Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 27 aprile 2016

Armstrong: Sopravvivere alla transizione prossima ventura

Una mamma fa i complimenti ad Armstrong e gli chiede come puo' cercare di bypassare il macello futuro, la potenziale rottura dell'euro e il periodo di transizione che ci attende (secondo la visione di Armstrong) una famiglia della classe media, che non faccia trading e con figli che stanno studiando. 

Armstrong Economics - Surving the Coming Transition

Molto bella la lunga parte in cui Armstrong decanta gli studenti non apprezzati dai professori, i creativi e sovversivi contro i "bravi" ligi al dettato, da leggere ma lunghetta da tradurre ed e' gia' tardino. In buona sostanza mi pare che si possa riassumere con un "non stare a farti troppe seghe sui titoli di studio, se uno e' dotato fara' sempre qualcosa di buono, e decanta piuttosto il lavoro manuale ed un sano apprendistato artigianale. 

Arriviamo alla fine, la parte in cui parla di 

If you understand what is coming, common sense will lead you to the answer. 
You are better off with tangible assets for the transition when it comes. 
From a European perspective, you are better off in dollars for now. The euro only gets interesting above 116. 
So you always have to define where you are right and wrong. 
Some people are keeping money in PayPal where they are not charged negative interest rates to simply have money there and they do not have bad loans on their books.

Il buon senso puo' essere una buona guida ma in generale gli asset tangibili se la caveranno meglio, dice Martin. 

Se sei in Europa per ora il dollaro e' meglio, l'euro diventa interessante solo sopra 1,16. 

In questo ambiente di tassi negativi e pericoli bancari, bail-in e compagnia bella c'e' gente che addirittura tiene soldi in paypal, semplicemente perche' li non ci sono tassi, ne positivi .. ma neanche negativi!

In quest'alto post invece specifica meglio cosa intende per Asset Tangibili (e si vede che opn deve aver studiato latino): 

Tangible assets are non-debt related, fixed assets in general. 
This includes commodities, equities, and real estate. The commodities include non-perishable assets such as gold, silver, platinum, copper, etc. The agricultural commodities are not really sustainable on a long-term basis. The primary advantage to silver and gold is that they are the same commodity in different nations, whereas there are differences between Texas and Brent crude oil. Real estate varies depending upon location. 
You definitely have two problems. First, there is the risk of tax increases, and second, there is the geopolitical risk in some areas. 
Equities (shares in public corporations) serve well and blue chips have never defaulted. Even if a company goes bust, you get something back. When government debt goes bust, you get nothing.

Gli asset tangibili sono quelli che non hanno relazione col debito, gli asset "fissi" in generale. Questo include le commodities, l'azionario e l'immobiliare. [ecco, io l'azionario non l'avrei definito come bene tangibile, toccabile. Er]. Ovviamente le commodities in generale presentano pero' problemi, andrebbero bene anche mele e pere, peccato che marciscono. Il petrolio pure ha il problema che ne esistono diverse qualita' ed e' voluminoso e pericoloso da conservare .. l'immobiliare poi ha il problema di dove si trova, se in bolla o no, con che prospettive di prezzo e compagnia bella. Il meglio di tutto sono Oro e Argento perche' sono  gli stessi in tutto il mondo, poco volume, non deperibili (la definizione stessa di metalli "nobili" e' che non si mischiano, non si ossidano, non "arrugginiscono"). 

I problemi sono due: pericolo di aumento delle tasse e rischio geopolitico, in alcune aree. L'azionario, le blue chips, vanno bene, e non sono mai fallite. Anche se la multinazionale dovesse fallire qualcosina recuperi sempre. Quando invece a fallire sono gli stati non recuperi niente. 

Nessun commento:

Posta un commento