Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 29 gennaio 2016

Seeking Alpha: Barrick Gold torna ad essere la numero uno per capitalizzazione di mercato


Sono rimasto un po' sbattezzato dalla performance di Barrick Gold (ma anche Newmont Mining) rispetto a, per dire, Goldcorp nelle ultime settimane. 

La prima non ha ceduto gran che durante l'ultima mossa di poche settimane fa verso il basso che ha mazzulato ulteriormente molti miners, pesantissimamente alcuni junior pur altrimenti piuttosto "prestanti", ed ora e' risalita potentemente con le ultime impennatine dell'oro. Al contrario Goldcorp e altri .. il fatto e' che per un anno o due si e' sentito parlare della pesante situazione debitizia di Barrick Gold, al cui confronto GG sembrava un fiorellino quanto a debiti. E pure i costi di estrazione di Barrick sono piu' alti di quelli di GG e molti altri. Quindi percheccazzo sovraperforma ABX ora?

Seeking Alpha - Barrick Gold back on top as world’s most valuable gold company 

  • Barrick Gold (ABX -1.4%) is Canada’s best-performing major stock YTD, with shares up 36% in Toronto, and has overtaken its two biggest competitors, Goldcorp (GG +0.1%) and Newmont Mining (NEM +0.1%) in market cap to allow it to reclaim the title of the world’s most valuable gold company. 
  • "It’s great to see that our shareholders are starting to recognize the progress that we’ve made but there’s a lot of lifting we have to do in 2016,” ABX President Kelvin Dushnisky tells Bloomberg, adding that this year's focus will remain on cutting operating costs and improving productivity to further reduce debt. 
  • ABX stock is benefiting from the run-up in gold more than its competitors because of its high debt, which makes it a “levered play on gold," says T. Rowe Price's Rick de Los Reyes, adding that the company needs to start generating enough cash to get debt down to less than 2x EBITDA; currently, the ratio is 3.66x, well above NEM and GG at 2.22x and 2.18x, respectively.


ABX, proprio grazie al suo alto debito, diventa una giocata a levo sull'oro dice il tipo.  Poi aggiunge che sarebbe bello se tirasse su abbastanza cash da ridurre il suo debito a meno del doppio del suo EBITDA. 

Mah. Questa la dovro' digerire perche' non mi convince mica... una giocata a leva? .... se mi vuoi dire che proprio per il suo debito era stata penalizzata di piu' di GG allora ci sto, capisco. Un po' come se fosse stata data per mezza fallita pure lei, il colosso. 

In effetti se ci pensi la si puo vedere cosi: il miner A ha, per dire, dei costi all-in di 1100 mentre il miner B li ha di 850. L'oro scende sotto i 1100 e il miner A viene mazzulato di piu' del miner B. Poi si risale sopra i 1100 e le prospettive pajono meno nere ... e il miner A sale di piu' di B. 

In realta' le cose sono un po' diverse e piu' articolate, Barrick e' caduta parecchio, per il suo debitone, prima che l'oro arrivasse a quasi 1000, e non mi pare che avesse dei costi all-in cosi' alti fra l'altro ..ma in generale hai capito il concetto. Se vedi, ABX negli ultimi 5 anni ha perso l'80% mentre GG "solo" il 50%. 

Aggiungo che mi sto rendendo conto che probabilmente finche' i destini dell'oro sono ancora abbastanza incerti (ancora una discesona sotto i 1000 prima di risalire?) conviene scommettere sui big o sul GDX piuttosto che su dei junior che sono magari degli ottimi cavalli, giovani e promettenti, ma per ora avranno poco da schizzare verso l'alto. quando invece si sara' delineato con una certa sicurezza il bottom come una cosa passata, beh, allora mi sa che sara' il momento di puntare di piu' sui junior perche' solo allora sara' il loro momento per brillare e correre di piu'. 

Nessun commento:

Posta un commento