Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 8 novembre 2015

Jansen: La "confusione" dell'LBMA sul Round Tripping dell'oro in Cina


Postone di Koos Jansen su come alla conferenza dell'LBMA si e' propagata l'idea (fallace) che lo scostamento fra numeri di World Gold Council (WGC) e altre fonti (ritiri di oro fisico all'SGE, Shanghai Gold Exchange) sulla domanda cinese di bullion aureo sia dovuta a due cause: Round Tripping (alias Cinese Commodity Financing Deals) e Gold Leasing

A parte il fatto che Koos ha riconosciuto come un relatore della Shandong alla conferenza LBMA ha fatto copia e incolla paro paro da un suo post per spiegare (male) la faccenda (!!!) e propagando l'idea che il delta fra i due numeri (WGC, Thompson Reuters, ecc. VS SGE ... si parla di una differenza di 2.500 tonnellate l'anno, quasi la produzione mondiale annuale!) sia dovuto ai CCFD ed al leasing, l'olandese spiega con dovizia di particolari e riferimenti a documenti ufficiali come funziona il mercato cinese e come assolutamente NON si puo' addebitare parte della domanda cinese d'oro ai CCFD (e solo in parte la si puo' addebitare al Leasing). In questo post di oggi analizza la prima parte, i CCFD. Vediamo di fare un sunto. 

In Cina ci sono due modi per importare oro, uno vero e proprio e un'altro molto meno ... 


To understand why round tripping cannot inflate SGE withdrawals, we need to get more familiar with how goods can be imported into and exported from China. There are two types of cross-border trade with China: general trade and processing trade.

Only through general trade gold can be imported into the Chinese domestic gold market where it’s required to be sold first through the SGE. Gold imported through processing trade must be used for manufacturing or assembling purposes after which the finished goods are required to be exported.

Processing trade is meant for China’s manufacturing industry to efficiently connect with the rest of the world. The Chinese and foreign companies engaging in processing trade are exempt from, in example, import duties and value added tax. 
Often processing trade is conducted through Customs Specially Supervised Areas (CSSAs) – also called Customs Specially Regulated Areas, Special Customs Supervision Areas or Customs Special Supervision Regions, these are all the same. When processing trade is performed outside CSSAs (the rest of the mainland, non-CSSA) the materials will be strictly monitored by Chinese customs. 
In this post I will demonstrate round tripping can only be done through processing trade in which it cannot enter the Chinese domestic gold market or interfere with the SGE system. Consequently, round tripping cannot inflate SGE withdrawals and thus has nothing to do with the difference we’re after.
.. il General Trade e il Processing Trade

In buona sostanza gli import veri sono i primi, e devono passare obbligatoriamente per l'SGE (si tratta di lingotti). 

I secondi sono solo delle entrate d'oro diretto ad aree doganali speciali della Cina in cui verra' processato, trasformato, per esempio in giojelleria, per essere poi ri-esportato fuori dalla Cina. 




Per esempio i giojellini che ho preso io a HK potrebbero essere questa roba qui, lavorati a Shenzen (subito a nord del confine di Hong Kong) e poi fatti riuscire dal paese (Hong Kong e' si Cina ma ha una dogana sua e una moneta sua, insomma non e' una delle aree doganali speciali, no IVA, no oneri doganali, di cui sopra). 





Koos ci spiega che i Commodities Financing Deals (detti anche Round Tripping), un giochetto per tirar su cash in valuta straniera, NON possono proprio essere conteggiati nei ritiri di oro fisico dell'SGE perche' proprio da Shanghai manco ci passano, mai, sono parte del Processing Trade e dell'oro che passa dalle Aree Doganali Speciali.  

Si tratta di due canali completamente diversi: il General Trade e' il commercio vero e quello e' l'oro che finisce in mano ai cinesi (la PBoC poi probabilmente ha altri canali piu' opachi ancora per approvigionarsi di oro, cercate sul sito della Singaporegna BullionStar, e' una miniera di info per queste cose), mentre in Processing Trade segue movimenti tipo il seguente:




Per importare veramente oro in Cina ci vuole una licenza speciale, rilasciata tipicamente solo a poche banche (e recentemente per la prima volta ad una compagnia mineraria cinese che s'e' comprata miniere da Barrick a Papua mi pare) e ad ogni singolo import va compilata una domanda in anticipo e presentata alla PBoC per essere approvata e timbrata. 



Ecco l'elenco delle banche licenziate ad oggi ad importare veramente oro in Cina (che deve obbligatoriamente passare per l'SGE): 
  1. Shenzhen Development Bank / Ping An Bank
  2. Industrial and Commercial Bank of China
  3. Shanghai Pudong Development Bank
  4. Agricultural Bank of China
  5. China Construction Bank
  6. Bank of Communications
  7. China Merchants Bank
  8. China Minsheng Bank
  9. Standard Chartered
  10. Bank of Shanghai
  11. Industrial Bank
  12. Bank of China
  13. Everbright
  14. HSBC
  15. ANZ
Le tre banche che ho evidenziato sono anche quelle che stampano i Dollari di HK. 

L'oro in questione e' in lingotti:
Currently there are fifteen commercial banks that can apply for The License to import standard gold, which in the Chinese system is bullion in bar form weighing 50g, 100g, 1Kg, 3Kg or 12.5Kg, having a fineness of 9999, 9995, 999 or 995.
Avete una foto di un lingo dell'SGE in apertura del post. Il fatto che non se ne vedano praticamente mai in giro per siti e rivenditori occidentali e' dovuto al fatto che in Cina e' praticamente quasi vietato invece esportarlo l'oro (a parte le monete Gold Panda e una 30ina di grammi a persona se viaggi all'estero). 

Koos cita fra l'altro proprio l'articolo di Lawrence Williams su Sharp Pixley (LBMA) che vi avevo commentato QUI un pajo di settimane fa come, grossomodo, "diffusione nel mondo dell'oro di idee fallaci e approssimativamente tirate fuori da post suoi .. e copiati male e parzialmente" (!).

Al prossimo post Koos analizzera' invece come il Gold Leasing influenza, "inflaziona", si i numeri delle consegne di oro fisico dall'SGE ma solo in modo limitato. 

Nessun commento:

Posta un commento