Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 15 ottobre 2015

Jesse, Armstrong e Pater Tenebrarum sulla situazione del prezzo dell'oro

Da Pater Tenebrarum. Notare come siamo ai minimi dei crolli del 2013 e primo 2014

Veramente un'altra bella prova dei metalli oggi, niente da dire, dopo la batosta in cui sono incappati, specie l'oro, prima dell'apertura US, si sono ripresi di slancio. Niente male davvero. Mi sa che l'oro a 1200 e poi a 1210 almeno ci arriva, anche se magari non così di corsa (ormai resta venerdi e si chiude per il week end, sarei già contento che stesse sui 1180-1190 senza troppi traumi)

Jesse mano parla dello scrollone di oggi prima dell'apertura americana, si limita a notare che i metalli hanno cercato più volte di alzare la testa ma hanno incocciato in una certa resistenza e titola Pausa ad una resistenza:

Gold and silver paused today, after bumping their heads for most of the New York trade against overhead resistance.
Attivita' al Comex poca o nulla, oggi J. lo paragona ai musei delle statue di cera di Madame Trousseau :) . mi sa che J. ha origini slave, troppo sagace e spiritoso per essere tutto british 
The dollar rallied back a bit today, at least as measured by the DX index. Why? Because the euro was lower, based on the European stance towards additional easing and a weaker currency to aid German exports.
Anche lui tiene d'occhio il Dollaro (un po' l'antimateria, la nemesi, la criptonite dell'Oro - e viceversa) e nota che s'e ripreso un attimo dai minimi grazie alle uscite "stampamo de ppiu'" sul fronte europeo (per ajutare l'export della pofera Germania, Jaa) 





---

Anche Martin Armstrong si lancia in un'analisi "tecnica" dell'oro, pur restando sempre criptico sugli scenari di breve-medio:
We need gold to close above 1187.50 tomorrow to signal some further upside is possible. 
We need a daily closing above 1206 to suggest pushing higher. 
If we can get a weekly closing ABOVE 1210, then we can see a pop up to the key technical resistance at the 1285 area. 
Caution is ADVISABLE. 
There is a risk that the further we move up now without breaking out, then there will be a greater risk of a very sharp drop into the Benchmarks.
Abbiamo bisogno di una chiusura sopra i 1187,50 domani (scrive oggi e quindi si riferisce alla chiusura settimanale di domani), dice, ed una chiusura giornaliera sopra 1206 per essere un po' bullish (intanto pero', dico io, i miners hanno fatto dei +25/30% dai minimi.. e Lonmin e' stabile sui 100-150% rispetto ai minimi di 2-3 settimane fa ... discreti rallies pur restando fondamentalmente bearish :D) 

Se si passa i 1210 allora possibile una corsa sino a 1280 e dintorni (?! ullalla'! E io che pensavo di vendere tutte le mia azioni sui 1210) 

Comunque STATEVACCCQUORTE che più piano sale, più sta a cincischiare senza salire, e più aumenta il rischio di un crollo rapidissimo.


---

Vi segnalo anche questo lungo e bel post di analisi tecnica sui 200DMA passati e presenti su HUI, XAU e oro, come sono andate le altre volte che questi indici si sono trovati a  superare la media mobile a 200 gg. Da Peter Tenebrarum.

Per esempio, ecco lo HUI (un indice costruito coi prezzi di una serie di Gold Miners differentemente pesati) nel 1998-1999 (poco prima dell'inizio del grande bull market di questo secolo):


.. nel 2000-2001


.. e nel 2008-09:


Vedi tutto il resto su Acting-Man

1 commento:

  1. Che vita difficile... felicita' a sprazzi e futuro incerto ... manco Goldman tiene:

    Grandi banche di Wall Street tradite dal trading. Crollano gli utili di Goldman Sachs

    http://www.ilsole24ore.com/art/mondo/2015-10-15/la-caduta-dei-wall-street-grandi-banche-tradite-trading-212022.shtml?uuid=ACY1j8GB

    ... e' la fine ... :D

    RispondiElimina