Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 31 marzo 2016

Messora: Smettiamo di bombardarli



Nel mare di retorica e cazzate che si senton sempre le parole di Claudio Messora sono almeno uno spiraglio di luce: Smettiamo di bombardarli

Facile, no? Basta smettere di scondinzolare ogni volta che il padrone passa la velina di turno (tipo, ora, mi pare che la velina transatlantica ci voglia a invadere la Libia o la Siria magari .. piddini storicamente sempre sull'attenti quando il padrone comanda... "E' destino. Non si puo' fare altrimenti. Eh." /sarc)

Poi tutto quello che vuoi, ma "commerciare con loro" gia' si fa, solo che in stile "economic killer"... ehm... quindi non e' una questione di commerciare ma di come commerciare, con che regole, con che egemonie, ecc.

Che abbiamo bisogno di immigrati (giovani) per mantenere il welfare poi ha senso .. ma ci si dimentica sempre un "dettaglio": a fare cosa che manca lavoro per chi e' gia' qui? Allora magari bisognerebbe metter testa anche al problema dei problemi - quello della globalizzazione e del trionfo del liberismo - nel contempo, no? Se no finisce che il welfare state invece lo affossi definitivamente, che gli immigrati li fai venire per abbassare il livello a quello dei paesi dove ora le fabbriche scappano, ti pare? Io temo che invece di mantenerlo il welfare se non si cambiano le regole di base, lo affosseranno ancora di piu'. 


4 commenti:

  1. un solo appunto, fratellino

    "manca il lavoro" è una delle piu grosse cazzate che - diciamo -
    SVIANO completamente, e scientemente,
    la pur ESIGUA capacità di analisi del cittadino medio

    quello che manca non è il "lavoro", bensì "mancano" GLI STIPENDI
    è ben diverso

    servirebbero infermieri, asili, ospedali, muratori, chimici, ingegneri
    servono ristrutturazioni sostenibili di immobili, acquedotti, strade
    servono ospedali, ospizi, attività sportive per i ragazzi, bonifiche, cooperazione internazionale, adozioni
    servono ricerca, energie sostenibili, raccolta differenziata, cultura
    serve personale per la "giustizia", servono migliori trasporti pubblici

    il lavoro ci sarebbe IN ABBONDANZA
    mancano, guarda un po' gli stipendi, cioè i soldi

    e torniamo sempre li, ai banchieri

    che si sono illegalmente appropriati dei soldi (e cioe di TUTTO)
    e ci tengono SCIENTEMENTE in stato di SCARSITA' PERMANENTE
    a scannarci l'un l'altro per le briciole

    non manca il lavoro
    MANCANO GLI STIPENDI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ok, bello, mancano gli stipendi, perfetto ... ma che ci tengano scientificamente in stato di scarsita' permanente non mi pare vero. Anzi, direi che il sistema attuale, quello degli ultimi, che so, 100 anni, e' stato proprio basato sull'abbondanza -- in primis di energia a basso costo, il motore di tutto, senza = ciccia, fai senza -- sulla crescita infinita .. altro che che scarsita', hanno dovuto anzi pomparci persino una marea di bisogni che non abbiamo, che non avremmo!

      COMPRIAMO COSE CHE NON CI SERVONO
      CON SOLDI CHE NON ABBIAMO
      PER IMPRESSIONARE GENTE DI CUI NON CE NE FREGA UN CAZZO

      Ci tengono in scarsita'? Fratello, non hai idea di cosa sara' davvero la scarsita'! Se non troviamo nei prossimi decenni un'altra fonte di energia a buon mercato lo sapranno i nostri eredi (come lo sapevano i nostri antenati)

      No, il paradigma stesso del denaro debito, della crescita infinita, dell sviluppo infinito, dei profitti delle multinazionali, del "mondo CocaCola", della pubblicita' che ti regala un sogno, ecc e' proprio l'impossibile sempre crescente ABBONDANZA. Al punto che i bisogni che non abbiamo ce li hanno dovuti creare a suon di martellante pubblicita' sin dal giorno in cui siamo venuti al mondo e probabilmente sino all'ultimo.

      Tutto vero che ci sarebbe sempre un sacco di roba "buona e giusta" da fare ... ma alla base di tutto, direi, strigni strigni, e' sempre un baratto: forse e proprio il mondo bastardo che e' fatto cosi'. Come diceva quel mio vecchio amico "La natura (o Dio se preferite) non e; madre, e' matrigna. Se fosse madre non dovremmo costruirci ripari, raccogliere legna, curarci, cercare cibo, ecc.."

      Si, i bastardi si sono impadroniti del meccanismo del denaro e il 99% della gente manco si rende conto - anche se lo percepisce in maniera inconscia - del potere che si sono arrogati ... ma di base c'e' proprio che non viviamo in bengodi, non viviamo in paradiso. Solo giocando con la nostra mente, cercando il divino in noi, forse possiamo arrivare al paradiso, al Nirvana, ma di base il mondo degli uomini e' questo. Forse proprio non e NELLE COSE che si viva in paradiso. Dura lex sed lex.

      Boh, non so

      Elimina
    2. giusto il punto sulla scarsità
      occorre quindi approfondire meglio

      convengo che c'è sicuramente una SOVRABBONDANZA di cagate/consumi insostenibili finanziariamente e naturalmente/bisogni indotti/intrattenimento/media/pubblicità/marketing

      e contemporaneamente SCARSITA sulle cose fondamentali: casa, lavoro (per capirci, in realtà mancano gli stipendi), reddito, servizi pubblici (sanita, ricerca, istruzione, asili, "giustizia", verde tutela ambiente/territorio, trasporti, acquedotti, strutture sportive per i ragazzi, case di riposo)

      diciamo che ho dato per scontato il MIO punto di vista: sono uno del popolo,
      e faccio parte della piccola minoranza di popolani amanti della natura e della liberta.
      Ho dato per scontato che quelle che PER ME sono le cose serie lo fossero in generale...

      la parte in "sovrabbondanza", come giustamente fai notare, "dura" finché durano le materie prime/energia a "buon mercato", finché sperperiamo la ricchezza prodotta nel passato (dai nostri nonni) e nel futuro (debito)


      PS.
      la realtà è maledettamente complessa...

      come è vero che CONTEMPORANEAMENTE abbiamo inflazione e deflazione

      come abbiamo contemporaneamente tassi a zero/negativi PER LE BANCHE,
      e solidamente "positivi" per aziende/cittadini

      come ci può essere contemporaneamente RICCHEZZA A SCHIFO (cioè soldi, pseudosoldi, valuta, derivati) in mano ai "padroni", e sempre meno soldi in mano ai cittadini (precari, disoccupati, voucherati, pensionatiminimi)

      cosi abbiamo contemporaneamente scarsita, e abbondanza
      il bello è vedere DI COSA....

      Elimina
    3. Abbondanza di rincoglionimento generale sicuramente :D

      Boh, non so, a me l'idea che potremmo tranquillamente stare tutti benone - terzo mondo compreso, 7 miliardi e fischia di persone - mi convince ... ma solo PER ORA, sinche' dura la manna nera del petrolio. POI non so, anzi temo che se per allora saremo anche un pajo di miliardini di persone in piu' le rogne saranno bibliche. Anche perche' le elite non hanno bisogno di cosi' tanti schiavi.. finche' siamo CONSUMATORI bene, forse gli possiamo servire, ma se siamo poracci possiamo tranquillamente - ed auspicabilmente forse, dal loro punto di vista - crepare.

      time will tell .. chi si prendera' le randellate in faccia piu' dure comunque mi sa che saranno i nostri figli e nipoti. Noi quarantenni grossomodo il peggio del passare oltre i picchi forse ce lo risparmieremo, arriveremo a vedere solo l'inizio della discesa .. discesa che pero' sara' probabilmente molto piu' ripida della salita che abbiamo passato nel XX secolo (Seneca's Cliff)

      Elimina