Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

venerdì 29 gennaio 2016

Durden: Silver Market In Disarray After Benchmark Price Fix Manipulation


I Tylers hanno messo addirittura in evidenza, in cima agli altri post, questo post su quella che dichiarano essere una smaccata manipolazione dei mercati, quello dell'argento nella fattispecie, jeri, avvenuta jeri alla chiusura di mezzogiorno del mercato inglese dei metalli preziosi, l'LBMA (London Bullion Market Association, quella che sarebbe stato riformato un pajo di anni fa, insieme a tutti gli altri, in mezzo ad una crisi di credibilita', scandali, inchieste attivate o minacciate da organismi di controllo, ecc. Da non confondere con il LME, London Metals Exchange, che e' il mercato dei metalli industriali .. quello in cui ora pare ci sia qualcuno che sta mettendo in un angolo il mercato del rame), il famoso Fix. Come ironizzano i commentatori la parola dice tutto, fix (in inglese significa si "stabilire" ma anche e soprattutto "riparare" .. il prezzo sale "gli diamo una fixatina" ;D)

Zero Hedge - Silver Market In Disarray After Benchmark Price Fix Manipulation
The LBMA Silver Price – the crucial daily benchmark used by producers and traders around the world to settle silver products and derivatives contracts – was set at $13.58 per ounce. 
At the time of the auction, which begins at 12 noon London time, the spot price was at $14.42 per ounce while the futures price on the CME was at $14.415, leaving a number of market participants extremely confused as to what has happened. 
“Unfortunately, it is not [a mistake],” Ole Hansen, head of commodity strategy for Saxo Bank, told FastMarkets. “This could be the end of the fix. It took 14 minutes to find a fix – they obviously found a fix way off of the market.” 
The difference between the two was nearly 6% but the benchmark cannot be changed, a person familiar with proceedings told FastMarkets. 
Another source also suggested that the continued existence of the fix has been put in jeopardy by the huge discrepancy in today’s price, adding that many producers – who still use the price as their daily reference – may have lost significant amounts of money if any contracts have been settled according to the fix. 
“A huge number of contracts are still settled on that price,” another said. “This will no doubt cause significant problems.” 
The matter is being investigated internally, FastMarkets understands, so CME has no official comment at this time.

Insomma, il prezzo dell'argento, ora che viene, dopo la "riforma", deciso a Londra da 6 banche, HSBC, JPMorgan Chase Bank, Mitsui & Co Precious Metals, The Bank of Nova Scotia, Toronto Dominion Bank ed UBS (come ironizza un lettore di ZH, questa pare proprio la definizione stessa di mercato manipolato), ha registrato un crollo flash del 6%, a 13,58 dollari contro i valori del resto del mercato globale sui 14,42 (!) .. la cosa ha mandato nel pallone tutto il sistema, i produttori di metallo, che ancora si affidano a questo metodo di scoperta del valore, potrebbero aver perso grosse cifre, ecc. 

Niente da vedere, nessun problema, tutto a posto, circolare. 

I mercati dei preziosi sono rimasti, pare, sotto shoch nelle ultime 24 ore, praticamente incartati... vediamo che succede.




1 commento:

  1. Nonostante il brutto scherzo di jeri i miners in argento oggi li vedo tonici, stabili/in salita.

    Pure lo XAU se ne sbatte del pullback di jeri anche nell'oro

    https://www.google.com/finance?q=INDEXNASDAQ%3AXAU&ei=bjGqVuHcKsaJU_nvr8AM

    e pure il GDX (grazie, hanno di base lo stesso "restrostante". i miners in oro:

    https://www.google.com/finance?cid=709738

    RispondiElimina