Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 10 gennaio 2016

Ryden: La domanda (di Petrolio) non fa che salire


Questo e' il grafico della domanda/consumi di petrolio in giro per il mondo dal 2001 ad oggi. Dice Anna Ryden, sul cui sito trovate anche lo stesso grafico ma relativo alle varie regioni del mondo:

La verità del petrolio è che mai prima abbiamo avuto così poca possibilità di produrre grosse quantità swing in caso di necessità. 
La domanda è a un all time high, e se per il momento la produzione supera la domanda di 1.4 milioni di barili al giorno secondo la stima IEA per il 4Q2015, questo sarà presto invertito, in luglio-agosto o giù di li.

e a proposito del grafico qui sopra, il finale nel suo post, dice (giustamente):

 
Da 79 milioni al giorno nel 2001 ai 95 di fine 2015. 
E 97 mln proiettati per il 4Q16. 
Sembra quasi che basterebbe togliere un milioncino di barili dal mercato per vedere una rapida risalita dei prezzi.

leggi tutto e vedi gli altri grafici su Osservamondo - La domanda non fa che salire

A me il grafico qui sopra fa venire in mente un treno che corre calmo verso un burrone .. ma sara' che sono un catastrofista ;) ... meglio ascoltare Renzie .. il Sole e i suoi miracoli ... 

2 commenti:

  1. Ancora c'è buona parte del petrolio dell'Iran che deve arrivare nei mercati.

    C'è ancora un pò di margine di aumento della produzione.
    Appensa salirà un pò il prezzo, anche alcuni pozzi dello shale oil riapriranno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. probabile. Ma non certo col petrolio a 30 (lo shale) .. e poi quanto dureranno? 5 anni? di meno? di piu? 7?

      Elimina