Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

martedì 27 ottobre 2015

Architetti & Ingegneri sconvolgono gli USA (se gli USA lo venissero a sapere) : “Le tre Torri distrutte da cariche esplosive”


Le Torri del World Trade Center di New York non sarebbero state distrutte dall’impatto di due aerei di linea, bensì da un’operazione di demolizione controllata condotta con esplosivi militari a base di nano-termite. 
A muovere questa pesantissima accusa, che mette in una nuova e drammatica luce l’attentato dell’11 Settembre 2001, è l’associazione americana non profit Architects & Engineers for 9/11 Truth (Architetti & Ingegneri per la verità sull’11 Settembre), costituita dai 2.363 architetti e ingegneri statunitensi che hanno firmato una petizione indirizzata al Congresso degli Stati Uniti per riaprire una vera investigazione indipendente sulla distruzione del World Trade Center. (...) 

QUI un video "educational" sull'uso ed effetti della termite chi vi mostrai piu' di due anni fa. Tutti gli altri post sul 9/11 li trovate cliccando qui sotto il tag relativo

7 commenti:

  1. Black: Celebriamo i 14 anni da quando abbiamo dato l'addio alle nostre liberta' (l'introduzione del famigerato "Patriot Act" da parte di Bush dopo il "provvidenziale" attacco alle 2 torri):

    Celebrating 14 years since we kissed our freedoms goodbye

    https://www.sovereignman.com/podcast/celebrating-14-years-since-we-kissed-our-freedoms-goodbye-18130/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Penso che, oggi, solo le persone che sono a digiuno dei più elementari concetti di fisica e quelli in malafede, credono che le torri gemelle siano crollate per l'impatto dei due aerei; ma che volete, queste persone sono la maggior parte, quindi a loro (USA) basta e avanza.

      In Italia, nell'era fascista, venivano perseguitati l'intellettuali, perché essi erano difficili da prendere in giro, mentre il popolino credeva a tutto quello che gli si diceva.

      Elimina
    2. Ciao Pulvi.. arrivato in Patacconia? Come va, capisci la lingua degli aborigeni? ;D

      Beh, si e' abbastanza incredibile come i media si ostinano a FAR FINTA DI NIENTE su quell'abominio epico che sono stati gli attacchi alle twin towers ... alla gente, alla massa, gli va in corto circuito il cervello anche solo a sentirne accennare. Eppure, ripeto, e' veramente assurdo che non se ne sia mai nemmeno accennato alla versione "alternativa" della storia.

      Elimina
    3. Ciao Er,
      anche questa volta (la terza) è saltato il lavoro a Milano (città importante nella "Repubblica delle Banane").

      Sicuramente è il destino che vuole che abbia tanto tempo libero per dedicarmi ad altri temi / problemi...

      Tipo:
      riusciranno i nostri 7 miliardi di amici a evitare il tracollo della loro società?
      e ad evitare la Terza guerra mondiale? (navi USA nel Mar Cinese?!).
      Riusciranno, le marionette che governano l'Europa, ad evitare che gli USA li mandino in guerra contro la Russia?

      Finale a sorpresa!

      Elimina
    4. Ahia. Chissa', forse e' meglio cosi' (ladri di attrezzi da giardino e sacchi di cemento permettendo ; ) )

      .. il finale potrebbe essere a sorpresa, per me, solo se si scoprisse che le risorse si moltiplicano da sole o che troviamo il modo di andare "a velocita' warp" nello spazio

      Elimina
    5. Per fortuna ad alcuni di questi ladri (tre) li hanno acciuffati.
      Poi dicono che lo Stato o i dipendenti pubblici (poliziotti) sono solo parassiti.

      Lo Stato è necessario per dare le regole e farle rispettare.

      Elimina
    6. Non amo lo stato e mi sta sul cazzo la massa di dipendenti pubblici che rubano lo stipendio o fanno cazzate inutili .. ma mi trovo costretto a ribadire spesso che delirare di "no stato, abbasso lo stato" e' solo meta', o un quarto del problema.

      Purtroppo in Italia sembra che tutti siano O "aaah! gli evasoriiiii!" (i pidinoidi) O "aaah! le tasse e gli statali dimmerda ladri e corrottiiii!". In realta' i veri problemi sono ben piu' a monte: chi crea e controlla la moneta, le elite che controllano le banche e con queste controllano i politici e gli stati, la globalizzazione, le multinazionali.

      In Italia del vero problema non parla quasi nessuno, mai. E' tragico. Son tutti ciechi che si litigano su due schieramenti entrambi deficenti, ciechi. Immagino che la cosa faccia molto ridere le elite, i loro servi politici e i loro servi nell' "informazione" (manipolata da loro.. "vedi come beccano! Piiiio pio pio pio ... Piiiiio ...".

      Elimina