Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 30 dicembre 2015

Ryden: Storia di un QE passato (Svedese, ai primi del '700)

La misconosciuta storia di come anche in Svezia, dopo le guerre napoleoniche, si decise di cambiare regime monetari, rimuovere rame e argento dalla circolazione per sostituirlo con monetine di rame di valore effettivo assai inveriore.. lo scopo? Ma sempre lo stesso: creare moneta per finanziare una guerra. L'esito? Come sempre disastroso, specialmente per i popoli. Da Anna Ryden:

(...) Durante gli anni di guerra la fortuna gli si era volto le spalle, la grossmacht svedese ha perso territorio dopo territorio e le casse erano vuote. 
(...) Il nuovo progetto del re per riempire le casse, la conquista della Norvegia, era folle e ingiusto ma è stato subito approvato da von Görtz. C’era un solo problema, il costo. 
Il concetto del Notgeld (denaro di emergenza) non è stato invenzione del ministro per le finanze, ma quando l’ha suggerito al re questo ha subito capito che si sposava benissimo con il suo progetto. Alla nuova moneta veniva dato il valore di 1 daler anche se il valore in metallo era molto inferiore. Tutte le monete di argento e rame ancora in possesso di privati venivano confiscati scambiandoli contro la nuova moneta, e messi a servizio della politica estera. 
Il piano per la conquista della Norvegia secondo von Görtz necessitava del conio di 2 milioni di daler. In parallelo a questo primo QE svedese è però stato rimosso il peg all’argento e al rame, per facilitare il ripagamento ai privati in futuri anni migliori. Questa seconda genialata di von Görtz da li a poco avrebbe avuto conseguenze impreviste disastrose per l’economia nazionale. (...) 
(...) In pratica funzionava che a [nuove] monetine piccole di rame veniva dato il valore di 1 daler argento. 
La più grande moneta in rame pesava 7.2 grammi, la più piccola 3.5. 
Il vero valore del daler argento corrispondeva a 752 grammi di rame, cioè 100 – 200 volte tanto. (...) 


leggi tutto su Osservamondo


Ora, non so quanto lo si possa chiamare QE visto che non era creazione di denaro per comprare titoli di debito statali ma comunque il sapore non doveva essere tanto diverso. Quello che mi pare evidente e' come anche quella volta e in quelle lande si decise di distruggere la propria moneta al fine di fare una guerra. E normalmente a guerra finita riportare indietro l'orologio monetario non e' mai stato facile, cosi' dopo le montagne di debiti delle guerre napoleoniche, cosi' pure dopo la Grande Guerra (la 1a Guerra Mondiale, Conferenza di Genova nel 1922, iperinflazione della Repubblica Weimar nel 1922-23, svalutazioni unilaterali a rullo da parte di un po' tutti i paesi occidentali, ecc ..) 

Faccio notare come dalla parola Taler, Daler, Thaler discende anche la parola Dollar. Si trattava di una specie di oncia d'argento, non puro e non un'oncia, tipo 3/4 d'oncia, e fu una specie di standard (i pesi, diametri, titoli dei Talleri in giro per l'Europa non erano veramente uniformi anche "l'idea" di una grossa moneta d'argento era grossomodo la stessa .. vedi i Dollari Morgan degli Stati Uniti, seconda meta' del XIX secoloe primi del XX). 

Su Wiki un'infarinata sui Talleri QUI


2 commenti:

  1. Se prendiamo ad esempio il proibizionismo statunitense, immagino quale dimensione iperbolica possa aver raggiunto il mercato nero dell'oro e dell'argento in quel periodo e, conseguentemente, chissà che potere d'acquisto in nero avranno raggiunto le monete di quel metallo, preventivamente nascoste.

    Tutte le volte che si vieta qualcosa per legge, la cosa vietata sviluppa un suo mercato parallelo ed un suo valore, fottendosene bellamente di tutte le leggi.




    Signor Marrone

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che in effetti la cosa e' interessante .. non ho mai letto niente su "traffici d'oro" negli anni dopo la confisca di FDR .. qualcuno ne avrebbe parlato. Mi sa che NO, la gente usava la carta della Fed ed era felice lo stesso ... da approfondire.

      PS: l'argento non fu vietato, le monete USA rimasero d'argento sino agli anni '60

      Elimina