Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

sabato 26 settembre 2015

Jesse: L'oro straniero in custodia alla Fed continua a calare in questo interregno monetario post Bretton Woods II


Un'altra utilissima grafica di lungo periodo presentata da Jesse: la quantita' d'oro nelle camere blindate di Ministero del Tesoro US e della Fed dal 1880 ad oggi

La parte in rosso credo si riferisca all'oro monetato circolante negli States sino alla confisca del 1933. In blu l'oro di Treasury e Fed e in verde l'oro di banche e istituzioni straniere conservato nelle vaults statali americane e della Fed (e comprende anche, ahimè, una meta' buona dell'oro della Banca d'Italia oltre a quello che i tedeschi e altri stanno cercando di rimpatriare a gran fatica a spizzichi e bocconi da anni)


Ecco il dettaglio dei ritiri di oro fisico da parte delle banche straniere (rimpatri) dall'inizio del secolo ad oggi:



PS: Bretton Woods II e' come viene denominato il sistema attuale, post cancellazione unilaterale degli accordi Bretton Woods (1944) da parte di Nixon a ferragosto del 1971: insomma, il sistema del PetroDollaro o del Dollaro valuta di riserva mondiale senza oro sottostante a garantire minimamente in valore... "solo" bombardieri e nukes a garantirne il valore ;) 

Nessun commento:

Posta un commento