Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

mercoledì 18 novembre 2015

Armstrong: Scarafaggi dell'Oro


I greatly appreciate all the news clippings quoting goldbugs and how they have been wrong from the 1970s.

(Oddio, uno che avesse visto il suo oro passare da 35 a 800 in una decade, gli anni '70, proprio a piangere magari non era. E stessa cosa dal 2000 al 2012. E secondo me anche a questo giro ci sara' da aspettare ma non 20 anni, 1-2 anni direi, se la il mondo finanziario non torna a crollare come nel 2007-08 prima) 

I was unaware that one of the famous ones sold out at $265 in 1979. Nevertheless, I am not interested in a name calling exercise and anyone who cannot see the truth deserves the losses they endure. As one reader said, “Even snake oil salesmen did not sell stuff that killed their clients.”  
Gold is like everything else – it fluctuates up and down. Get over it. There is a time to buy and a time to sell.

L'oro e' come tutto il resto, fluttua, c'e un tempo per comprare ed uno per vendere 
jumperWhen the low finally comes, many will have suffered so much of a loss that they will not have the confidence to buy more. It’s only human. 

Quanto il minimo sara' finalmente arrivato molti avranno sofferto perdite cosi' pesanti che non avranno piu' fiducia di comprane ancora. 

The stock brokers during the Great Depression kept telling people hold and average in. “Buy the dips!” the brokers yelled as they cheered every rally. That did not end very nicely at all. 

"Compra quando cala!" urlavano i brokers durante la Grande Depressione (...) Non fini' bene. (beh, veramente il crash del '29 fu prima della conseguente Grande Depressione degli anni '20 ... comunque) 

There is a very simple rule. Bull markets make higher highs and bear markets make lower lows. It can get bloody trying to catch a falling knife. (...) 

http://www.armstrongeconomics.com/archives/39482


Armstrong si diverte, pare, a insultare i goldbug, un post su 4 che fa da quando lo leggo con una certa costanza e' per versargli merda addosso, dargli dei mentecatti. Ha certamente delle ragioni, ma per come insiste comincia un tantinello ad aver rotto il cazzo.

Ah, presto in vendita il suo forecast sul bear market dell'oro e poi in vendita quello sul prossimo bull market.


Nessun commento:

Posta un commento