Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 24 dicembre 2015

DiLallo (Motley Fool): Che e' successo a Goldcorp nel 2015?


Un post meno ottimista del solito sul colosso Goldcorp 
Motley Fool - What Happened to Goldcorp Inc. in 2015?
By Matt DiLallo - December 15, 2015


Sopra l'andamento di Goldcorp in borsa (USA e Canada): meno 35% in USD in questo solo 2015 (contro un "solo" -10% per l'oro in USD). 

La compagnia (GG il ticker negli USA) ha quotato a meno di 12 dollari per piu' di un mese (sino a jeri. Il massimo e' stato oltre i 50 USD e negli anni buoni intorno ai 40 dollari per azione!)

Secondo DiLallo la ragione e' sempre la solita: la minaccia (?!) di rialzo dei tassi Fed ha pesato sull'oro e beneficiato il Dollaro Fed. E i miners esaltano sempre le mosse del prezzo dell'oro (o del metallo/i che producono), sia nel bene che nel male. 

Ma altre ragioni hanno pesato su Goldcorp secondo DiLallo.

The root of Goldcorp’s troubles this year can really be traced back to 2014. In February the company reported its fourth-quarter results for 2014, and they not only missed expectations pretty badly due to lower gold prices and higher costs, but those results included a multi-billion write-down on the value of one of the company’s newest mines. 
That write-down was due to issues at its Cerro Negro mine in Argentina after high inflation and import and currency restrictions led to a deep impact to the mine’s present value. 
Investors gave the company a big thumbs down after the report, leading to an 8.4% sell-off the day it was released.

La miniera di Cerro Negro, in Argentina, e' stato un colossale write down (cioe' una rivalutazione verso il basso di uno degli asset della compagnia nei libri della stessa), dovuto all'inflazione argentina e ai limiti all'esportazione di capitali (ora rimossi dal nuovo governo pro-multinazionali e post-Kirkner)

Goldcorp’s first-quarter report wasn’t any better–the company reported another weak quarter. It missed analysts’ expectations again due to lower gold prices and higher cash costs. 
While the company’s gold production jumped thanks to new contributions from Cerro Negro and another mine, that wasn’t enough to offset higher costs and lower gold prices.

Al contrario di quanto si e' letto spesso in altri post, pare che i costi di Goldcorp siano aumentati invece che essere calati .. ma forse perche' DiLallo parla di Cash Costs e non di AISC (All-In Sustaining Costs) 

Anche se la produzione di oro e' aumentata (e in questo DiLallo concorda con le altre fonti viste nell'ultimo anno, cliccare il Tag Goldcorp qui sotto per vedere altri post su GG), specie grazie proprio a Cerro Negro, questo non e' bastato a migliorare i bilanci della Co. (che fra l'altro ha tagliato gia' i dividendi da 6 a 2 cent ogni mese nel 2015, un taglio del 66% .. e questo pure ha pesato sul prezzo dell'azione) 

With US$ 3.5 billion of debt on its balance sheet as of the end of the first quarter, there was some growing concern in the market earlier this year that the company’s balance sheet was in trouble given the weakness in gold prices. 
Those weak prices, when combined with its recent poor execution, caused some analysts to speculate that the company might need to either cut its capex or borrow more money to maintain its dividend. 
These fears were quickly erased when the company sold its stake in fellow miner Tahoe Resources in a secondary offering that brought in $998 million. 
That deal significantly cleaned up the company’s balance sheet and dramatically reduced its cash needs.

3 miliardi e mezzo di debito .. e pensare che GG e' spesso indicata come una delle compagnie minerarie "che stanno bene" su questo fronte .. vedere l'altro colosso, Barrick Gold. 

Comunque ci si preoccupava anche per il suo debito .. GG ha infatti poi tagliato i dividendi e ha anche venduto la sua quota nella promettente Tahoe Resources, miner in argento se non erro, per un miliardino .. e tagliato il suo CAPEX. (tutte buone mosse, direi, in prospettiva) 
Despite significantly improving its balance sheet, the company still didn’t feel comfortable maintaining its dividend given its cash needs and the slumping gold price. That led to a 60% dividend cut at the end of July in a move aimed at saving the company nearly US$300 million a year. 
It’s a move that didn’t sit well with investors, many of whom were drawn to the company’s relatively high payout.

Ah, ecco, qui DiLallo arriva al taglio dei dividendi (un risparmio di 300 milioni di dollari l'anno per GG!) 

Poi DiLallo prosegue linkando ai suoi consigli per gli acquisti .. che sia interessato a far soldi anche lui? 

Insomma, anche se il post non pare incoraggiante du GG io me la tengo e per chi non ce l'ha (ed ha pazienza e sa sopportare dei rossi per anche mesi e mesi .. con ste compagnie e' facile fare ±10% anche in un solo giorno!) potrebbe starci un acquisto ora che sta sui 12 USD/azione (io ce l'ho in carico a 14,80 circa) 

---

Ti e' utile questo sito? Potresti fare un regalino a chi te lo porta con una donazione magari .. o almeno cliccarti un po' una pubblicita' ognitanto.... mica prendiamo soldi da canoni/stato noi blogger/info alternativa!

Nessun commento:

Posta un commento