Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 17 dicembre 2015

Yellen alza i tassiiiiii !!! (zzzz)

Va beh .. dovrei fare un postone "epico" sulla Yellen che ha alzato i tassi .. cheddire: era ora! Con tutto quanto ci hanno rotto gli zebedei per un anno almeno! ... la domanda mi pare piuttosto: quanto era gia' stato "scontato" dai mercati? Le mosse non mi sono parse eclatanti. Oro e Argento sono persino salito quel giorno (ora di nuovo ai minimi) .. il dollaro superdollaro e' risalito un po' oggi ma niente mosse fulminee che magari mi sarei atteso. Destinazione 1,03 o parita' nel giro di qualche mese? Certo che la ripresona USA (risate) che avrebbe giustificato il rialzo sara' stroncata da un USD sempre piu' forte .. vabbe' che anche negli USA chissa' se si produco ancora qualcosa visto che conviene produrre altrove con l'operaio a 1/4 o 1/10 in meno di stipendio. 

Comunque, un po' di link per la memoria del blog:



Storico dei tassi della Fed dell'ultimo quarto di secolo da questo post dei Tylers:  


Zero Hedge - Fed Hikes Rates, Unleashing First Tightening Cycle In Over 11 Years

Questo dal blog di confindustria: 

S24O - La Federal Reserve alza i tassi dello 0,25% per la prima volta dal 2006. Fine ufficiale della crisi negli Usa

E' LA FINE UFFICALE DELLA CRISI USA ! .. questa la salvo perche' ho idea che ci sara' da ghignare a proposito, prima o poi. (Nota di costume: ma perche' i giornali scrivono gli acronimi come se fossero nomi di persona?)

Pensano di alzarli un po' alla volta (come sempre poi) per 4-5 volte .. vedremo

Salvo anche questo link, sempre sul Sole (con che accento sulla o?)  

S24O -  Svolta Fed, i tassi salgono dopo nove anni. Yellen: «È la fine di un’era»
(...) «L’economia sta andando bene e ha soddisfatto i criteri per un rialzo dei tassi», ha detto il presidente Janet Yellen durante la successiva conferenza stampa, aggiungendo di non temere l’avvento di nuovi rischi di recessione. 
La «modesta» stretta rappresenta piuttosto «la conclusione di un’epoca eccezionale e riflette la convinzione che l’economia continuerà a rafforzarsi». Yellen ha anche ricordato che «la politica monetaria resterà accomodante» e che la Fed monitorerà attentamente i dati, la debole inflazione, attribuita anzitutto al temporaneo calo dell’energia, come anche le rimanenti fragilità nel mercato del lavoro.

altri articoli sul topic raggiungibili dalla pagina linkata. 

Da Zio Zib una chart che mi ricorda quelle dell'IMF ... o del governo italiano ... o di tutti direi! :D  Previsioni .. e realta':



Nessun commento:

Posta un commento