Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

sabato 1 agosto 2015

Video: Marc Faber avverte (ancora) di un colossale rischio sistemico nei mercati



Faber a Fox News ( :( ), dopo Carl Ichan, parla di bolle ovunque rispetto al 2008, anche nell'immobiliare high end, nei prezzi delle automobili di lusso, dell'arte, dei francobolli, ecc.. ma, direi, non in oro e argento e compagnie minerarie... e infatti Marc stavolta avverte anche che l'azionario in miners in oro e argento è molto interessante ora (ma va?! ;) )

Oro e argento fisici, come sempre, come protezione. E fuori dagli Stati Uniti .. ma anche fuori da Europa e Svizzera, dice, in Asia è più improbabile che si arrivi a riedizioni dell'esproprio, la confisca dell'oro della gente come avvenne nel 1933 negli States (che sia anche azionista di qualche società proprietaria di vaults in Asia?).  E' possibilissimo che i governi troveranno ancora la via di indicare i gold holders come i responsabili del macello, di colpirli come capri espiatori al prossimo giro di crash finanziari globali.  Ipse dixit.  

E non mi pare assurdo, purtroppo. Già me li vedo i pidinoidi e para-pidinoidi del mondo pronti a salivare contro i goldbug invece che contro le banche e le multinazionali di questo mondo globalizzato, aizzati ad arte dai media in mano alle suddette. Piccioni a vita.

Nessun commento:

Posta un commento