Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 7 marzo 2016

BusinessTimes: Finlandia, quarto anno consecutivo di recessione: ecco il nuovo "malato d'Europa". E' tutta colpa dell'euro?

Dedicato a quelli che l'Italia va male perche' c'e' la corruzzzione (che negli anni del boom, del Miracolo Economico, mica c'era poi). Borghi Tweet:

Chissà come cresce la Finlandia senza coruzzzzz!! no aspetta
International Business Times - Finlandia, quarto anno consecutivo di recessione: ecco il nuovo "malato d'Europa". E' tutta colpa dell'euro?

E gia' che parla Borghi.. video su Libia, Guerra, Francia, spartizioni coloniali, acque territoriali regalate, media mainstream che "dormono" ...

3 commenti:

  1. L'ambasciatore USA ha definito l'entità delle nostre truppe, 5000, e ci ha assegnato il comando.

    Il Corriere della Sera sta già da tempo guidando la campagna interventista, come già aveva fatto nel 1911 e nel 1915.

    Tutto sembrava pronto. Poi c'è stata l'improvvisa e oscura morte di due e la liberazione di altri due ostaggi. Nelle stesso tempo Romano Prodi ha definito la guerra in Libia una follia.

    Il governo di Tripoli - uno dei vari che che si sono installati in quel paese dopo la criminale guerra del 2011 - ha definito come invasione l'intervento occidentale. A quel punto Renzi si deve essere spaventato delle sue stesse scelte e ha fatto una frenata di cui si sente ancora l'odore di bruciato.

    Intanto però da Sigonella continuano a partire i droni e agenti segreti (?) continuano ad operare il Libia non si sa per cosa.

    Intanto la preparazione dell'intervento continua. Insomma la guerra non guerra continua e non è un videogioco, ma un colossale imbroglio che copre una terribile avventura ai danni del popolo italiano. (...)

    di Giorgio Cremaschi

    http://www.lantidiplomatico.it/dettnews.php?idx=6121&pg=14664

    RispondiElimina
  2. Gli stessi media (di merda) che pochi anni fa ci hanno bombardato col "bisogna salvare i libici dalla follia di Gheddafi" spingendo la gente, come al solito poveri pirla, a supportare l'ennesima invasione e destabilizzazione non vi pare che dovrebbero ora quanto meno CHIEDERE SCUSA ai libici, alla guerra che hanno pompato, per come hanno manipolato l'opinione pubblica, ecc? (poi ci si meraviglia che ora arrivano masse di disperati)

    Macche'. Tutti innocenti, tutti santi. Anzi, con la stessa medesima faccia da culo ora ci dicono che dobbiamo intervenire per pacificare la regione .. pazzesco. PAZZESCO. Chi non se ne rende conto e' un cerebroleSSo

    Ora il babau e' ISIS, che sono milioni, sono alle nostre porteeee! BU!

    pauva

    RispondiElimina
  3. Gli Stati Uniti hanno quasi completato la costruzione di una base aerea nel Nord della Siria, nella zona sotto controllo curdo, e un secondo sito, ad uso civile-militare, è n cantiere: lo rivela BasNews, sito d’informazione kurda con sede nel Kurdistan iracheno.

    Naturalmente, gli americani (precisamente Centcom, il comando militare che è responsabile della zona) hanno smentito: le nostre forze non controllano alcuna base aerea in Siria.

    Grave dilemma: a chi credere? Al Grande Alleato che ha fatto della doppiezza il pilastro della sua politica in Siria, oppure al sito curdo? (...)

    http://www.maurizioblondet.it/usa-costruiscono-basi-aeree-in-siria-zona-kurda-e-in-libia/


    ma chiccazzo gliel'ha dato il permesso agli americani di metter su basi in uno stato sovrano anche se il governo centrale ha perso il controllo di larghe parti del territorio? Ma e' Putin il pericoloso, il bruto.

    RispondiElimina