Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 10 febbraio 2016

Dago: Le finanze pubbliche ringraziano Renzi-Costamagna-Descalzi per l'Operazione Saipem, le cui azioni valevano 7 euro un mese fa ed oggi 36 cent


Questo ve l'avevano detto quando tessevano le lodi d'o miraaaacolo dello shale (io ricordo in particolare i post del blog di Confindustria .. di cui Descalzi, fra l'altro, e' un leader) .. ve l'avevano detto quando facevano tutti a gara a dire "wow, petrolio a basso prezzo! Che bazza! Pagheremo tutto meno, sara' bellissimo, vai con la ripresona!"?  Fra l'altro ecco qui lo stesso Dago che allora (22 dicembre 2015) ci raccontava come la bolletta energetica italiana sarebbe stata piu' leggera di 10 mld .. Bello. Peccato per il corollario. 

Dagospia - LE FINANZE PUBBLICHE RINGRAZIANO RENZI-COSTAMAGNA-DESCALZI PER L'OPERAZIONE SAIPEM, LE CUI AZIONI VALEVANO 7 EURO UN MESE FA E OGGI 0,36 CENTESIMI. MILIARDI BRUCIATI PER TOGLIERE LE CASTAGNE DAL FUOCO DI ENI, INDEBITANDO BANCHE (SOLDI CHE NON ANDRANNO IN PRESTITI ALL'ECONOMIA REALE) E CREANDO UN DANNO MICIDIALE A CDP. NE SARÀ VALSA LA PENA? AH, SAPERLO...
Moody's ha messo il rating provvisorio di Saipem 'Baa3' sotto osservazione in vista di un possibile taglio. La decisione è stata presa alla luce del fatto che "fondamentali molto più deboli dell'industria aumentano il rischio di cancellazioni e rinvii di progetti e riducono la spesa per investimenti nel settore del petrolio e del gas"...


Questa pagina di Wiki mi pare datata, vi risulta che le cose siano cambiate? 

Principali azionisti ENI:
Principali azionisti Saipem: 
  • ENI S.p.A. - 42,9%
  • Dodge & Cox - 10,4%
  • People's Bank of China - 2,0%

8 commenti:

  1. Si vede che hanno dato troppo retta ai picchisti che "mai il petrolio sotto i 100 dollari al barile, lo vedremo a 200, 300 e oltre".

    RispondiElimina
    Risposte
    1. eccolo il coglione che essendo tale non puo' far altro che storpiare quello che hai detto e mettertelo a forza in bocca. Pezzo di merda. Io ho sempre e solo detto che sotto i 50-60 non credevo che ci sarebbe arrivato PERCHE' SE NO SAREBBERO STATI DOLORI.

      C.V.D.


      PS: impiccati, falsario fraudolento e stalker

      Elimina
    2. .. mettiti pure il cuore in pace, a 100 ed oltre ci tornera', stai pur tranquillo. Non domani, certo, ma oh se ci arrivera'. Ti auguro di vivere altri 50 anni e che quando ti renderai conti che la realta' e' banalmente che le risorse finite finscono tu abbia la coerenze (seee, buona notte, figurati) di fare un mea culpa ogni giorno della tua vita per aver trollato per anni ogni santo giorno a sparar minchiate.

      Punto.

      Elimina
  2. Per chi avesse bisogno dell'ajutino, se no non ci arriva. che fa Saipem? Soprattutto engineering e deep water. E chi cazzo si mette a richiedere i loro servizi per andare a cercare petrolio a grandi profondita' sotto km di acqua di mare col prezzo a 25 usd/b?

    Ecco, forse cominci a capire perche' mo deve fare una ricapitalizzazione da 3,5 mld (in parte "a spese della collettivita'").

    E mi raccomando, anche la prossima volta tutti a prendere sul serio quello che vi dice il Sole e a sfottere gli altri, "meno seri". Tz

    RispondiElimina
  3. Sempre per i lenti di comprendonio, quelli che se gli lasci la fila di mollichine di pane non ci arrivano lo stesso e glielo devi spiegare come ad un bimbo di 5 anni: PICCO DLELE PRODUZIONI di qualsiasi cosa significa che NON SE NE E' MAI PRODOTTO TANTO (E SOPRATTUTTO CHE MAI PIU' IN FUTURO SE NE PRODURRA' TANTO). Che significa tesoro? Significa che AL picco probabilmente i prezzi scendono (massimo dell'offerta) mentre i problemi a comprare quella data risorsa (nel senso che c'avrai dda paga') arrivano quando si prende a scendere il ramo di destra della gaussian, quando le produzioni cominciano a CALARE (e allora si che il prezzo sale.... almeno sino a quando non diventa tanto alto da abbandonare quella data risorsa di pacca e darsi ad altro. Il che nel caso del petrolio significherebbe "SOLO" RISTRUTTURARE TUTTE LE INFRASTRUTTURE DI TUTTO IL PIANETA, create nell'ultimo secolo a misura di motore a scoppio, auto, autostrade, oleodotti, gasdotti, ecc,... un vero e proprio CAMBIO DI PARADIGMA GLOBALE. Robetta insomma)

    RispondiElimina
  4. Non sono l'anonimo di prima
    Ti volevo dire che su Saipem le cose sono ben diverse da quello che pensano tutti, da quello che riportano tutti i giornalai manipolatori e vari blogger compresi, Saipem è stata blindata da CDP insieme ad ENI, in un patto che ha valenza geopolitica, troppo importante per guardare al valore delle azioni, CDP il fondo sovrano italiano investe solo in aziende strategiche per il paese, qui ci si gioca il futuro, tutto rientra negli accordi con Cina e Russia per il futuro assetto geopolitico, Saipem era sotto attacco proprio per l'enorme importanza che ha in questo assetto geopolitico, se guardi i Cinesi sono dentro alle azioni più importanti Italiane con quote del 2%, comprese ENI e Saipem e non sono semplici investimenti ma protezioni, North Stream, South Stream e derivati, tubi di collegamento che sono parte del processo di unificazione fra Asia e Europa, USA e affini cercano di impedire questo, tutto quello che vedi è una battaglia che riguarda questa unione geopolitica, Saipem ed ENI sono gli attori principali in questi assetti, ENI ha bisogno di liberare un pò di grana, e viene passata parte di Saipem allo Stato, si blinda e si continuano i piani, il discorso è troppo lungo, ma le cose non sono mai come appaiono, soprattutto quando la manipolazione dei media in generale è alta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo! :D

      si, il senso del post non voleva essere tanto un "aaah! Renzie e ladrones coi nostri soldi" (anche se..) quanto un "vedi gli effetti colaterali del petrolio a 25?" ... pero' si, di base credo che tu abbia proprio ragione, e se per una volta l'avessero fatto per un po' di amor patrio non sarei che felice di benedire la cosa .. il fatto e' che .. siamo proprio sicuri che sia andata cosi? Quindi secondo te Costamagna non andrebbe considerato come "emissario" di Goldman .. no? .. ma poi era cosi' impossibile fare questo gioco senza buttare nel cesso tanti soldi?

      Elimina
  5. ma cosa stanno combinando con CDP?

    CAMBIANO I GOVERNI, NON I CONFLITTI D'INTERESSI - DIETRO L'OPERAZIONE CDP-POSTE, UN FESTIVAL DI MAGAGNE INCROCIATE: POSTE SARÀ CONTROLLATA DA UN'AZIENDA CHE LE VERSA 1,6 MLD DI COMMISSIONI, IN UN'OPERAZIONE SPONSORIZZATA TRA GLI INVESTITORI DA EQUITA SIM DI PROFUMO, CHE NEL FRATTEMPO FACEVA DA CONSULENTE PER IL TESORO

    Oggi Poste percepisce da Cdp 1,6 miliardi come commissione di gestione del risparmio postale. Dopo l’operazione, quindi, Poste sarà in maggioranza controllata da una sua controparte contrattuale. E l'altro consulente della faccenda è stata Goldman Sachs, dove lavorava Costamagna...

    http://www.dagospia.com/rubrica-4/business/cambiano-governi-non-conflitti-interessi-dietro-operazione-125659.htm

    RispondiElimina