Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 18 gennaio 2016

Durden: What Crisis Is The Gold/Oil Ratio Predicting This Time?


I Tyler ritirano fuori la grafica del rapporto fra prezzo dell'oro e quello del petrolio, negli ultimi 30 e passa anni ..

The number of barrels of oil that a single ounce of gold can buy has never, ever been higher.

Il numero di barili che un singola oncia d'oro compra non era mai stato cosi' alto.

In passato la cosa ha segnalato le crisi piu' importanti. Che cosa sta segnalando oggi?

  

2 commenti:

  1. Ed è proprio sugli Usa che Roubini si concentra e nello specifico sula serie di fallimenti in arrivo per le società di shale oil schiacciate dal calo continuato del petrolio che adesso viaggia sia per il Brent che per il Wti nella fascia alta dei 28 dollari.

    Quale collegamento ci sarebbe fra il calo dei consumi e delle vendite con le chiusure delle società shale in arrivo? Molto semplice: chi dichiara fallimento è costretto anche a licenziare e chi è licenziato nn è più un consumatore, proprio nel momento in cui il paradosso di un greggio low cost avrebbe potuto garantire un maggior potere d’acquisto alla classe media.

    Non solo c’è da ricordare anche altri due fattori: il primo è che il settore energetico a suo tempo era particolarmente generoso sul fronte dei salari, il secondo che l’economia Usa e in particolar modo il Pil, dipende per i 3/4 dai consumi dei privati.

    In questo caso i default a raffica potrebbero incarnare quella che a suo tempo fu la crisi dei mutui subprime sofferta dagli istituti ddi credito i quali, a differenza del 2008, oggi, sono protetti da una maggiore capitalizzazione.

    http://www.trend-online.com/prp/previsioni-roubini-default/

    RispondiElimina
  2. fallimenti a catena di banche europee/i_taglia_ne
    foibar

    RispondiElimina