Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

martedì 29 settembre 2015

Durden: "Democrazia". Obama vs Putin


Obama: "Penso che cio' che e' vero per l'America sia vero anche per tutte le altre democrazie mature"

Putin: "Nessuno e' obbligato a conformarsi ad un singolo modello di sviluppo solo perché qualcun'altro pensa che sia quello giusto"

13 commenti:

  1. Gomez:

    Il Potere è una brutta bestia. Tradizionalmente chi lo conquista tende ad eternarlo. Per questo indigna, ma non stupisce, l’intervento a gamba tesa su Raitre, fatto nel più puro stile berlusconiano dal deputato Pd, Michele Anzaldi.

    Sostenere che “il problema” della Rete e del suo tg è quello di “non aver seguito il percorso del Partito Democratico” e di “non essersi accorti” dell’elezione di Matteo Renzi a segretario prima e premier poi, dimostra ancora una volta che in Italia la libertà di parola e di critica è un valore da difendere ogni giorno. Chiunque sia al governo.

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2015/09/29/minacce-a-raitre-se-renzi-e-il-pd-scambiano-la-democrazia-per-la-bestiale-legge-del-piu-forte/2080949/

    Siamo ben oltre il muro del ridicolo: RAI 3 che non osanna abbastanza Renzie? Ma stiamo scherzando? ... da non credere

    RispondiElimina
  2. tutto è relativo

    MA

    far sembrare zio Vlad un sincero democratico
    nonché COSTRINGERLO ad essere PACIFISTA (sta evitando da anni, OPERATIVAMENTE l'escalation militare in Siria)
    da la misura di quanto cazzo siamo marci noi "occidentali"

    piu criminali gli anglo/us/raeliani, piu leccaculo e servi noi italioti
    diverse sfumature di vomito

    gira il cazzo di esserci in mezzo,
    ma se e quando cinesi, arabi e russi ci spaccheranno il culo
    ce lo saremo solo che meritato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi ha fatto ridere la vignetta dei Tylers e l'ho ripresa. Se non altro per cercare di far accendere un po'\ il cervello a qualcuno più' vittima della propaganda mainstream.

      Che Zia Put sia una bella donna ce ne passa, ovvio direi che non e' "l'ideale" ... ma negli ultimi anni mi sono trovato a ringraziare più volte il cielo per come ha saputo/dovuto assorbire i colpi dei cowboys americani allo sbaraglio per evitare uno scoppio diretto di una nuova guerra mondiale aperta.

      Fra l'altro leggevo dai Tylers che alla crisi di Cuba se NON e' scoppiata la III guerra mondiale lo dobbiamo tutto ad un unico ufficiale russo che si e' rifiutato di premere il bottone (erano dentro un sottomarino atomico che gli americani bombardavano con cariche di profondita' a largo di Cuba)

      Elimina
    2. Quando Putin decimava i ceceni...
      Quando Putin gasava i bambini a Beslan...
      Quando Putin divideva il lettone con Silvio...

      Cambiare pappone non significa smettere di essere una puttana. O che un pappone sia moralmente superiore a un altro.

      Elimina
    3. poiche' (per fortuna) quasi nessuno di noi ha ESPERIENZA DIRETTA di quel che successe in Cecenia, ne a Guantanamo, a Chernobyl piuttosto che a Fukishima, ad Aleppo/Gaza/Falluja etc etc,
      dobbiamo quindi selezionare le fonti, decidere di quali fidarci relativamente di piu, e incrociare i dati, possibilmente scremando preconcetti, opinioni, mera propaganda (reclam).

      sembrerebbe ovvio (ma vedo che non lo e') che dopo INNUMEREVOLI ENORMI MENZOGNE da parte americana e dei media "occidentali", Russia Today sia, RELATIVAMENTE, MOLTO PIU CREDIBILE.

      evidentemente la propaganda funziona sempre, e di zelanti ammiratori del "piu forte" ne nascono in continuazione.

      Elimina
    4. Vero, se arriva all'ONU uno zar russo a darci una Lezione Pratica di Democrazia, vuol dire che l'occidente e' proprio marcio...

      Elimina
  3. Putin: "Nessuno e' obbligato a conformarsi ad un singolo modello di sviluppo solo perché qualcun'altro pensa che sia quello giusto"

    Tipo lo statalismo o il keynesianismo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si, ma sei monomaniaco, cazzo, mi pari un pappagallo, un disco rotto!

      Indicami una societa' nel mondo, un paese, UNO, in cui NON c'e' (o non c'e' stato, nella storia) lo statalismo o il keynesianismo. E' un discorso il tuo (uno slogan tipo) che suona bene ma che non mi pare proprio che porti da NESSUNA parte. E' come dire piove governo ladro. Bello, e che fai, abolisci lo stato e le leggi? Perché la definizione stessa di stato e' LEGGI. E le leggi sono appunto l'imposizione di una regola (decisa da una maggioranza o da un dittatore che sia). ... ci arrivi a capire che non porta a nulla il tuo pappagallare? Anzi, in un mondo dominato da superentita' non elette transnazionali i singoli stati potrebbero essere l'unico argine reale allo strapotere di un'elite mondiale e mondialista

      Elimina
  4. Indicami una societa' nel mondo, un paese, UNO, in cui NON c'e' (o non c'e' stato, nella storia) lo statalismo o il keynesianismo.

    Grazie per aver sottolineato che si tratta di un totalitarismo.
    Infatti va tutto a meraviglia in ogni parte del mondo mi sembra.
    Star a cavillare sulla dimensione globale o meno del totalitarismo sembra invece utile?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dicevo anche in tutta la storia dell'umanita', tesoro, in tutta la storia ... che so, devo darti l'imbeccata io? diciamo le Polis greche di 25 secoli fa?

      cazzo se sei duro dde capoccia. Contro la FEDE nulla può. Se uno non vuol capire quello che dico, che intendo, non c'e' proprio nulla da fare.

      Quindi tutto il mondo e' nel totalitarismo e da sempre. E la colpa di Keynes.

      Mah!

      ... maledetto governo STATALISTA Ittita! maledetto governo STATALISTA del Faraone d'Egitto! Grrrr! .. maledetto Keynes! ... :D

      Elimina
  5. In tutta la storia dell'umanità cosa?
    Che in tutta la storia non c'è mai stata tanta disuguaglianza sociale, tante guerre e massacri e tanto accentramento di potere e ricchezza nelle mani di pochi come nel periodo degli stati, della finta "democrazia", delle banche centrali e del keynesianismo globale?

    Questo dici?
    Beh, i faraoni erano spartani rispetto alle elites moderne!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. madonnina .... fammi un esempio, per favore, preso dalla storia dell'umanità se non ne trovi uno oggigiorno, di una società che ti aggrada, che non sia o sia stata "statalista". Chiedo troppo?

      Elimina
    2. Ci sono svariati esempi storici di società non statalizzate nel corso della storia, anche non lontane nel tempo come quella dei nativi americani (poi giunse lo stato e con esso, tante volte il caso, il genocidio) ...che magari potrai dire che a te fa schifo ma sottolineeresti solo che pensi che debbano vivere tutti come piace a te, e non si capisce perchè...

      Sembra tu pensi che ci sarebbe dovuti tenere non so, la monarchia, i sacrifici di animali agli dei nelle feste o la schiavitu solo perchè nei secoli passati "facevan così dappertutto".

      Elimina