However, the CHF could also benefit, having the largest note denomination in G10 economies. Indeed, the CHF1000 note is already very popular, representing more than 60% of the CHF notes in circulation, unless the SNB follows the example of the ECB and also abolishes the CHF1000 note.

Quasi il 30% di tutto il denaro cash esistente in Euro - e sappiamo come questo sia a sua volta una frazione ridicola del totale esistente nelle memorie di qualche computer - e' era in banconote da 500


.. sui 300 miliardi euro .. che spariranno dal mondo reale (mentre la BCE ne crea ora, cosa?, 50 miliardi al giorno? 60? Ho perso il conto. Tutti in bit.


L'uomo che controlla le memorie di quei computer e' il padrone dell'universo, direi. 

---

Ah, vi avranno detto che e' "per la lotta alla mafia", per "la lotta all'evasione"... adottiamo un neurone da Zio Zib:


La BCE oggi cessa di stampare i 500 euro. Il vero motivo? I TASSI D'INTERESSE NEGATIVI > Alle Banche conviene CHIEDERE CASH ALLA BCE sotto forma di banconote da 500 euro

FlavioB:


Quindi se abolendo i 500euri sconfiggiamo riciclaggio e terrorismo, abolendo tutto il contante avremo la pace nel mondo?

10 commenti:

  1. Tu lo consideri un passo verso l'eliminazione del contante?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, si, certo, mi pare autoevidente. Ma a questo giro mi pare che l'abbia detta giusta (o probabilmente giusta) Zib, e' una storia per evitare che le banche o i milionari accumulino cash in poco spazio (ZIRP/NIRP).

      Eliminare il contante non sara' facile, la gente non accetterebbe - fooorse - cosi' di buon grado di pagare tassi anche esosi ad ogni pagamento. Per dire, ho appena pagato uno con paypal in dollari e si mangiano un 3-5% ad usare paypal piu' un tasso esosissimo anche per il cambio: mi hanno fatto 1,11 e rotti ora che siamo sugli 1,15 (!)

      Poi c'e' la mitica nonnina che non sa usare solo le carte ... il barbone che non ha il POS per le elemosine :D ... comunque la direzione e' quella, mi pare poco ma sicuro. In qualche grado ci arriveremo. E alla fine non mi pare assurdo pensare ad una rinascita di un mercato nero in altro (monete d'oro e argento, per esempio?) ..

      Elimina
    2. CI PAGHERANNO TUTTI IN BIT. CI PIACCIA O NO.

      http://www.maurizioblondet.it/ci-pagheranno-tutti-bit-ci-piaccia-no/

      Elimina
  2. An'vedi er Zib che solleva pesoni (ma e' lui?) :D

    https://twitter.com/gzibordi/status/728276033649164289

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Er,

      In realtà il caro Draghetto, dopo i 500 euri, aveva tentato di mettere il piedino anche in Svizzera per i fogli da 1000 franchi; ma gli svizzeri gli hanno, metaforicamente, gonfiato la faccia di sberle

      http://www.repubblica.it/economia/2016/02/17/news/franchi_banconote_bce_svizzera_evasione-133573778/?ref=search




      Signor Marrone

      Elimina
    2. :D

      grazie del link Mr Brown

      Elimina
  3. assolutamente affascinante quello che sta succedendo

    moneta totalmente SCOPERTA, emessa a DEBITO -> interesse composto ESPONENZIALE che arricchisce i banchieri ma DEVASTA tutto il resto

    tentativo di "correggere" mediante 8 anni di "tassi a zero" e stampa di TRILIONI in QE: FALLITO

    provano la boiata dei tassi NEGATIVI, la buttano li per vedere come/se reagiscono le pecore. NON REAGISCONO!! increduli, i banchieri ringraziano, e guadagnano altro tempo

    ovviamente i tassi negativi sputtanano tutto, non ultimi assicurazioni e fondi pensione, nonché le banche commerciali che ancora (quelle poche) tentano di guadagnare prestando e lucrando sul differenziale dei tassi

    non rimane che RADDOPPIARE LA DOSE (tassi MOLTO negativi) o fare il RESETTONE
    nessuno se la sente di innescare il botto, così iniziano (un grado alla volta, sia mai che la rana si svegli) a CHIUDERE I CANCELLI, poiché i tassi negativi sono (sarebbero in un mondo normale) un POTENTE INCENTIVO AL BANK RUN


    buon divertimento, mica facile abolire il contante!

    A parte che dai il via a un gigantesco globalizzato MERCATO NERO,
    ma poi devi farlo CONTEMPORANEAMENTE IN TUTTE LE VALUTE.
    se no la gente transerà lo stesso in dollari (magari falsi di emissione partenopea o cinese) o qualsiasi altra valuta rimasta fuori.

    Ultimo ma NON ULTIMO, la moneta elettronica è un TIMER A TEMPO DI DISTRUZIONE ECONOMIA.
    Se ogni transa la banca/visa/peipal/quigroup/edenred/poste si CIUCCIANO UNA PERCENTUALE diciamo 1%, dopo 70 transazioni “elettroniche” HAI DIMEZZATO LA MONETA IN CIRCOLAZIONE nell'economia REALE (e cioè hai DIMEZZATO IL PIL!!!)

    mongolino d'oro a chi scopre dove è finita metà della ricchezza dei cittadini in sole 70
    (dico SETTANTA siori&siore sole SETTTANTA transaziooooni!!!)



    siamo al punto che OGGETTIVAMENTE, MATEMATICAMENTE (fatevi una simulazione excel)
    il pagamento in contanti STA TENENDO SU L'ECONOMIA.


    Staran fischiando le orecchie alla Milena?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Se ogni transa la banca/visa/peipal/quigroup/edenred/poste si CIUCCIANO UNA PERCENTUALE diciamo 1%, dopo 70 transazioni “elettroniche” HAI DIMEZZATO LA MONETA IN CIRCOLAZIONE nell'economia REALE (e cioè hai DIMEZZATO IL PIL!!!)"

      beh, scusa, ma questa (lieviiiiisima) tosatura finisce alle banche .. che la useranno a riserva frazionaria prestando soldi ad interesse.. quindi la moneta non si ridurebbe, ti pare?

      comunque SI, E' TUTTO PARANORMALE, ASSURDO, E LE MASSE MANCO CI FANNO CASO.

      il fatto, purtroppo, e' che sinche' hai da magna' non ci pensi, magari ti lamenti che hai pochi soldi ma stai ancora TROPPO bene. Ci vuole la fame perche' la gente si svegli. E anche qui la parola svegliarsi e' un abuso: si incazza, magari fa rivolte ma comunque NON SARA' IN GRADO DI CAPIRE MANCO DA PARTE GLI SONO ARRIVATI I CAZZOTTONI SUL GRUGNO! .. e quindi se la prendera' con "i colpevoli" sbagliati. SIGH!

      Diciamo che non c'e' proprio speranza per le masse. L'unica, forse, e' tentare di salvare se stessi e le proprie famiglie

      Elimina
    2. beh, il sistemone è complesso e a retroazioni multiple
      giustamente mi fai quindi notare la uber-semplificazione:
      70 transazioni all'1% -> dimezzo moneta in circolazia -> dimezzo PIL

      di sicuro la transa elettronica TOTALE accelererebbe enormemente il trasferimento di moneta dall'economia reale (produzione e consumo di beni e servizi) alle banche
      quindi hai un effetto deflattivo sull'economia reale

      non è a priori possibile sapere cosa faranno le banche della ulteriore liquidità scremata/rubata con le transe elettroniche

      in teoria potrebbe rientrare anche al 100% o al 1000% (riserva fraz) nell'economia reale via prestiti,
      anche se rientrerebbe LORDA, poiché i tassi praticati a banche e privati sono BEN OLTRE lo zero, vedi l'ultimo report bankitalia sui tassi

      la pratica bancaria degli ultimi anni, invece/purtroppo, dimostra post mortem che la liquidità “delle” banche (e quella "custodita" dalle stesse) va in gran parte in attività speculative: (insider)trading, carry trading, arbitraggi, emissione e sottoscrizione derivati, gonfiaggio bolle asset finanziari, e in copertura buchi a bilancio (deleveraging, deiscrizione a bilancio crediti inesigibili)
      e/o sparisce nei buchi neri delle "camere di compensazione", grazie a pratiche bancarie di falso in bilancio: prassi – agghiacciante.e.sconosciuto.ai.più ma questo è - di contabilizzazione al passivo senza corrispondente attivo della creazione di "moneta" DEBITO, sia da parte delle banche centrali, sia da parte delle banche commerciali

      detto questo, si innescano le RETROAZIONI:

      il cittadino e l'impresa, derubati di una quota ogni anno crescente di ricchezza, via debito/frode monetaria/interessi/tasse(volte in misura sempre crescente a pagare interessi illegittimi sul debito pubblico) consumano meno, o si indebitano ulteriormente per continuare a consumare -> le aziende falliscono -> la disoccupa aumenta -> i crediti inesigibili anche -> la fame bancaria pure -> le tasse per socializzare le perdite dei padroni massobanchieri pure -> e bravo chi riesce a sto punto a seguire o addirittura prevedere il corso di queste retroazioni

      (ad esempio, il taglio dei servizi pubblici, sociali, scolastici, medici, il taglio delle manutenzioni alle infrastrutture e al territorio, tagli volti a “pagare” ai banchieri il debito “pubblico”, degradano la produttività delle aziende, e la capacità di reddito/spesa dei cittadini, il che va a retroazionare il sistema aggravando la crisi)

      bel casino

      quel che si può misurare a consuntivo, ad oggi, dopo 8 anni di “crisi” - come se prima andasse invece tutto ben – sono stagflazione, disoccupazione, aumento del debito aggregato (privato, imprese, enti locali, stato), deindustrializzazione e fallimenti, calo del PIL (al netto di un deflatore non tarocco), deterioramento di servizi e infrastrutture, e (forse correlati??) attacco ai diritti, guerre, degrado etico e culturale.

      Quel che ancora non s'è visto, né forse mai si vedrà (troppe volte ho sottostimato l'ovinizzazione del genere homo sapiens-sapiens) è una PERDITA DI FIDUCIA.
      Questa potrebbe, nel caso si innescasse, mandare non linearmente in merda tutto il sistema,
      complicando ulteriormente ogni pur azzardata previsione...

      io speriamo che me la cavo!

      Elimina
    3. Bellissimo riassuntino delle puntate precedenti ;D


      "di sicuro la transa elettronica TOTALE accelererebbe enormemente il trasferimento di moneta dall'economia reale (produzione e consumo di beni e servizi) alle banche
      quindi hai un effetto deflattivo sull'economia reale

      non è a priori possibile sapere cosa faranno le banche della ulteriore liquidità scremata/rubata con le transe elettroniche"


      in effetti anche Armstrong, qui ..

      https://www.armstrongeconomics.com/armstrongeconomics101/basic-concepts/did-the-fed-create-cash-or-debt-with-qe/

      .. dice proprio che l'immensa quantita' di cash che le BC hanno dato alle banche in cambio di bond statali (e non solo) le stesse banche hanno poi insistito per ridarla alla Fed in cambio di uno 0,25% - che in questi momenti e su quegli ammontare sono un'enormita' - invece di prestarla all'economia reale.

      Le banche ormai hanno capito - sul "modello" di Goldman e anche grazie all'abolizione del Glass-Steagal Act da parte del "democratico" ed illuminato Clintoni Marito - che il loro lavoro conviene che sia speculare invece che prestare alla gente ed alle imprese ... l'iperfinanza predatoria al suo meglio. E i QE che non fanno manco per un cazzo qullo per cui sono stati pubblicizzati. E' tutto una barzelletta.

      Elimina