Ovvero: Pararsi un po' il cul* in questo pazzo pazzo mondo di carte filigranate, iperfinanza globalizzata e picco delle risorse

lunedì 17 agosto 2015

Durden: 3° Golmaniano alla guida della Fed

Ne avrete sentito parlare già in tutti i TG e sicuramente nelle settimane prossime sarà tutto un continuo di approfondimenti e dibattiti su questo preoccupante fatto (/sarc): E' appena stato nominato come presidente della Fed di Dallas un ex Goldman Sachs (alla Fed fu data un struttura apparentemente regionale per farla sembrare una cosa più democratica e rappresentrativa degli interi Stati Uniti e non solo dei banchieri di Wall Street, per volontà ed utilità dei quali fu in effetti creata nel 1913). 

Con questo sono ora 3 (su una dozzina) i presidenti della Fed ex (?) Goldman. La cosa ovviamente fa ronzare un po' le orecchie. Ma forse anche no, anzi, sicuramente NON è una notizia.

Ah, fra parentesi, altra NON notizia, ecco un po' degli ultimi goldmaniani al potere in Europa



ma è tutto normale normalissimo normale, roba non degna di essere discussa nei tg/programmi nazionali. Parliamo di cose serie piuttosto, della ricetta del timballo e dell'uso della sacaposh o dell'ultimo delitto di nera. Dopo cosa ha detto il papa cosa ha detto renzi e segno della croce.

4 commenti:

  1. GOLDMAN SACHS ATOMIZZA IL PIANETA!
    DI RICHARD WILCOX

    "La prima cosa che dovete sapere su Goldman Sachs è che è ovunque. La Banca d'investimento più potente del mondo è un grande polpo/ vampiro avvolto intorno all’intera 'umanità, inesorabilmente infilando la sua appendice succhiasangue in tutto ciò che odora di soldi. In realtà, la storia della recente crisi finanziaria, che funge anche da storia del rapido declino e caduta secca dell'impero americano improvvisamente caduto in una truffa colossale, si legge come un Annuario d’Onore di laureati di Goldman Sachs "(1) -. Matt Taibbi, Rolling Stone

    http://www.comedonchisciotte.org/site//modules.php?name=News&file=article&sid=15449

    ma è tutto complottismo, rob de matt.

    io credo nelle riforme di renzie

    RispondiElimina
  2. Non ti aspetterai davvero che sulla televisione di stato o quelle controllate dalle banche ti dicano apertamente come risulta da questi articoli che lo stato non e' altro che il braccio armato del cartello dei bankster?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mediaset/Berlusca e La7 sono controllate dalle banche? Da indagare meglio. possibile/probabile. Secondo me è anche proprio un volersi ingraziare i poteri veri, far vedere "che si è affidabili". (chi non lo è di solito fa una brutta fine)

      ovvio che no, non m'aspetto che il Sole24Ore mi racconti i problemi dell'euro e non m'aspetto che la Maggioni mi racconti i macelli che l'impero USA provoca su popoli interi (che poi scappano/migrano da noi)

      Elimina
    2. Mediobanca, la P2, il padre banchiere svizzero di Silvio? Poco informato come blogger.

      Comunque se quelli sono i poteri veri e lo stato e' un potere finto un motivo in piu' per farne a meno invece che sborsare due terzi dei propri sudati guadagni per una cosa che tu definisci inutile e tutti i poveracci sotto le bombe sanno benissimo quanto e' dannosa.

      No?

      Elimina