Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 13 dicembre 2015

Durden: L'Austria mostra orgogliosamente il primo rimpatrio di 15 tonnellate d'oro dalla Bank of England

Video pubblicato dalla ONB l'11 dicembre 2015

Da Zero Hedge:
On May 28, the Austrian Central Bank surprised the world when it announced that it too would follow in the footsteps of Germany and the Netherlands, and repatriate half of its sovereign physical gold, currently held almost entirely at the Bank of England, to Austria while transferring a modest portion in Switzerland by the year 2020.  
Back then, the central bank headed by Ewald Nowotny said it took the decision after recommendations made by the Austrian Court of Audit in February, which warned of a "heightened concentration risk" linked to storing the majority of its reserves in Britain. At the time, the bank had argued the policy was warranted because London was a major international centre for the gold trade."


Sappiamo benissimo dei rimpatri tedeschi, poi olandesi o infine austriaci (e per dirla tutta il primo fu il Venezuelano Chavez .. con tristi esiti ora che non c'e' piu'). 

Spinti ufficialmente da una richiesta Corte Austriaca degli Audit a febbrajo scorso che lamentava l'eccessiva concentrazione di riserve auree a Londra, la banca centrale austriaca (OeNB) ha proceduto ad elaborare un piano di ridistribuzione dei propri lingotti (il totale delle riserve auree austriache ammonta a 280 tonnellate):


Da un 80% delle proprie riserve auree a Londra, un 17% appena in madrepatria (se esistono ancora le patrie in UE) e un 3% in Svizzera ...


.. ad un 50% a Vienna, un 30% a Londra e un 20% in Svizzera entro il 2020. 

Resta sempre piuttosto misterioso come mai ci vogliano sempre tanti anni per trasferire quantita' relativamente piccole di metallo ... le malelingue dicono che a Londra e New York (vedi il caso dei tedeschi) i lingotti la Bank of England (ora governata da tal Mark Carney, ex Goldman Sacks anche lui come Draghi, Prodi, ecc.) e la Fed (3 presidenti regionali su 12 anche loro ex GS) se li sono venduti, dati in leasing, reipotecati da anni se non decenni e quindi per "rimpatriarli" bisogna recuperare i lingo prestati o comprarne di nuovi. 

Ecco che ora sono arrivati i primi lingo da Londra, per un totale di 15 tonnellate (essendo probabilmente tutti lingottoni "Good Delivery" da 12,5 kili saranno quindi 1200 lingotti) e la OeNB celebra l'evento pubblicamente con video e ricevimenti per i giornalisti

Interessante come i Tyler ci fanno sapere che pare che un terzo di tutto l'oro mai estratto e' stato raffinato dalla Rand Refinery (appena fuori Joannesburg, SA).


leggi tutto su Zero Hedge

2 commenti:

  1. Beh, comunque la tipa del video è un lingotto d'oro anche lei.
    Quado la vorrei rimpatriare a casa mia...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. patatona! .. devo dire che sono un po' razzista coi ciccioni ... :o

      Elimina