Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 12 ottobre 2015

Messora: Renzie ha speso circa 150.000 euro all'anno in pasti (a spese dei contribuenti) quando era in Regione


No, questa non e' una notizia da TG. Due settimane di gogna per Ignazio Marino, tutto bene, tutto normale. Che fanno gli altri democristiani al potere, fra cui questo faccetta buffa manco eletto ... silenzio. E la notizia non c'e'. Basta non darla. Eppure urla vendetta: il caro faccetta buffa spendeva all'epoca più di 400 euro al giorno in mangiarini ... non dico altro. 

Ve' che 'sti democristiani, viva Dio e viva la Madonna, sanno fare a stare al mondo:
600mila euro di soli pasti in quattro anni, cioè 300mila in due anni, contro i 20mila di Marino (di cui 7 scontrini contestati). 
Sono questi i numeri delle spese in pranzi e cene di Matteo Renzi, attuale presidente del Consiglio, le cui fatture andavano direttamente alla Provincia quando la amministrava lui. 
E le spese addebitate al Comune non ci sono ancora, perché le stanno vagliando i magistrati. (...) 
leggi tutto da Claudio Messora

Nessun commento:

Posta un commento