Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 18 aprile 2016

Mattarella: Do il benvenuto alla Commissione Trilaterale ...


Il presidente della Repubblica Mattarello che da il benvenuto a quella conventicola del potere mondiale che e' la Commissione Trilaterale. Dal sito della Trilateral (versione italiana):

La Commissione Trilaterale è un’associazione privata [ma va? Er], fondata nel 1973 da un gruppo di cittadini Nord Americani, Europei e Giapponesi [a partire da Rockefeller ... un comune cittadino, con le necessita' e le aspirazioni del comune cittadino. Non dico altro. Er] con la finalità di offrire ai soci un forum permanente di dibattito per approfondire i grandi temi comuni alle tre aree interessate, diffondere l’abitudine a lavorare insieme per migliorarne la comprensione e fornire contributi intellettuali utili alla soluzione dei problemi affrontati. Per raggiungere questi obiettivi, la Commissione Trilaterale ha seguito fin dall’inizio tre principi di fondo: lavorare su un piano di parità, riconoscere l’importanza degli organismi multilaterali ed evitare azioni unilaterali.

Come parla bene, fumoso, el presidente, eh? Secondo me il pidinoide tipo se la beve anche. Piu' NATO, piu' Europa ... soprattuto piu' Trilaterale ;D. Ebbravo Mattarello. E' sempre un piacere vedere come i miliardi che si spendono per mantenere il baraccone del Quirinale almeno servono a qualcosa (/sarc).

Sputnik - Il Governo italiano si inchina alla Trilaterale  
18.04.2016 
Il Governo italiano ha deciso di mandare Yoram Gutgeld, consigliere di Palazzo Chigi e guru economico del premier Renzi, alla prima giornata dei lavori della Commissione Trilaterale, svoltasi quest'anno a Roma.

Ovviamente (?) sapete che Mary Monti e' stato boss della Trilateral. Una garanzia quindi. /sarc

Byoblu - Monica Maggioni alla Trilaterale. Ma va tutto bene

PS: mi vedevo Lilly Bilderberg che aveva ospite Mieli e Di Battista (5 Stelle). Ovviamente Lillona sempre abilissima a sviare le menti dei telespettatori dove vuole lei, a ragionare delle domande (fuorvianti) che vuole lei (eh, beh, se no col piffero che arrivava dov'e' arrivata, noh). Continuava a interrompere Di Battista: "ma cosa ne pensa dell'idea di Renzie di ajutare a casa loro gli africani con gli Eurobond?". Ora, a parte che gli eurobond non esistono e mai probabilmente esisteranno (Nein!), quindi tanto per cambiare tutta fuffa a favore di telecamera ... Di Battista si e' rifiutato di cadere nel tranello e ha ribadito: "credo che, anche per via delle mie esperienze di volontariato in Congo (mi pare ... anche Renzie ha fatto 1 anno il volontario in Congo, lo sapevate? Cerrrto, siii, insieme a Mary Helen! .... :D hehehehe. Sicur, teli vedi? No eh) il problema non e' di dare di piu' all'Africa ma di togliergli di meno". Amen. E magari semmai mandargi un sacco di preservativi se si vuole davvero evitare morti e migrazioni di massa nei prossimi decenni, aggiungo io. Uno di sinistra che non voti 5 stelle ma PD per me ormai e sempre piu' palesemente solo in malafede. O un tonto/paraculo (le due cose fa comodo mischiarle) da urlo. 


---

Comunque bisogna ammettere che questi cabarettisti del PD sono quanto meno all'altezza del vecchio Banana, dai. 





(Notare come il 44% del SI dovrebbe corrispondere la fetta piu' grossa del diagramma a torta mentre invece ... e il NO, con solo un 33%, e' colorato in rosso, come tutto il fondale :D ... e NO pare persino scritto piu' grosso. Risate.)

2 commenti:

  1. Alla fine per sicurezza ti sei messo a spiegare i grafici a torta, hai ragione, si sa mai che sfugga. X-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. gia) .. sai mai che uno non ci arrivi da solo :)

      Elimina