Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 1 novembre 2015

VisualCapitalist: Quanto son messe male le compagnie minerarie Junior ?


Infografica sui Junior Miners (i migliori 100 fra loro, attenzione! Gli altri saranno messi anche molto peggio)

The report, which looks at the Top 100 junior mining companies traded on the TSX Venture exchange, had findings that makes junior mining executives want to bury their heads in the sand. 
The average market capitalization of exploration companies is down -51.2% from 2014 to 2015. The amount of money raised in equity and debt markets for exploration companies is down -33.4% over the same timeframe.

Furthermore, the average company on the Top 100 list has $7 million cash, which is down from $10 million last year. In 2011 the average cash in the bank was $22.7 million.

Remember, these are the results of the “best” companies in the space. This doesn’t include the zombies or any of the other hurting companies. (...)

I Junior sono spesso la spina dorsale (o almeno qualche vertebra :) ) delle attivita' minerarie del futuro: Spesso finiscono assorbiti dalle Major quando queste cercano nuovi progetti da sviluppare e portare alla fase produttiva o quando hanno produzioni avviate da poco ma prospettive di poter durare magari un decennio o due ... qui tutti stanno tagliando la ricerca di nuove vene da sfruttare in futuro perche' alle prese col sopravvivere, a questi prezzi ... i nodi arriveranno al pettine nei prossimi anni. Per ora assistiamo al boom delle produzioni pompate dai prezzi alti degli anni scorsi e dall'high grading, lo sfruttamento intensivo delle vene migliori, e probabilmente potra' durare ancora qualche anno, ma dopo ...


PS: Nella grafica fa vedere quanto solo saliti vari indici/ETF sui Junior ... beh, il GDXJ ce l'ho ed ho visto anche dei +20% (e non avevo preso ai minimi-minimi) sino all'altro giorno, sino all'annuncio "da Falco" (hahahaha!) della Jellen .. 

Nessun commento:

Posta un commento