Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

martedì 10 novembre 2015

Peak Gold? Ma che cazzata! (;D)


Guardate, a me basterebbe anche solo questo grafico per comprare oro. Lascia pur stare le banche centrali che stampano a manetta e fanno a gara a svalutare la propria moneta, dimentica pure la bolla mondiale pluridecennale del debito, scordati problemi di crescita o non crescita, fregatene dei problemi del nuovo ordine mondiale della globalizzazione ...

Che e'? E una grafica sulle scoperte di nuovi giacimenti d'oro significativi (superiori ai 3 milioni di once economicamente estraibili) negli ultimi 25 anni. Fonte: Investing

Vedere altro al tag "Peak Gold" qui sotto per altri post sull'argomento. Ognuno e' caldamente sollecitato a svolgere ricerche in proprio sull'argomento per verificare o meno la fondatezza di questa grafica. Se trovate altre versioni (tipo mano invisibile di Adams, macche' picco e picco e simili .. ma documentate, non solo chiacchere) siete pregati di segnalarcele. Grazie. 

PS: Vi voglio far notare come in corrispondenza degli anni del boom dell'oro (2000-2011), in cui abbiamo visto i prezzi passare da 300 circa a quasi 2000 USD/oz si sarebbe dovuta avere una vera e propria corsa all'oro e quindi anche un'esplosione di nuovi ritrovamenti ... e invece... e la corsa all'oro c'e stata, oh se c'e stata! Eppure ... 

A mio avviso questa concomitanza di fatti e' estremamente significativaal contrario, negli anni '70, ai tempi del primo bull market dell'oro culminato nel 1980, alla corsa all'oro corrispose una vera e propria esplosione anche delle produzioni, delle nuove produzioni minerarie, della scoperta e sviluppo di nuove miniere d'oro (e grazie al cazzo che poi, una volta "stabilizzato" il fronte monetario ed economico, seguirono 20 anni di prezzi bassi!).

Se la cosa vi fa ronzare un po' le orecchie ... poi fate vobis. 

4 commenti:

  1. mah io ricordo grafici simili sul peak oil, 10 anni fa... intanto il petrolio e' a 45 dollari contro i 75 del 2007....
    se la finanza ha deciso di manipolare un mercato per motivi geopolitici (fare le scarpe a Putin e al Venezuela) possono manipolare un mercato per 20 anni.... aspetta e spera che l'oro torni a quasi 2000, ci vorranno altri 20 anni...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che lo rivedrai a 2000 molto prima di quanto non credi tu e tanti altri. Sempre, probabilmente, anni, ma non 20.

      PS: il grafico che avrai visto tu sara' stato magari con delle previsioni sul futuro, qui ci sono solo DATI storici, registrati, nessuna previsione. Comunque fai quello che credi, ovviamente, non comprarne (o aspetta che ritorni a 300 dollari l'oncia :D)

      PPS: Anche col petrolio stai tranquillo che non dovrai aspettare 20 anni per rivederlo a 100 dollari al barile... c'e' da dire che se sempre piu' gente non ha soldi in giro per il mondo sara' difficile che i consumi ad un certo punto restino constanti (senza parlare di crescere) .. fra molti anni solo pochi potranno permettersi una Ferrari a petrolio .. voglio dire: quello che mi da da pensare non e' se questi picchi esistano o meno - e' ovvio che sono una realta' con cui dovremo fare i conti, solo gli idioti o una rivoluzione tecnolico-energetica possono negarlo - ma come si comporteranno i prezzi quando imboccheremo le discese delle gaussiane (curve a campana) delle produzioni storiche .. ad un certo punto un sacco di gente non potra' piu' permettersi l'automobile (il petrolio), l'oro, l'argento, alcuni metalli di base .. quindi calera' anche la domanda globale. In fondo e' quello che sta succedendo gia' adesso, come evidenziava Gail Tverberg l'altro giorno.

      Non so se mi arrivo a spiegare a chi non e' avezzo a grafici e matematica .. mi da da pensare il grafico dei prezzi dell'olio di balena in tutto l'800 e oltre di Bardi insomma. Certo l'olio di balena fu sostituito prontamente dal petrolio mentre ora ... nei prossimi decenni si brucera' ancora petrolio, sinche' si potra'. poi il carbone e il gas potranno dare energia per altri parecchi decenni ... ma alla fine? Finiti tutti, petrolio, carbone, gas? Qui siamo gia' nel 2100 quindi, dici, chissenefrega, cazzi dei nostri nipoti, noh? Arrivera' l'ennesima rivoluzione tecnologica (e' certo, no?) ... comunque vedrai che gli effetti dei picchi delle risorse li vedremo pesantemente gia' anche noi che siamo sui 40

      Elimina
    2. ....perché scrivi che calerebbe anche la.domanda insieme al calo dell offerta di petrolio,oro,argento...?non dovrebbe aumentare in quanto meno offerta?

      Elimina
    3. Siamo nel campo della speculazione (non finanziaria, logica, di pensiero) .. il discorso e' un po' difficile, si va a tentoni su cosa potrebbe essere il futuro... il discorso e' che se un bene sale troppo di prezzo restano molti di meno a giocarsi la mano a poker ... come dire ...

      esempio, il petrolio: metti che nella fase discendente della guassiana - a cui arriveremo prossimamente, ano piu' anno meno, lustro piu' lustro meno - il prezzo sia costretto dai costi di estrazione a salire parecchio. Un sacco di gente resterebbe tagliata fuori dal poterlo comprare, ti pare? Un sacco di gente non si potrebbe piu' permettere di fare benza, di avere un'auto con motore a scoppio. Ecco, piu' sale il prezzo piu' gente viene scremata dal lato domanda e quindi > la domanda cala. Il discorso di base sarebbe questo. Insomma non e' tutto cosi' univoco come potrebbe sembrare ... sempre sul petrolio, immaginiamo che arrivi a 300, 400, 500 dollari al barile. Chi lo potrebbe piu' usare? Solo la fetta di persone che al mondo ha abbastanza soldi. Idem l'oro: se fosse a 5000 o 10.000 dollari quanti si potrebbero permettere di comprare un'oncia come oggi? molti meno. Quindi la domanda calerebbe.

      L'interazione di questi fatti rende difficile prevedere cosa potrebbe succedere anche ai prezzi anche se di base direi che sarebbero in generale piu' alti (stante una popolazione mondiale di 7-8-9-10 miliardi di persone) ...

      Elimina