Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 4 novembre 2015

Durden: E l'Arabia Saudita sta esaurendo le sue falde acquifere


Ma senti senti.. non solo l'Arabia Saudita sta pagando salato il suo voler prezzi piu' bassi per il petrolio non tagliando le produzioni (cosa peraltro assai malvoluta anche da tanti paesi dell'OPEC), ma sta anche esaurendo le risorse idriche del suo sottosuolo, con cui in passato ha creato il "miracolo" di coltivazioni di grano in mezzo al deserto ed autosufficienza alimentare. 

Gia', petrolio ce n'e' ancora (per qualche lustro?) ma quella che e' gia' finita e' l'acqua! Da Bloomberg:

For decades, only a few features punctuated the vastness of the Saudi desert: oil wells, oases -- and wheat fields. 
Despite torrid weather and virtually no rain, the world’s largest oil producer once grew so much of the grain that its exports could feed Kuwait, United Arab Emirates, Qatar, Bahrain, Oman and Yemen. The circular wheat farms, half a mile across with a central sprinkler system, spread across the desert in the 1980s and 1990s, visible in spring to anyone overflying the Arabian peninsula as green spots amid a dun sea of sand. 
The oilfields remain, but the last wheat farms have just disappeared to save the aquifers supplying them. For the first time, Saudi Arabia will rely almost completely on wheat imports in 2016, a reversal from its policy of self-sufficiency. It will become a full member of the club of Middle Eastern nations that, according to the commodity-trade adage, "sell hydrocarbons to buy carbohydrates."
"The Saudis are the largest new wheat buyer to emerge," said Swithun Still, director of grain trader Solaris Commodities SA in Morges, Switzerland. 
Ahmed bin Abdulaziz Al-Fares, managing director of the Grain Silos and Flour Mills Organization, the state agency in charge of cereal imports, told an industry conference in Riyadh last month that Saudi Arabia will import 3.5 million metric tons in 2016. That’s a 10-fold increase from about 300,000 tons in 2008, the first year local crops were curtailed. An agency presentation says the kingdom will rely on imports for "100 percent" of its wheat in 2016 for the first time
By 2025, demand is forecast to rise to 4.5 million tons as population growth drives demand for flour, positioning Saudi Arabia as one of the 10 biggest wheat buyers worldwide. 
It may not be the last country to turn away from growing its own crops. Aquifers in other key agricultural regions, including northern India and northern China, are also under pressure. The stress is compounded by erratic rains, which some blame on climate change. 
Saudi Arabia became a net exporter of wheat in 1984 from producing almost none in the 1970s. The self-sufficiency program became a victim of its own success, however, as it quickly depleted aquifers that haven’t been filled since the last Ice Age. In an unexpected U-turn, the government said in 2008 it was phasing out the policy, reducing purchases of domestic wheat each year by 12.5 percent and bridging the gap progressively with imports.


Niente acqua .. niente farina .. niente pane. 

E per la prima volta da sempre il regno dipendera' nel 2016 al 100% dalle forniture di farina estere. 

Insomma, dai e dai le risorse non rinnovabili finiscono ... che sorpresa! Ma tanto c'e' la mano invisibile di Adamo, no problem! Dove c'e' una domanda nasce un'offerta! ;D

Perche' se uno non lo sa le falde acquifere sono vecchie a volte di milioni e milioni di anni. E una volta estratto tutto ... fine. 

Ora, ci sono i desalinizzatori, basta costruirne un botto e sei a posto no? Peccato che la cosa costi soldi, programmazione, anni ... ed energia! Si, proprio quella che nei prossimi decenni vedremo calare. Si potrebbe andare di energia solare e sappiamo che infatti i sauditi si sono dati parecchio da fare in questi anni... questa potrebbe essere la soluzione e fra qualche decennio sara' praticamente la SOLA soluzione possibile (a meno di vere e sostanziali rivoluzioni scientifiche e tecnologiche). 

PS: Stavo vedendo giusto ora la Gabbia, e c'era un pidinone obesissimo e barbuto (o e' di Alfano? ormai non si distinguono piu') che delirava di crescita: come ottenerla. Non SE e' possibile ottenerla (all'infinito, ovviamente). Pazzi, son tutti pazzi. Ignoranti e deliranti. 

10 commenti:

  1. I desalinizzatori sono convenienti per l'acqua potabile;
    un pò meno per l'acqua ad uso civile (acqua del rubinetto);
    assolutamente da escludere per uso agricolo, in quanto i prezzi dei prodotti agricoli sarebbero come minimo 20 volte maggiori di quelli di mercato.

    Già da qualche anno (come si vede dal grafico), l'acqua del sottosuolo è scarseggiata...
    E viste le scarse piogge nel deserto, lo sarà per i prossimi secoli.

    Bisognerà aspettare la prossima glaciazione, per poter ripristinare le acque del sottosuolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh, allora capitiamo a fagiolo visto che siamo entrati nella nuova Ice Age! ;D

      https://www.youtube.com/watch?v=hzixp8s4pyg

      http://ugobardi.blogspot.it/2015/11/ghiacci-che-si-fondono-non-vi.html

      Elimina
    2. grazie, non ci avevo pensato (e poi targettizzo gente che ne sa poca con questi post) ... beh, bastera' un quadrilione di pannelli solari e vuala'! ecco l'energia per desalinizzare il mare! :D ... dici di no? :( ...

      Elimina
    3. Allo stato attuale non abbiamo abbastanza materie prime, per produrre i pannelli solari, per soddisfare il fabbisogno energetico mondiale;

      se poi dobbiamo duplicare o triplicare tale produzione, per desalinizzare anche l'acqua del mare per usarla in agricoltura...

      Elimina
    4. StopGeoEngineering6 novembre 2015 09:22

      Ci potresti rendere agricola l'Africa con pannelli solari sulle coste, desalinizzatori, elettrolisi con l'energia dal sole per ottenere idrogeno dall'acqua e via dicendo, MA PERO' la dittatura bastata sullo "non ci sono risorse quindi ci vuole lo stato buono a gestire e tenere al sicuro dagli speculatori privati e ci servono i soldi delle vostre tasse per fare le guerre e tenerle al sicuro" cesserebbe di avere senso, quindi SIA MAI, SIA MAI!!

      Russia’s Putin Says Global Warming Is ‘A Fraud’
      http://dailycaller.com/2015/10/29/russias-putin-says-global-warming-is-a-fraud/

      Quel maledetto dittatore comunista di Putin va proprio rovesciato mano armata, lo vedi??

      Il bello della prossima glaciazione saranno tutti i fessi adoratori di Al Gore perfettamente conservati in braghette nel loro cubetto di ghiaccio per i futuri archeologi! ;)

      (Bardi penso di andare a cercarlo per tenerlo in tinello tipo Han Solo nella grafite... :) )

      Elimina
    5. Spero che tu sia giovane, cosi' ne riparliamo fra 20 anni.

      PS: Hai fatto i conti energetici, finanziari e logistici sul fatto che si potrebbe fare tutto (se non fosse per gli stati cattivi) ... o stasi solo sparandole ad cazzum, a sentimento? (mi sa tanto la seconda che ho detto). Si, il probelma del mondo sono gli stati. E basta, non altro. E vedrete, sara' bellissimo un mondo senza stati, tutto anarchia e amore universale .... uuumm, buono st'acido ...

      Elimina
    6. StopGeoEngineering8 novembre 2015 16:39

      I conti li ho fatti meglio di chi ritiene sano un sistema che spreme il sangue della popolazione per farci gli EXPO, le TAV e i ponti di Messina e bombardano a cazzo in giro per il mondo, credo.

      http://img1.owned.com/media/images/3/3/4/4/33440/modern_warfare_540.jpg

      Presente?
      Fra 20 anni ne riparliamo, ok.

      Elimina
    7. D'accordissimo si EXPO, TAV, superponti impossibili e simili... ma quella della nuova era glaciale mi pare una stronzata. Quando dico se hai fatto i conti intendo (ovviamente?) fare i conti sul serio, come prova a farli per esempio Pulvi. Se dici robe tipo "si potrebbe tranquillamente fare cosi' e cosa'" e i conti non li hai fatti allora suona come quello che e', una sparata (in stile bar sport). Si prega notare che con questo non dico che non sia vero che sarebbe possibile... pero' leggendo negli ultimi mesi i libri di Bardi e di Martenson mi sono raffreddato parecchio nel mio entusiasmo anche sulle rinnovabili: ci sono un sacco di realta' che remano contro il poter fare tutto quello che si sogna (come volare su altri pianeti, render ricchi tutti sul pianeta terra e simili)

      Elimina
    8. Grazie Er,
      io i conti li avevo fatti e ho visto che è assolutamente antieconomico produrre acqua per l'agricoltura.

      Si deve pensare che:
      per allevare un Pollo e portarlo ad età da macello, sono necessari 9 mc d'acqua.
      Ogni mc d'acqua dissalata costa 4 $; quindi, il solo costo dell'acqua per allevare un pollo, richiederebbe 36 $ (9 mc * 4 $);
      Io, un pollo già arrostito e pronto, lo compro 3 Euro, rispetto ai 30 Euro (di sola acqua per il pollo, c'è una bella differenza); a questo si devono aggiungere tutti gli altri costi.

      Quindi, NON è assolutamente conveniente.

      Se invece parliamo di possibilità di desalinizzare l'acqua del mare, per l'agricoltura, a qualsiasi costo economico, allora è possibile.

      Tutta l'agricoltura irrigata mondiale consuma ogni anno 1500 kmc di acqua;
      ogni kmc di acqua, per essere dissalata, consuma 4 TWh di energia elettrica (4 kWh/mc);

      Totale energia da consumare:
      6.000 TWh (1500 kmc * 4 TWh/kmc),
      equivalenti (approssimativamente) a 5.000 Miliardi di $.

      Tutta l'energia elettrica consumata nel mondo nel 2014, è stata pari a:
      23.500 TWh
      Quindi, il 25% di tutta l'energia elettrica sarebbe necessaria per dissalare l'acqua.

      E' fattibile, ma non è economicamente conveniente.
      Ed in più, questo significa che, il totale di energia elettrica consumata nel mondo, salirebbe a 29.500 TWh (23.500 + 6000).
      Per produrre tutta quest'energia elettrica con pannelli fotovoltaici:
      consumeremmo tutte le risorse minerarie di Stagno e una buona parte di quelle d'argento:
      http://www.sviluppoerisorse.eu/dati/ricerca/futura_societa_minerali.aspx

      Nella prima generazione (25 anni), alla seconda generazione ci ritroveremmo senza materie prime.

      Se poi consideriamo anche l'energia primaria (termica), diventa un sogno poter avere una società sostenibile con le rinnovabili (almeno quelle attuali).

      Elimina
    9. Alleluja!

      Ora se il nostro amico vuole rifare i conti e contestarli nel merito ... se no sara' giustamente catalogato come classico soggetto "so tutto io" che le spara "a sentimento" al Bar Sport

      Grazie Pulvi, grazie davvero. Chissa' che qualche cazzone non riesca a capire che ci vuole metodo anche a criticare le narrazioni ufficiali. Questa forse e' la differenza fra essere REALISTI (come mi ritengo, al di la dell'autosatira) ed essere autenticamente COMPLOTTISTI (X Files, Giaccobbo, Rttiliani, ecc).

      Mi sono domandato spesso cse gente come Giacobbo ha fatto strada nei media mainstream proprio per la sua qualita' di porre chi parla di cose VERE come me al pari di idioti complottisti dell'ultim'ora. Se ci pensi gente come Giacobbo fa un lavoro eccellente nel dare sponda alla massa di idioti polli d'allevamento nel catalogare gente e siti come il mio come "complottiiiiismo! haha, rettilianiiiiii!" ...

      Elimina