Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

domenica 27 settembre 2015

Durden: L'atterraggio brusco e' arrivato. Compagnia cinese del carbone ne licenzia 100.000


The global commodity collapse is finally starting to take its toll on what China truly cares about: the employment of the tens of millions of currently employed and soon to be unemployed workers. 
On Friday, in a move that would make even Hewlett-Packard's Meg Whitman blush, Harbin-based Heilongjiang Longmay Mining Holding Group, or Longmay Group, the biggest met coal miner in northeast China which has been struggling to reduce massive losses in recent months as a result of the commodity collapse, just confirmed China's "hard-landing" has arrived when it announced on its website it would cut 100,000 jobs or 40% of its entire 240,000-strong labor force.

tutto dai Tylers

2 commenti:

  1. Ottime notizie! Tanta tanta CO2 in meno! E se quei 100mila crepano di fame, meno dispendio di risorse! Gioiamo per la prosperita' di mamma Gaia!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. oooooooo! meno male che ci sei tu a preoccuparti per quei poveri 100.000 ! .. che teeeenero! ... ma fammi il piacere

      comunque tranquillo: non ho dubbi che da qui alla fine del secolo ci bruceremo anche tutta la torba del mondo, figurarsi il carbone. Non appena il petroli comincerà a intraprendere la via del discesa della gaussiana di Hubbert vedrai.. se poi saremo 1 o 2 miliardi di persone in più' su sto pianeta vedrai che godere che sara'. Roba che tutte le guerre di questi ultimi decenni per il predominio USA/saudita sul petrolio del medio oriente ci sembreranno i racconti della buona notte per i bimbi

      spero di sbagliarmi ma non credo

      Elimina