Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 17 gennaio 2016

Durden: Ecco la grafica che non vedrete sulla CNBC


un pajo di grafici da questo post dei Tylers. 

il primo, qui sopra, e' un indice di tutti gli azionari mondiali: salito di 30.000 miliardi di dollari equivalenti (30 TRIlioni) dal 2011 ad oggi, sull'onda dei QE delle banche centrali, ed ora giu', nel coplesso, del 20%, di 15.000 miliardi di capitalizzazione di mercato. Mi pare piuttosto riassuntivo del quadro globale per posizionare il famoso puntino del "Voi Siete Qui" sulla mappa)

poi questa:




Da un altro post dei Tylers interessante anche questa sui debiti High Yield dell'energetico USA (leggi bolla dello shale, sia ideologica - ooo miraaaaacolo, che finanziaria e creditizia da parte del sistema bancario statunitense):



1 commento:

  1. Barrai commenta questo post dei Tylers

    QUALE E' STATO IL VERO RISULTATO DEL QE? la risposta e' quella di spostare in la' il problema
    Infatti con il qe nel 2009 si sono evitati fallimenti a catena e disoccupazione alle stelle. Ma il risultato del QE e' una ENORME PRODUZIONE IN ECCESSO.....negli ultimi 18 mesi abbiamo assistito a un crollo del valore delle materie prime, del costo delle navi ...ma l'effetto si sta propagando anche a differenti settori dell'economia. in questo modo i produttori indebitati salteranno e ci sara' disoccupazione....INSOMMA IL BIENNIO 2016-2017 potrebbe riportare i mercati azionari al valore degli anni novanta..
    IL QE E' STATO SOLO UN PAGLIATIVO PER SPOSTARE IL PROBLEMA....E COME OGNI COSA FINANZIARIA....E BASTA...E' DESTINATA PRIMA O DOPO A SCOPRIRE LE SUE CARTE..IL PROBLEMA E' CHE QUESTA VOLTA LA CRISI SARA' BEN PEGGIORE DI QUELLA DEL 2008 IN QUANTO LE ARIMI A DISPOSIZIONE SONO SEMPRE MENO...E I GOVERNI SARANNO OBBLIGATI A LEDERE LE LIBERTA' INDIVIDUALI E IL CONCETTO DI PROPRIETA' PRIVATA. ..MAN MANO CHE IL MERCATO TORNERA' VERSO I LIVELLI DEL 2009 O PROBABILMENTE PIU' GIU'

    http://ilpunto-borsainvestimenti.blogspot.it/2016/01/a-mercati-americani-chiusila-fed-di.html

    Condivisibile direi. E non di buon auspicio per una ripresa relativamente veloce dei miners, quelli generalisti (quelli in oro e argento li metto a parte per ovvie ragioni)

    RispondiElimina