Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

giovedì 22 ottobre 2015

Durden: Addio classe media. il 51% dei lavoratori americani tira su meno di 30.000 dollari l'anno



38 percent of all American workers made less than $20,000 last year. 
51 percent of all American workers made less than $30,000 last year. 
62 percent of all American workers made less than $40,000 last year. 
71 percent of all American workers made less than $50,000 last year.
That first number is truly staggering. The federal poverty level for a family of five is $28,410, and yet almost 40 percent of all American workers do not even bring in $20,000 a year.

e come postava Simon Black l'altro giorno (citando uno studio di Credit Suisse)
“If you’ve no debts and have $10 in your pocket you have more wealth than 25% of Americans. More than 25% of Americans have collectively that is.”
Se hai in tasca un biglietto da 10 dollari sei più ricco del 25% dei cittadini statunitensi (70-80 milioni di persone)


3 commenti:

  1. mmmh
    Jim Willie sostiene che la FED "stampi" 40 miliarducci/giorno in nero per salvare il culo delle banche di uolstrit impelagate in un mare di derivati balenghi

    alur, 40.000.000.000 "verdoni" diviso 150 milioni di "poveri" americani (meta popolazione, con lo spannometro) fa

    266 dollari / giorno / a zucca

    sarebbe un bel Quantitative Easing, o no?

    ho risolto brillantemente il problema
    manca semplicemente un piccolo, aggettivo
    messo quello, tutto e piu chiaro

    "Quantitative Easing" e' sbagliato
    "Quantitative SELECTIVE Easing" e' la locuzione giusta da usare

    loro (i banchieri, of course) EASING
    tu, cittadino, SUCA

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono le SOCIALISTE Banche Centrali, come ci insegnano da anni tutti quelli che hanno ereditato bei soldoni da papa'.

      Elimina
  2. Sul The Guardian scopriamo che finalmente il sorpasso è certificato: il 50% della ricchezza globale è detenuta dall’1% della popolazione. La seconda buona notizia, per gli ultra-ricchi, è che il sorpasso è avvenuto con un anno di anticipo rispetto a quanto prevedeva Oxfam GB. Lo studio del Credit Suisse che ce lo rivela attesta anche l’aumento della disuguaglianza e il declino della classe media in tutto il globo. Insomma, tutto come da programma.

    http://www.byoblu.com/post/minipost/con-un-anno-di-anticipo-si-sono-presi-la-meta-di-tutto

    RispondiElimina