Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 14 dicembre 2015

Antidiplomatico: La guerra economica contro il Venezuela che i media vi hanno nascosto in una foto


Certamente il (maledetto) socialismo e' lui che ha fatto danni mortali (anche) in Venezuela (sono un pochino sarcastico, non completamente), pero' guarda guarda che si scopre, dopo la caduta del post Chavez:

L'Antidiplomatico - La guerra economica contro il Venezuela che i media vi hanno nascosto in una foto
File di ore per beni di prima necessità. Mancanza di carta igienica, denitifricio per aumentare l'odio verso il governo. La guerra economica contro il Venezuela è stata funzionale alle elezioni del 6 dicembre. Si tratta di un fenomeno noto a chi ha avuto la curiosità di informarsi e quindi andare oltre al circo mediatico delle corporazioni dei media. Per tutti gli altri oggi escono le prove. 
Da Caracas, ad esempio, Geraldina Colotti su il Manifesto scrive: "Intanto, come per miracolo, le code diminuiscono, i prodotti tornano nei supermercati: scaduti o prodotti in estate".

Oh! Carestie provocate ad arte per far votare la gente da una parte invece che dall'altra? 

Altro che Geoengineering .. rasoio di Occam, raga, rasoio di Occam .. roba molto piu' prosaica e banale, old school

5 commenti:

  1. P.S.: "Il Manifesto" ovvero come i giornalacci mainstrem di regime che non dobbiamo MAI leggere ma andare solo sui blog belli e buoni di colpo diventano i portatori della verita incarnata, sempre a seconda di come fa comodo.

    Ridicolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, il Manifesto non mi pare proprio un giornale "di regime".. di tutti quelli che ci sono in italia poi ..

      quindi in buona sostanza non ci credi che possa essere avvenuta una manovra elettorale del tipo "non ti faccio arrivare il cibo nei supermercati, voglio vedere come ti rieleggono!" ? A me pare quantomeno plausibile, forse addirittura probabile visto il petrolio che ha il paese nel cortile USA e come si sono dati da fare negli ultimi decenni per impossessarsi di tutte le risorse strategiche del pianeta.

      Poi il socialismo, in non socialismo ... a me sta storia che il Sud America e' povero perche' son socialisti e comunisti m'ha sempre fatto un tantinello ridere .. per non dire molto ridere

      Elimina
    2. Mi sembra inutile rispondere visto che come indica il P.S. avevo scritto ma lo scritto non appare...comunque ridi pure, che in sudamerica non ridono di sicuro come sicuro mi sembra che il socialismo non li abbia certo salvati dagli avvoltoi se no non erano di nuovo messi come stanno, autoevidente non trovi?

      Elimina
    3. Basta! Ti prego, basta! ... a sentire quelli come te e' tutto socialismo ovunque ..quando storicamente dal 1989 .. cazzo, e' l'era del trionfo del capitalismo, piuttosto (volendo fare il cazzone come te diciamo che quello che ha trionfato negli ultimi 20-30 anni e' il capitalismo .. globalizzazione, liberismo, delocalizzazioni, distruzione classi medie, finanza ..)

      Volevo solo dire che il Sud America ha una storia PLURISECOLARE di sfruttamento e da 100 anni almeno (Dottrina Monroe) e' stato colonizzato nelle peggio maniere dagli USA e dalle sue Compagnie. Cazzo, e' storia. Da dove credi che venga la definizione "repubblica delle banane"? E la dittatura militare in Cile fomentata da CIA e giganti USA del rame? .. ecc. ecc. ecc.

      E' storia.

      .. direi che Bolivar sarebbe un mio eroe se fossi sudamericano

      Elimina
  2. secondo questo post dei Tylers invece c'e' carestia anche ora, a natale, in Venezuela:

    "Christmas Is Dead" Hyperinflated Venezuelans Face Holiday Without Lights, Food, & Hope

    http://www.zerohedge.com/news/2015-12-26/christmas-dead-hyperinflated-venezuelans-face-holiday-without-lights-food-hope

    RispondiElimina