Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 4 ottobre 2015

Dagospia: Veghino siori venghino che nell'Italia di Pittibullo c'e' posto per tutti, e' il nuovo business! Per la Ministra della Difesa Pinotti chiunque arrivi e' un rifugiato politico


(...) Si scopre così che: 

1) mentre per 15 anni il rapporto tra richieste di asilo e dinieghi è stato di 4 a 1, negli ultimi 3 anni i dinieghi sono diventati di 1 a 4; 

2) i "rifugiati politici" vengono considerati tali da qualsiasi Paese provengano, persino da quei Paesi che sono "certificati" negli accordi con l'UE come Stati nei quali non esistono persecuzioni.

Succede in pratica che il 50% dei nigeriani immigrati illegalmente in Italia ottiene lo status di profugo o di persona protetta, così come il 25% dei tunisini, il 60 % dei turchi, il 75% dei togolesi, il 95% dei somali, il 90% dei senegalesi, il 50% dei ghanesi, il 90% degli etiopi. 

Quante richieste di status di profugo potremmo dunque negare a 12 milioni di siriani sunniti, cristiani, curdi, yazidi? Venghino, siori, venghino, che nell'Italia di PittiBullo c'è posto per tutti, è il nuovo business! (...) 


Per qualcuno sara' anche il nuovo business (tanto lo fa coi soldi di chi paga le tasse) .. ma che dire ai milioni di disoccupati italiani che già ora non trovano un'occupazione? sicuramente con qualche milione di immigrati sara' più facile arrangiarsi .. dici di no? 

PS: non ha mica torto neanche Zio Zib quando fa notare che arrivano a volte ondate di migranti tutti maschi e ben pasciuti, niente donne, bambini e vecchi ... li han lasciati "alla fame e alla guerra"?  Insomma, questa storia ci e' stata raccontata propio male dai media, decisamente in maniera poco equilibrata, assolutamente di parte (la stessa di quel santo di Soros per esempio) 

4 commenti:

  1. (...) il cosiddetto “piano Kalergi”, l’inondazione programmata del Vecchio Continente da parte di popolazioni allogene. Il piano deve il suo nome al conte Richard Coudenhove-Kalergi che nel libro del 1925 “Praktischer Idealismus” ragiona sul futuro dell’umanità e sulla scomparsa delle razze.

    LE IDEE di questo padre nobile dell’Unione Europea, più che il frutto di riflessioni personali, GERMINANO DALL'HUMUS DELL'ALTA FINANZA ANGLOFONA di cui Coudenhove-Kalergi è un semplice alfiere: dalla sua biografia emergono IL MACHIAVELLISMO E LA TENACIA CON CUI I BANCHIERI INTERNAZIONALI INSEGUONO DA SECOLI GLI STATI UNITI D'EUROPA

    (...) Si riversano incessantemente flussi di immigrati in Europa, prima introdotti solo attraverso la “tratta mediterranea” che li ammassava essenzialmente in Italia e Grecia e ora anche lungo la “via balcanica” che li conduce fino in Germania, sinora protetta dai rilievi alpini dalle destabilizzazioni angloamericane in Medio Oriente.

    È un flusso apparentemente senza sosta, di cui nessuno giornalista, intellettuale o politico (tranne Vladimir Putin, ma siamo già fuori dal regime UE/NATO) indaga sulle lapalissiane cause, ovvero LA SCIENTIFICA SOMALIZZAZIONE DI LIBIA, SIRIA, IRAQ E NIGERIA.

    Si preferisce piuttosto venderlo come ineluttabile, come l’alternarsi del dì e della notte, dell’inverno e dell’estate. (...)


    leggi tutto qui:
    http://federicodezzani.altervista.org/vita-leuropa-lalta-finanza-un-libro-coudenhove-kalergi/#

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma e' veramente bestiale il blog di Dezzani: una miniera di informazioni (da verificare, indagare e magari anche controbattere)

      Si scopre per esempio come Kalergi aveva un sodale in Hjalmar Schacht, il celebre ministro delle finanze di Hitler e del post iperinflazione, come sondava Mussolini, come avesse alle spalle buona parta delle politica inglese oltre che dei banchieri anglo-ebraici, come "l'alfiere del liberismo ora imperante" Ludwig Von Mises intervenisse ai suoi convegni (!) ... si scoprono legami fra banche e capi della CIA, tipo Dulles, che furono fra i primi "europeisti" ... una più bestiale dell'altra.

      Veramente quella che ci raccontano da quando siamo al mondo e' la "storia per bambini" (pure un po' ritardati) :O

      Qui un post sul Gold Standard ed Euro
      http://federicodezzani.altervista.org/euro-gold-standard-il-trionfo-dellalta-finanza/#

      Cazzo, avere il tempo e la voglia potrei pensare a un numero di post da scrivere, ognuno a partire anche solo da una delle sue frasi !

      Elimina
  2. Blondet evidenzia un'altra prova (se mai ce ne fosse ancora bisogno)
    ((e si, PROVA, non opinione))
    che i "migranti" sono PEDINE di un PIANO anglo/americano per DESTABILIZZARE L'EUROPA
    (della serie ALLEATI un cazzo)
    http://www.maurizioblondet.it/indovinate-chi-invita-i-profughi-in-germania/

    leggendo anche questi
    http://www.maurizioblondet.it/attorno-a-obama-significative-dimissioni/
    http://www.maurizioblondet.it/siria-un-rovescio-geopolitico-usa-che-avra-conseguenze/

    si ha il quadretto completo della destabilizzazione mondiale


    PS. si, Blondet è fascista
    PPS. e allora?
    PPPS. no, io non sono fascista

    RispondiElimina
  3. e questa mi era sfuggita! (gia vecchia di 2 anni)
    ma QUANTE ne sanno?

    i BTP emessi dal 2013 in poi, sono soggetti alle CAC
    acronimo non confortante che sta per Clausole di Azione Collettiva.
    ebè?

    ebe, vuol dire che se lo stato è "in crisi" (menomale-che-da-noi-ce-Renzie-che-statesereni-va-tutto-ben),
    lo stato non ti paga + il pattuito,
    ma haircutta, swappa, modifica i termini, converte, sconta etc etc

    lubrificate l'orifizio, Bot people!

    "Le CAC regolano la possibilità, per uno stato che versa in una condizione di crisi del debito sovrano, di ricontrattare interessi, scadenze e di proporre agli investitori lo scambio con obbligazioni di diversa tipologia. Gli accordi europei prevedono espressamente che l’emissione di titoli di debito pubblico con le CAC non deve superare il 45% del totale emesso in un anno (leggi qui le linee guida del dipartimento del tesoro, sulla gestione del debito pubblico del 2013).In pratica, grazie al trattato che istituisce il fondo salva stati (a cui anche l’Italia ha aderito), BOT e BTP non saranno più garantiti dallo stato. Ogni paese europeo, infatti, potrà legittimamente rinegoziare la propria esposizione debitoria con gli investitori, facendo saltare all’aria gli accordi originari divenuti per esso insostenibili (un po’ come già accade in Italia con la previdenza sociale; passano gli anni e lo stato modifica continuamente le condizioni per andare in pensione, facendo subire un danno al contribuente il quale vede sempre di più allontanarsi il giorno in cui poter accedere alla pensione e sempre più diminuire la sua entità)....."

    http://www.vincitorievinti.com/2013/01/litalia-puo-fallire-ora-anche-per-legge.html

    RispondiElimina