Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 18 aprile 2016

Armstrong: Questo e' il collasso dell'Occidente


Yuan d'oro, yuan d'oro ... mah, guarda come son messi i cinesi col debito (qui sopra il paragone di Bloomberg con l'aumento del debito indiano). Il 2001 se non ricordo male e' stato l'anno in cui i cinesi sono entrati nel WTO (World Trade Organization, Organizzazione Mondiale del Commercio .. in pratica si sono aperti al commercio mondiale. Della loro seguente fulminea crescita appiamo. Ora siamo in zona picco e ripiegata, si son fatti passi un po' troppo piu' lunghi della gamba per un po'.

David Stockman Contra Corner - Coping With Mountains Of Bad Debt: China’s Red Liars Vs. India’s Pink Triers

Come nota Zio Zib a questo proposito: "In Italia i crediti "marci" o in sofferenza (non ripagati) sono alti, ma il 15% del totale. In Cina si stima il 30%"

E sti cazzi non ce lo vogliamo mettere? Comunque in molti sono certi che questi "problemucci" di questo momento storico non interromperanno la corsa, sara' solo una (brutta) battuta d'arresto ma non letale. Ricordo Jim Rogers (compagnio di merende di Soros, en passant), ricordo il mitico Marc Faber .. e vedi qua il guru dei guru, Martin Armstrong, cosa scriveva pochi giorni fa:

Armstrong Economics - The Other Side of a Phase Transition

Questa e' una di quelle che definirei "chartone", un grafico di quelli veramente fondamentali per capire in che momento storico viviamo. E' l'andamento dell'economia mondiale dell'anno 1000 al 2001. Vedete come storicamente India e Cina sono praticamente sempre state il centro del mondo. La supremazia dell'occidente, in un'ottica storica, e' poco piu' che un accidente. Vedete il blu che rappresenta il volume dell'economia europea sul totale dell'economia mondiale e il violetto dell'economia USA. Gia' fra gli anni '70 e il 2000 l'economia cinese, zitta zitta, chiusa dentro i propri confini, si e' allargata. Poi nel 2001 l'entrata nel WTO. Poi gli ultimi 15 anni di cui sappiamo bene, direi. E adesso la crisi, con debiti sofferenti al 30% del totale (!!!). Ma questi anni sono solo un momento. Armstrong:

We are most likely going to see a new monetary system where the dollar will no longer be the reserve currency. 
That will probably become some form of a basket. 

Molto probabilmente vedremo la nascita di un nuovo sistema monetario in cui il Dollaro USA non sara' piu' la valuta di riserva [mondiale. Er]. 

Il nuovo sistema sara' probabilmente basato su un paniere [leggi SDR del Fondo Monetario Internazionale, con magari anche l'oro con la sua fetta del paniere]

This is the collapse of the West just as Communism collapsed and altered the course of China and Russia. 

Questo a cui stiamo assistendo e' il collasso dell'Occidente, proprio come il collasso del comunismo ha alterato il corso degli eventi in Cina e in Russia. 

Therefore, we are looking at the shift of the financial capitol of the world from the West to the East dominated in India/China. As we can see, the financial Capitol of the World always migrates. 
After Rome and the fall of Byzantium, the capital moved to India. It then moved to China. 

Vedremo un passaggio del centro del mondo finanziario dall'Occidente e verso l'Oriente, verso Cina e India. Come si puo vedere la capitale finanziaria del mondo e' sempre stata itinerante, migrante.

Dopo Roma e dopo il crollo di Bisanzio
[Impero Romano d'oriente duro' ancora 1000 anni dopo il crollo di quello d'occidente/Roma. Er] il centro finanziario del mondo si mosse in India. E da li, poi, in Cina.


When Christopher Columbus set sail, he was trying to get to India because that was where all the money was. 
You do not set sail to be to a slum in a third world country. 
Europe was rising, but it was Europe which had been reduced to a third world status. 

Quando Cristoforo Colombo fece vela verso occidente cercava di arrivare in India perche' all'epoca era li che stava tutto il denaro

Non ti metti a navigare [con tanti pericoli e incognite. Er] per cercare di arrivare in un buco di posto nel terzo mondo. 

L'Europa stava aumentando la sua importanza ma era proprio l'Europa che era stata ridotta al rango di paese del terzo mondo. 

The other side of a Phase Transition will be the fall of the West. That is just how things evolve. We are plagued with politicians who are incapable of making any changes to save the country because they are too busy grabbing the free soap in the hotel room. (...) 

L'altro lato della Fase di Transizione sara' il crollo dell'Occidente. Semplicemente e' cosi' che vanno le cose. Siamo ammorbati da politici che sono incapaci di fare cambiamenti e salvare il paese perche' sono troppo presi a rubar saponette negli hotel ...

... ma parla degli USA ... o dell'Italia? (/sarc)

Ok, tornando allo Yuan d'Oro: Credo che ci sia tempo. Sicuramente, almeno per me e' evidente, i cinesi hanno un piano ben chiaro in testa. Si sa che sono furbi e dei gran programmatori, soprattuto che sono capaci di programmare a lunghissimo termine. Non sono loro che dicono: "siediti sul bordo del fiume. Vedrai passare il cadavere del tuo nemico"? Ecco. 

Che poi sara' uno Yuan d'Oro piuttosto che un SDR farcito, anche, d'Oro si vedra'. Ma non domani, hanno da passa' ancora diversi anni mi sa, anche 10 o 20 magari. Dipende se e come precipiteranno le cose (III Guerra Mondiale, aperta, compresa).

Nessun commento:

Posta un commento