Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

martedì 10 novembre 2015

5 Stelle per i limiti al contante

E va beh, si continuano a scrivere sparate veramente fuori dalla grazia di Dio su di loro (vedi oltre) ma pare un fatto che i 5 Stelle si stanno perdendo in una serie di rivoli minori se non cazzate vere e proprie come questa sui contanti: 

Limitare il contante, incentivare l'uso della moneta elettronica è la via maestra per combattere le mafie, il riciclaggio di denaro e creare una'economia sana. Ovviamente non è ciò che desidera Renzi e il PD che non vedevano l'ora di far circolare contante in abbondanza. Sappiamo bene che il contante si tramuta in mazzette, in lavoro nero, e ci domandiamo chi va in giro con tremila euro in tasca, quando oltre 10 milioni di italiani vivono in gravi difficoltà economiche. 
(...) L'attuale classe politica prima si regala oltre 40 milioni di euro con la legge Boccadutri e poi alza il limite del contante: così i politici sono liberi di spendere come vogliono.

Stupisce leggere che il denaro elettronico e' la via maestra.. ma non erano tutti un branco di complottisti, scie chimiche e chip sotto pelle? A leggere qui sopra si capisce l'odio (sacrosanto) contro i politici di professione, corrotti e corruttori, ma anche che, si, c'e sempre una irrimediabile mancanza di consapevolezza sul problema della moneta (e se tanto mi da tanto chissa' che potranno fare di fronte ad Euro, UE, TTIP .. gia' mi vedo un Tsipras II, la non-vendetta, all'Italiana).

E va beh, cheddire, mi tocchera' votare Lega anche se non mi piacciono i suoi toni destroidi, viva l'uomo forte (e quindi un intrinseco tipo di pecorinismo tutto di destra), spesso veramente razzisti, ecc.. anche se voglio proprio vederli, anche loro, alle prese col governo e con l'euro e l'UE. 

Comunque si leggono sparate veramente indegne, tipo il Bassi che dimentica tutto d'un botto che l'Italia feudale che tanto odia e contro cui inveisce da anni e' perfettamente incarnata da Renzie e soci democristofascisti, infinitamente piu' che dai potenzialmente deleteri 5 Stelle, o questo qua che stravolge la storia a suo piacere, per far tornare meglio i conti alla sua narrazione: 

(...) Ma la minoranza PD (cioè quella che ha votato il FISCAL COMPACT e inserito in Costituzione il pareggio di bilancio), SEL e – con mia grande sorpresa – anche il M5S, hanno presentato emendamenti perché il tetto resti sotto la soglia dei mille euro, soglia che – ricordo a chi ha la memoria corta – fu introdotta dal Governo Monti. (...) 



Tesoro, ti devo cercare il video in cui i 5 Stelle elencano in parlamento CHI ha votato Fiscal Compact e Pareggio di Bilancio? Te lo ricordo, non erano solo i "comunisti", c'erano anche tutta o quasi Forza Italia, i "simpatici" Montiani\ScioltaCivica, i cattofascisti alla Alfano & Co e perfino dei leghisti se non ricordo male. E TUTTO il PD, non solo "i comunisti del PD".

Giusto per mettere i "puntini" sulle i. Perche' quelli che pajono voler riscrivere la storia a proprio uso e consumo non mi sono mai piaciuti. 

Mi pare moderato e condivisibile invece, oggi, il vecchio Rebuffo.


PS: Eccoli i qui i nuovi paladini del liberismo di Bassi: E alla fine il buco de L'Unita' lo pagano gli italiani, 107 milioni di euro (i vecchi PD intanto hanno messo al sicuro tutto il proteggibile in Fondazioni varie .. l'Italia feudale ... il pericolo feudale sono i 5 Stelle ... ) 

PPS: Devo dire che mi stanno sul cazzo quelli che parlano di Liberta' sempre e solo in relazione ai soldi - ai propri soldi - e poi chissenefrega se il mondo finisce in un cesso dittatoriale.

PPPS: Guarda qua, un sondaggio 5 Stelle sull'abolizione del contante (dicembre 2012):
Circa 24.000 persone hanno risposto al sondaggio sull'abolizione del contante. In quasi 19.000 hanno propeso per il no con una percentuale del 78,98%. 
Hanno invece votato si poco più di 5.000 persone: il 21,02%. Una maggioranza schiacciante vuole quindi il mantenimento di questa forma di pagamento. 
In più di 13.000 hanno motivato la loro scelta. In generale le persone che hanno votato per l'abolizione del contante mettono in risalto il fatto che in questo modo si potrebbe contrastare meglio l'evasione fiscale. 
Chi ha votato per la non abolizione ha segnalato come motivazione soprattutto la scarsa fiducia verso gli istituti bancari.
Se quella di oggi e' diventata la posizione ufficiale del movimento, fregandosene dei loro stessi sondaggi, siamo messi bene .. e se fosse una mossa per non spaventare le elite di Bruxelles e cercare di arrivare al potere senza essere fatti preventivamente fuori? Non ci ha pensato nessuno (fosse vero!).

8 commenti:

  1. La lega era è e sarà una costola di Berlusconi come NCD e non faranno mai niente per l'Italia, si chiama conflitto d'interessi ed è già successo nel 2011 ve lo ricordate che mazzate a mediaset mediolanum e compagnia?? morire per morire preferisco M5S anche se sul contante sbagliano.
    Gianluca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti capisco benissimo .. ma io non ragiono "per appartenenza", lo sai, il mio potrebbe essere un voto pragmatico, utilitaristico, non so se mi spiego. Visto che la Lega, Salvini, fanno discorsi piu' chiari e precisi (anche se sono spesso sul fascistello e retrogrado per i miei gusti, con ragionamenti giusti per esempio sugli immigrati ma che malcelano spesso del vero razzismo ..) potrei votare loro e vedere che combinano (immagino niente di meglio di quello che potranno fare i 5 stelle .. gli ultimi 20 anni l'abbiamo visto che hanno combinato anche loro, ruberie in piccolo, sboronerie, potere ed accaparramento della cosa pubblica nelle regioni e giochetti come gli altri ... vedremo)

      insomma, se VOTO 5 stelle non vuol dire che SONO un 5 stelle, se VOTO Lega non vuol dire che SONO leghista .. claro? : )

      Elimina
  2. Non illuderti, Er.
    Salvini al governo (ma quando mai? con quella compagnia? ah ah ah) dimenticherà in fretta la lotta ai poteri forti (a Bologna lo hai per caso sentito parlare di euro o di multinazionali bancarie?) per concentrarsi sui veri nemici e sul vero pericolo (sic!), gli immigrati. Fino a qualche anno fa il nemico era Roma Ladrona.
    Probabilmente tra qualche anno saranno i Marziani.

    Ma secondo te, se fosse veramente un pericolo per l'establishment, quel mentecatto godrebbe dell'incredibile spazio mediatico che gli viene offerto?

    :-)
    Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si .. sono abbastanza convinto che andrebbe come dici tu. Daje al migrante e cerca di pagare meno tasse. Punto. E si fotta tutto il resto (alla Bassi e simili)

      Quanto allo spazio che gli danno i media .. beh, se l'e' guadagnato .. e se ci pensi a Renzie and Co. fa comodo sempre poter additare "l'estremista" quello per cui uno deve votare per loro, che invece sono "i moderati" (una barzelletta cosmica ma tanti se la bevono sempre)

      Elimina
  3. Temo di no, se fosse per tenere un profilo basso con Bruxelles, avrebbero mantenuto calma decisionale come per la scelta pro-euro/no-euro.

    Qui invece hanno proprio preso una direzione. Mi chiedo anch'io perchè.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, temo anch'io. Il che la dice lunga sulla loro consapevolezza sulla creazione del denaro e il suo controllo .... e si che Grillo invece le idee chiare ce le aveva gia' 15-20 anni fa su questo, ci faceva memorabili spettacoli ... che fosse stato meglio se restava "il partito di Grillo" invece che essere autonomi? Sig, sob ;I

      Elimina
  4. Caro Er,
    il problema dei M5S è che è formato da principianti allo sbaraglio!

    Se la maggioranza fa una cosa/legge, loro devono evidenziare i contro di quella legge e votare contro;
    se poi la maggioranza, dopo qualche anno, cambia idea;
    loro evidenziano uno degli aspetti negativi del nuovo cambiamento e rivotano contro.

    Della serie: in genere sono contro ciò che fa la maggioranza, a prescindere.

    Il problema è che nel M5S non c'è nessuno all'altezza, un grande statista
    che abbia una strategia di lungo periodo, e che la segua,
    indipendentemente dal fatto che possa creare problemi a qualche piccola parte della popolazione.

    Invece il M5S lotta a favore di tutti e quindi è sempre contro a tutto.

    Siamo messi molto male!

    Bisogna trovare urgentemente un nuovo leader che sappia dare una strategia al M5S,
    e che faccia stare zitti tutti i principianti allo sbaraglio e gli improvvisati.

    Stanno rischiando di perdere una grande opportunità,
    quella di vincere le prossime elezioni.

    Ma è proprio impossibile dare un'organizzazione interna al M5S ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, la cosa che mi piace assai e' proprio che sono passionali, dilettanti, gente di cuore e non di professione, con un approccio amatoriale ed appassionato ... ma e' anche un problema. Il fatto e' che Grillo ha trovato un sacco di bella gente un pajo di anni fa, gente che combatteva onestamente battaglie locali, a livello di comune, regione ... ma a livello globale non sanno dove mettersi! E spesso uno e' piu' un verde, un altro piu' un quasi SEL, un altro un vegano, un altro piccolo imprenditore che odia equitalia ...ma appunto pare mancare proprio una visone unitaria del mondo in cui viviamo e che direzione prendere sui VERI GRANDI TEMI. Almeno cosi' pare dai titoli che leggi: "i 5 stelle piantano l'alberello", "i 5 stelle non prendono i soldi dei finanziamenti ai partiti", ecc. tutte cose bellissime ma che a livello di Euro, UE, mondo, multinazionali pare zoppo.

      Che poi, a parte essere consapevoli, che cazzo possiamo davvero fare per remare contro questa iperfinanza e globalizzazione che e' la vara caratteristica di questi ultimi 2-3 decenni ?! Ok, cavare un po' di grano dalle banche, essere consapevoli, magari aprire un blog che denuncia il TTIP e simili ... ma alla fine la gran massa non ha tempo/voglia per aprire gli occhi e vive bene nella bambagia .. sino a quando non sia costretta ad un brusco risveglio e allora da' dara' le colpe a caso, quasi sicuramente alle persone e situazioni sbagliate .. e' disarmante

      Elimina